Forum - IL TEATRO DI SORTILEGIO

- RECITIAMO CON I NOSTRI PERSONAGGI PREFERITI - L'ANGOLO DOVE SOGNARE - RACCONTARE TUTTA LA NOSTRA FANTASIA CON: le nostre storie reali o virtuali recitando in chiave fiabesca,.anche impersonando i nostri personaggi preferiti, di fantasia.

xcigno
Partecipante
xcigno 10/10/2011 ore 00:24 Quota

(nessuno) RE: RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA

ninfeadelnilo ognuno a la sua scelta di vita il sortilegio e nato per una grande famiglia ce chi va ce chi cambiera' radicalmente il nik o chi si e innamorato e giura di con condividere in chatta che ti passa :-) se ai bisogno di fare un viaggio cara ninfeadelnilo fallo potrai cambiare un po di vita reale qui e tutto virtuale le porte devono essere aperte per chi visita un castello potranno di piu' notare non o parole ce di peggio nella vita reale :-(
DOLCIOTTO.10
Partecipante
DOLCIOTTO.10 11/10/2011 ore 03:20

(nessuno) RE: RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA

la mia vita la rispekkai questa fiaba
xcigno
Partecipante
xcigno 30/11/2011 ore 22:44 Quota

(nessuno) RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA

Lemie calorore conoglianze al nok che si e cancllato il lutto e gotico la morte ci separa dalla vita in cui siamo qui attualmente i sogni andranno avanti finche' il titolare del nik ritorni
anche meglio». Le costruzioni cliometriche volte a negare la potenza del mutamento avvenuto sono ingegnose ma temerarie: si fondano su una varietà di assunzioni teoriche, spesso implicite, che modellano - distorcono - la realtà secondo le esigenze del calcolo, combinando dati provenienti da fonti diverse, messi assieme in tempi diversi con scopi diversi; producono dati «in un contesto statico» che non considera le interazioni che hanno luogo all'interno del cambiamento. Un saggio esemplare e di rara forza persuasiva, in cui l'eccezionale erudizione e la dimestichezza disciplinare si coniugano con un gusto ora sornione ora sarcastico della controversia scientifica. Una lezione di metodo che ripercorre le tappe dell'intero dibattito storico-economico sulla rivoluzione industriale, per scaricare la propria energiaviva
Gianfry1981
Partecipante
Gianfry1981 03/12/2011 ore 15:35

(nessuno) RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA

Ecco come potrei raccontarmi in modo fiabesco, da sognatore.

Io mi considero come un'Orchidea Selvaggia in terra cinese, che si affaccia sul
mare, pronta a vivere e a fiorire con davanti a se un immenso mare di emozioni.



Forse sarebbe meglio scrivere questo mio post, sul forum della mia indole,
ma credo che in fondo, sia sempre parte di me e del mio essere.

Sono sempre stato attirato particolarmente dal mondo orientale, quali i paesi
della Cina, o l'antica storia del Giappone e del medio oriente in generale.

Quindi potrei considerare la mia vita fiabesca come la storia della Tigre e il Dragone...



Una storia di continue ricerche di convinzioni che ci spingono a guardare oltre
a ciò che siamo, e molto spesso ne siamo consapevoli e anche tristi e amareggiati.

Ma la vita ci fa intraprendere sempre lunghi, e per fortuna anche differenti tra essi,
i viaggi che rendono la nostra storia, forte e e sempre più sacra dinanzi alle ingiustizie
del mondo.

Beh, io ho trovato un maestro, ma non di religione orientale, anche se mi piace molto
il rapporto con la spiritualità e il legame con la natura e i suoi affascinanti misteri.

Credo però che la spiritualità, così come il fascino della natura, siano legati entrambe
da qualcosa, o per meglio dire da qualcuno in particolare, e chi ha avuto modo di conoscermi
meglio, saprà a quale tipo di spiritualità mi riferisco.

Questa è anche una storia molto triste, perché finisce tragicamente con la morte dei due
protagonisti principali, i quali per amore decidono di affrontare le paure ed il male
più oscuro, sacrificando le loro stesse vite a beneficio di coloro che amano.

Vi do qualche piccolo assaggio...di questa e anche della storia della foresta dei pugnali
volanti, veloci e leggeri come il vento...capirete per via della passione sfuggente per la vita
e per l'amore, anch'essa una storia triste, basata sul valore dell'amore e del cuore.









Mei, con il suo grave atto di disobbedienza agli ordini ricevuti, decide di andarsene, dopo aver tentato invano di convincerla a lasciare ogni cosa e a viaggiare con lui, dato che in fondo entrambi sanno di non essere altro che due piccole pedine dello scontro che dovrà avvenire; partito Jin, però, Mei, dopo un breve indugio, decide di seguirlo, ma nel tragitto, mentre cerca di raggiungerlo a cavallo, viene trafitta da un pugnale lanciato da Leo, in quanto questi non vuole permetterle di fuggire con il suo amato; Jin, presagendo l'accaduto, torna indietro e trovando Mei ferita a morte, ingaggia un combattimento all'ultimo sangue contro Leo; nel finale, quando Jin sembra rischiare di soccombere, Mei estrae il pugnale dal suo petto e lo lancia pensando di poter intercettare il pugnale che Leo a sua volta sembrava stare per scagliare contro Jin, ma che in realtà non viene lanciato per un suo ripensamento. In ogni caso questo estremo atto di amore e sacrificio, costa la vita a Mei, che muore dissanguata una volta che la lama ha lasciato aperta la profonda ferita che ha nel petto.

La fine del film vede Jin che abbraccia il corpo di Mei, ormai morta, sussurrandole la canzone che lei stessa gli aveva cantato nel Padiglione delle Peonie dove si erano incontrati per la prima volta, mentre Leo si allontana traballante e disperato nella neve.
SOGNODIFATA
Proprietario
SOGNODIFATA 10/03/2012 ore 23:52 Quota

(nessuno) RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA


C'era una volta, un regno chiamato Sortilegio d'amore. Ebbe inizio con una regina sola, angelo caduto rientrava nello scetticismo e nella sua perenne irrecuperabile mancanza di fiducia in tutto ciò che la circondava, per indossare di nuovo la sua ermetica corazza e riprendere la sua scena con la sua bella maschera e ricominciare la sua recita di impavida guerriera e regina del suo regno.
xcigno
Partecipante
xcigno 29/06/2012 ore 16:57 Quota

(nessuno) RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA

Ignorare tutto guardando avanti e sorridendo.riaprili quando avrai la forza di vivere senza piangere e le cose belle che desideri e che non si avvereranno e che non torneranno non guardarti indietro corri verso la vita e il piacere di sorridere I sogni esistono per essere realizzati ignorare tutto guardando avanti e sorridendo
grazie per la visita
ciao da xcigno
perry34
Moderatore
perry34 17/02/2013 ore 13:55 Quota

(nessuno) RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA

LA REGINA NEL SUO CASTELLO ERA AGITATA, ORMAI NON SAPEVA PIù CHE FARE COL SUO STRUMENTO TECNOLOGICO CHE NON FUNZIONAVA PIù E NON POTEVA PIù COMUNICARE COI SUOI SUDDITI, SI SENTIVA TRISTE E SOLA ABBANDONATA DA TUTTI...
MA AD UN TRATTO LE FU DONATA UNA NUOVA DIAVOLERIA DIGITALE CHE PROMETTEVA GRANDI MAGIE, ERA NIENTEPOPODIMENO CHE UN WINDOWS 8!!! MA NON LO SAPEVA USARE E SI SENTIVA PIù CONFUSA DI PRIMA, MA POI PENSò ALL'AIUTO DEI SUOI PRODI PALADINI E LA PAURA COME PER INCANTO SVANì...

BENTORNATA TRA NOI REGINA DI CUORI

ninfeadelnilo
Amministratore
ninfeadelnilo 06/03/2013 ore 03:41 Quota

(nessuno) RACCONTIAMOCI RECITANDO LA NOSTRA STORIA IN CHIAVE FIABESCA

@ perry34:

MAGO MERLINO LA REGINA è PRESA DA MILLE IMPEGNI E PENSIERI, SPESSO DEVE ASSENTARSI DAL SUL FEUDO, MA SA CHE IN SORTILEGIO VIGILANO I PRODI PALADINI AMANTI DEL NOSTRO MAGICO MONDO A CUI LASCIO LARGO SPAZIO PER VOI NEL CREARE E CONTROLLARE IL REGNO INVENTANDOVI SVAGHI PER TUTTI. MERLINO PUOI RIPRENDERE ANCHE TU CON I TUOI GIOCHI
CHE ASPETTI CI MANCA IL TUO DETECTIVE ALTERNEREMO COSI CON TUTTI E SEGUIRO IL TUO GIOCO.
QUANDO CI SARETE TUTTI PASSEREMO SERATE NELLA NOSTRA FANTA ROOM ANCHE DUE VOLTE POSSIBILMENTE A SETTIMANA MA ANCHE SENZA DI ME POTETE IMPROVVESARE. STASERA SONO TORNATA TARDI E STO CADENDO TRA LE BRACCIA DI MORFEO MA UN SALTO HO VOLUTO FARLO. NOTTEEEEEEEEEEEEE MERLINO BACIO MAGHETTO E INVENTA A TE NON MANCA L'INVENTIVA

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione