Forum - Quando l'amore somiglia a un'altalena

principale

Partecipante
OosexyladyoO 05/08/2019 ore 10:14 Quota

(nessuno) Che cos’è il coraggio?

“Che cos’è il coraggio?
All’inizio non c’è molta differenza tra un uomo coraggioso e un codardo.
L’unica differenza è che il codardo ascolta le proprie paure e le asseconda; invece l’uomo coraggioso mette da parte le proprie paure e va avanti.
L’uomo coraggioso entra nell’ignoto, malgrado le proprie paure.

La vita non segue la tua logica e procede, indisturbata, per la sua strada.
Tu devi ascoltare la vita; non sarà mai la vita ad ascoltare la tua logica, non la degna della benché minima attenzione.


La parola “coraggio” è molto interessante: viene dalla radice latina cor, che significa “cuore”; quindi essere coraggiosi significa vivere con il cuore.


Il problema reale non è il coraggio, il problema reale è questo: il conosciuto è morto, l’ignoto è il vivente.
Aggrapparsi a ciò che si conosce significa vivere aggrappati a un cadavere. Liberarsi da quell’attaccamento non richiede coraggio; in realtà, richiede coraggio continuare ad aggrapparsi a un cadavere.

Quando il nuovo bussa alla tua porta, aprila!
Il nuovo ti è sconosciuto.
Potrebbe esserti amico, potrebbe esserti nemico, chi può dirlo? Non hai modo di saperlo!
L’unico modo per saperlo è lasciare che ti accada.
Da ciò nascono le apprensioni e la paura.”

(Il coraggio – Osho)


Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione