Forum - SORTILEGIO D'AMORE

ARGOMENTI VARI - POESIE - RACCONTI - ANEDDOTI - AFORISMI - IMMAGINI MUSICA - ECC. ECC.

Amministratore
ninfeadelnilo 19/04/2021 ore 19:22 Quota

(nessuno) Ovunque nel tempo


Maksim - Somewhere in Time...

Rachmaninoff's "Rhapsody on a Theme of Paganin
Ci sono note che raggiungono l'anima dando emozioni indescrivibili, specialmente quando legate alle immagini di un vecchio film visto e rivisto che ti prende come la prima volta. Il film intitolato Ovunque nel tempo (Somewhere in Time). Insieme mi fanno rivivere sempre la stessa commozione fuori dal tempo come la storia del film. Una commozione indescrivibile.


2724187
« video » Maksim - Somewhere in Time... Rachmaninoff's "Rhapsody on a Theme of Paganin Ci sono note che raggiungono l'anima dando...
Discussione
19/04/2021 19:22:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ninfeadelnilo
Amministratore
ninfeadelnilo 19/04/2021 ore 19:46 Quota

(nessuno) Ovunque nel tempo



Trama del film

Nel maggio 1972, lo studente Richard Collier festeggia al college il felice esito di una sua commedia. Sente di poter diventare un bravo autore teatrale. Mentre è circondato dagli amici, una vecchietta gli si avvicina, gli porge un orologio e poi si allontana.

Passano otto anni, Richard ha già scritto testi di successo ma non è riuscito a dimenticare quella vecchietta, il suo volto. Mentre corre nervosamente in macchina, passa davanti al Grand Hotel sul lago di Chicago, si ferma, entra, cerca con ansia indirizzi e chiarimenti. L'hotel possiede un teatro; in una stanza accanto, alla parete, c'è il ritratto di un'attrice che aveva recitato lì nel 1912. Richard è sicuro che lei e la vecchia siano la stessa persona. Indaga ancora, interroga persone, sfoglia registri, finalmente la scoperta: la donna si chiama Elise McKenna, ha recitato in quel teatro il 27 giugno 1912 e quel giorno sui registri dell'albergo era segnato anche un altro nome, Richard Collier.

Richard è come ipnotizzato, vuole recuperare quel tempo, rivedere quel volto, rivivere una storia d'amore che sente essergli già appartenuta. Si veste con abiti del primo Novecento, e, forzando la propria volontà, riesce a compiere un balzo indietro di 70 anni.

Ecco la vita animata dell'albergo, ecco Elise con un accompagnatore più anziano di lei. Richard le parla, passeggia con lei, i due si innamorano di un amore disperato e infelice perché lei deve seguire la carriera di attrice. Quando si ritrovano, giurano di non separarsi mai più, lui le regala un orologio, si toglie il gilet e dal taschino cade una moneta: è del 1979. L'incantesimo si rompe. Richard Collier torna ai nostri giorni, ma non è più lo stesso. Quel viso lo ha prostrato; ormai vive solo col ricordo di Elise, cerca di tornare ancora indietro nel tempo, ma è tutto inutile. Stanco, sfinito, debilitato, si lascia andare ad una morte lenta ma voluta: nella speranza di ritrovare, al di fuori del tempo, la sua amata Elise. Egli rimane immobile nella sua stanza per giorni, fino a quando non viene trovato da Arthur, che chiama subito un medico. Poco dopo, Richard vede se stesso fluttuare via dal suo corpo e avvicinarsi vicino ad un'abbagliante luce ultraterrena che viene dalla finestra, dove si ricongiunge al suo amore, Elise.
ninfeadelnilo
Amministratore
ninfeadelnilo 19/04/2021 ore 20:07 Quota

(nessuno) Ovunque nel tempo


Maksim - Somewhere in Time
La rappresentazione al pianoforte che preferisco della Rachmaninoff's "Rhapsody on a Theme of Paganin

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione