Forum - ORTI e GIARDINI

Moderatore
AbbaZuzzu09 20/01/2021 ore 14:12 Quota

(nessuno) Le bacche di goji sono il frutto del Lycium barbarum

Come abbassare glicemia alta e colesterolo con i “frutti di lunga vita”, un toccasana per potenziare il sistema immunitario

Potenziano il sistema immunitario e abbassano glicemia alta, colesterolo e trigliceridi: alla scoperta di preziosi piccoli frutti rossi che aiutano anche a dimagrire
A cura di Filomena Fotia 19 Gennaio 2021



Sono dei piccoli frutti di colore rosso acceso e contengono elevate quantità di vitamine, sono ricchi di fibre, che regolarizzano le funzioni intestinali, contrastano la stitichezza e donano un senso prolungato di sazietà, sono ipocaloriche e disintossicanti per il fegato. Ma non solo.

Le bacche di Goji sono il frutto di un arbusto appartenente alla famiglia delle Solanaceae che cresce spontaneamente in oriente, in particolare nelle valli del Tibet, dell’Himalaya, della Mongolia e della Cina: costituiscono infatti un elemento essenziale della medicina cinese.

Contengono elevate quantità di vitamine idrosolubili, come quelle del gruppo B, e liposolubili, quali la E e la A. In particolare la vitamina A è da annoverare per la protezione della vista e dell’integrità degli epiteli. Non meno importante è la presenza di vitamina C, efficace per contrastare i radicali liberi e per rafforzare il sistema immunitario.

Vantano il contenuto di diversi sali minerali tra cui calcio, manganese, ferro, potassio, cromo e zinco. Questi frutti rappresentano anche un concentrato di acidi grassi polinsaturi, quali omega-3 e omega-6, apportando benefici all’apparato cardiovascolare, riducendo i livelli di colesterolo, trigliceridi e glicemia.

Infine, le bacche di Goji hanno proprietà dimagranti, essendo una fonte ricca di due importanti oligoelementi: cromo e zinco (vedi paragrafi successivi).



Bacche di Goji: focus sulle virtù dei “frutti di lunga vita”

Il Goji (Lycium barbarum) è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanacee, originaria degli altopiani asiatici di Cina, Tibet e Monfolia, apprezzata, in tutto il mondo per le bacche di Goji, dalle riconosciute proprietà terapeutiche e nutritive.

Soprannominate “frutti di lunga vita”, esse sono ricche di antiossidanti, in particolare flavonoidi, betacarotene e acido linoleico, che contrastano i radicali liberi, l’invecchiamento cellulare e prevengono l’insorgenza dei tumori.

Rimineralizzanti, vitaminiche, energetiche, sostengono il sistema immunitario nella lotta quotidiana contro virus e batteri, hanno un basso indice glicemico, tenendo a bada gli zuccheri nel sangue, stimolano il metabolismo, pertanto sono consigliate nelle diete dimagranti per un maggior effetto brucia-grassi.

Le bacche di Goji sono ricche di fibre, che regolarizzano le funzioni intestinali, contrastano la stitichezza e donano un senso prolungato di sazietà, sono ipocaloriche, disintossicanti per il fegato, tengono sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Benefiche per la vista, specie nei casi di forte affaticamento visivo, proteggono il sistema nervoso, aumentano la resistenza muscolare grazie all’ottimo mix di potassio e magnesio, sono indicate nei casi di artrite reumatoide, ipertensione, allergie.

Fungono da ottimi integratori naturali specie per bambini, anziani, sportivi e vegani.

Come consumarle? Aggiunte allo yogurt bianco naturale, frullate o unite ad una macedonia, per un muesli originale, nelle insalate, unite, ad esempio, a olive, mais e carote.



Bacche di Goji: proprietà nutrizionali e benefici

Nonostante esistano pochi studi clinici che giustifichino l’uso terapeutico delle bacche di Goji o che permettano di stabilire l’assunzione giornaliera

raccomandata, secondo gli esperti dell’Humanitas Research Hospital, ospedale ad alta specializzazione, centro di Ricerca e sede di insegnamento universitario, “ricerche condotte suggeriscono però che potrebbe realmente esercitare proprietà antiossidanti e ipoglicemizzanti, che possa potenziare il funzionamento del

sistema immunitario e che eserciti effetti protettivi nei confronti del sistema nervoso, del fegato e degli occhi. Inoltre è stato osservato che l’assunzione di 15 grammi di bacche di Goji al giorno è associata all’aumento del livello plasmatico di zeaxantina in individui adulti in stato di buona salute“.

Le bacche di Goji – proseguono gli esperti Humanitas – hanno numerosi benefici. Sono state infatti utilizzate per prevenire condizioni come:

diabete
iperlipidemie
tumori
epatite
problemi immunologici
trombosi
infertilità maschile

Il Goji è inoltre un ingrediente “di molti rimedi erboristici ad uso oftalmico e viene consigliato per aumentare l’energia, per nutrire il sangue e come tonico per fegato, reni e polmoni“.

Una porzione di bacche di Goji corrisponde a 28 gr e apporta 23 calorie, di cui 2 sotto forma di grassi.

Le restanti corrispondono a:

3 gr di proteine
6 gr di carboidrati
4 gr di carboidrati sotto forma di zuccheri
2 gr di fibre alimentari

Nella stessa quantità di bacche di Goji si trovano inoltre “7 mg di sodio e il 50% di vitamina A, il 9% vitamina C, il 3% di calcio e 14% ferro corrispondenti circa della dose giornaliera consigliata in un regime alimentare da 2.000 calorie al giorno.

Inoltre al loro interno si nascondono quantità non trascurabili di potassio, zinco, selenio, vitamina B2 (riboflavina) e vitamina E (tocoferolo)“.

Tra le altre molecole presenti nelle bacche di Goji “sono inclusi diversi carotenoidi (beta carotene, luteina, licopene, zeaxantina), betaina e peptidoglicani, mentre l’atropina sembra essere presente solo in tracce.

Inoltre questi frutti sono fonti di composti volatili (steroidi, glicolipidi, glicosidi, glucopiranosidi e alcaloidi), flavonoidi, fenilammidi, peptidi ciclici e sesquiterpeni.

Nelle foglie della pianta sono invece presenti rutina, acido clorogenico e lyciumosidi, mentre la scorza della radice è fonte di fenilammidi“.



Bacche di Goji: fanno davvero dimagrire?

Considerate in Oriente frutto della vita e della longevità, le bacche di Goji sono diffusissime anche in Occidente, ormai disponibili praticamente dappertutto, compresi gli scaffali di semplici supermercati.

Si sono meritatamente guadagnate l’appellativo di “superfood”, categoria cioè in cui rientrano tutti quei cibi molto nutrienti, ricchissimi di proprietà benefiche.

Tra le “leggende” che più frequentemente aleggiano intorno a questo cibo così speciale, certamente la più famosa prevede che, in qualche modo, queste contribuirebbero al dimagrimento.

Le bacche di Goji sono ricche di cromo e zinco, sostanze queste che, da un lato, attivano il metabolismo, favorendo il dimagrimento, dall’altro, inibiscono l’appetito e il senso di fame. Si tratta quindi di uno spuntino ideale da assumere tra un pasto e l’altro, visto anche il sapore delizioso che hanno.

Leggere e nutrienti, le bacche di Goji sono un cibo consigliato da medici e salutisti di tutto il mondo.

Va però specificato che, al contrario di quanto si possa pensare, si tratta pur sempre di un alimento che, perché sortisca gli effetti sperati, deve essere necessariamente associato ad un’alimentazione corretta e ad una buona dose di attività fisica.

La dose consigliata di bacche di Goji da assumere quotidianamente è di circa 30 grammi, quantità di prodotto che apporta circa 110 calorie. Per tutte le ragioni che abbiamo esposto, il dimagrimento verrà certamente favorito da un’assunzione regolare e abbastanza costante.



Tisana alle bacche di Goji: una bevanda detox

La tisana alle bacche di Goji, ricca di vitamine, in particolare A, B2 e C, oltre che di minerali, in particolare rame, selenio e ferro, è semplicissima da preparare.

E’ sufficiente far bollire in un pentolino un paio di cucchiaini di bacche per 10 minuti.

A fuoco spento, lasciate raffreddare la tisana per altri 10 minuti, filtratela con un colino e dolcificate con un cucchiaino di miele per bilanciare il sapore dolciastro e talvolta aspro di questi frutti di bosco dal colore rosso rubino.

Le bacche di Goji, ritenute bacche della longevità, ricche di antiossidanti, donano energia, contrastando la spossatezza, combattono lo stress, migliorano il tono muscolare e la resistenza fisica, ma soprattutto depurano da scorie e tossine. Rinvigorente, migliora anche la concentrazione e la memoria.



Si tenga presente che le informazioni presenti in questa pagina sono di natura generale e a scopo divulgativo e non sostituiscono in nessun caso il parere del medico, il primo punto di riferimento a cui ricorrere per avere informazioni, chiarimenti, e a cui affidarsi per consigli o esami.

http://www.meteoweb.eu/2021/01/come-abbassare-glicemia-alta-colesterolo-sistema-immunitario/1535221/
2711347
Come abbassare glicemia alta e colesterolo con i “frutti di lunga vita”, un toccasana per potenziare il sistema immunitario...
Discussione
20/01/2021 14:12:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
AbbaZuzzu09
Moderatore
AbbaZuzzu09 20/01/2021 ore 14:14 Quota

(nessuno) Le bacche di goji sono il frutto del Lycium barbarum

Le bacche di goji sono il frutto del Lycium barbarum o del Lycium chinense, entrambe della famiglia delle Solanaceae.

È interessante sapere che 100 grammi di bacche di goji disidratate contengono 50 mg di potassio, 14,07 gr di proteine e 4,8 gr di fibre. Apportano il 4% del calcio e il 17% del ferro raccomandati rispetto all'assunzione giornaliera RDA. 100 gr di bacche di goji essiccate forniscono 321 calorie.

Le bacche di Goji sono frutti di colore rossastro, dal sapore leggermente agrodolce. Alcune varietà presentano un gusto che si avvicina fortemente a quello dei pomodori, mentre altre sono più simili alle più bacche selvatiche

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione