Forum - SOGNO D'AMORE

Proprietario
peppe.54 02/06/2018 ore 17:33 Quota

(nessuno) La storia dell’arresto del presunto “Golden State killer”

Come un uomo accusato di oltre 10 omicidi e circa 50 stupri è stato arrestato dopo 40 anni grazie a una traccia di DNA e a un sito gratuito
Il 24 aprile a Sacramento, in California, è stato arrestato Joseph James DeAngelo, un ex poliziotto di 72 anni che è formalmente accusato di due omicidi ma è fortemente sospettato di essere il “killer del Golden State”, autore – tra il 1974 e il 1986 – di almeno 12 omicidi, circa 50 stupri e oltre 100 rapine. Tutti questi reati furono commessi in California, il cui soprannome è “The Golden State”, da cui il soprannome di “assassino del Golden State”. Negli Stati Uniti era uno dei più noti cold case, come sono noti i casi criminali che restano irrisolti per anni, a volte decenni.Uno degli aspetti più singolari del caso di DeAngelo, però, è che è stato risolto dopo che la polizia ha inserito il suo DNA, recuperato da una scena del crimine negli anni Settanta, in uno di quei siti che permette agli utenti di far analizzare dei campioni genetici per scoprire eventuali parentele, malattie ereditarie o origini lontane.Non sono ancora stati diffusi tutti i dettagli del modo in cui si è arrivati all’identificazione di DeAngelo, ma i giornali americani hanno ricostruito a grandi linee i passaggi. Dalle informazioni raccolte, sembra che gran parte del lavoro di identificazione sia stato svolto grazie a GEDmatch, un sito gratuito di analisi del DNA. In un comunicato, GEDmatch ha confermato che la polizia ha usato il suo servizio per trovare il Golden State Killer, ma ha detto di non aver collaborato attivamente alle indagini.Gli investigatori hanno preso alcune tracce biologiche di quello che sapevano essere l’assassino, risalenti a una scena del crimine del 1978. Ne hanno generato un profilo genetico, che hanno quindi caricato su GEDmatch, trovando una persona iscritta che aveva un DNA simile a quello del campione, e che era quindi parente del sospettato, anche se alla lontana. Da quel parente sono risaliti a DeAngelo, perché corrispondeva all’identikit per per sesso, età, luogo di residenza (e forse altre informazioni). Sorvegliando casa sua, gli investigatori hanno ottenuto una traccia fresca del DNA di DeAngelo, che corrispondeva a quella del “Golden State killer”.
2502722
Come un uomo accusato di oltre 10 omicidi e circa 50 stupri è stato arrestato dopo 40 anni grazie a una traccia di DNA e a un...
Discussione
02/06/2018 17:33:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione