Forum - ORTI e GIARDINI

Moderatore
AbbaZuzzu09 04/01/2021 ore 18:10 Quota

(nessuno) Il chayote

Sechio

Pianta

Il chayote è una specie della famiglie delle Cucurbitacee, originaria del Sud America e coltivata nei paesi dell'area costiera del continente e nelle isole.
Il maggior esportatore di Chayote è la Costa Rica.
Nome scientifico: Sechium edule
Classificazione superiore: Sechium
Categoria tassonomica: Specie

Zucca spinosa è uno dei soprannomi dati alla pianta del Chayote (Sechium Edule), di origine del sud America, appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee. Le maggiori esportazioni arrivano anche in Italia soprattutto dalla Costa Rica.



Chayote:la zucchina spinosa

Chiamato anche zucchina spinosa, questo alimento ha proprietà nutritive fenomenali. Ricco di vitamine, è un’incredibile fonte di acido folico ed è adatto per chi soffre di diabete.

Il chayote, o sechium edule, è una specie della famiglie delle cucurbitacee originaria del Sud America e coltivata nei paesi dell'area costiera del continente e nelle isole. In Italia prende il nome di zucca centenaria, zucchina spinosa o sechio.

Il frutto ha una polpa verde e soda, dalla consistenza a metà tra patata e cetriolo, ricca d'acqua e piuttosto dolciastra. Ne esistono diverse varietà, tra cui una bianca particolarmente delicata, conosciuta come “pirulero”.

Questo ortaggio dalla forma ovoidale può raggiungere i 15 cm di lunghezza e il suo colore superficiale va dal verde scuro (quando è acerbo) fino al giallognolo (quando è maturo).

Tutte le parti della pianta sono commestibili: il frutto, le foglie, i germogli, i tuberi, ma chi decide di cimentarsi con un piatto a base di Chayote deve affrontare le sue spine, particolarmente pungenti .

Il suo sapore è a metà tra la zucchina e la zucca gialla anche se, a differenza di quest’ultima, resta meno dolce. Il chayote è usato in cucina come una normale zucchina.

Di solito viene fritto, ma si può anche stufare, bollire o abbrustolire utilizzandolo come contorno, specialmente per carni rosse. Le foglie e le radici possono essere raccolte a fine primavera e conservate sott'olio o sott'aceto.

Gustosissimo in agrodolce, se candito è un ottimo ingrediente per torte e dolci.

Le proprietà del chayote

Il chayote è utilizzato in molte medicine locali per via delle proprietà diuretiche, antinfiammatorie, ipotensive.

La polpa e il seme di questo frutto sono ricchi di amminoacidi, vitamina C, oltre ad acqua e sali minerali. Inoltre, sono una delle migliori fonti vegetali di vitamina B9, ma contengono anche buone quantità di vitamine B6, B5 e K e di zinco.

Essendo molto ricco di acido folico, inoltre, il chayote si rivela ideale da assumere in gravidanza per favorire la corretta e completa formazione del feto.

Al chayote vengono anche riconosciuti:

virtù dimagranti e regolarizzanti del metabolismo;

proprietà terapeutiche legate in particolar modo all’azione antinfiammatoria, diuretica, antitumorale e ipotensiva legate alla presenza di sostanze antiossidanti;

effetti benefici nella prevenzione dell'arteriosclerosi, dell'ipertensione e del colesterolo;

Infine, questo frutto è un valido alleato per la pulizia dei reni, favorisce lo scioglimento dei calcoli renali e il suo consumo ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare.

Sembra, inoltre, essere un frutto particolarmente utile da inserire nelle diete dei diabetici.

Se non sapete come prepararlo, ecco alcune ricette con cui potrete sfogare la vostra creatività in cucina.

Vellutata con patate e chayote

Ingredienti

1/2 chayote
1 patata media
1 carota
1 ramo di sedano
1 zucchina
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
spezie a piacere

Preparazione

Sbucciate e lavate bene tutte le verdure, tagliatele in piccoli pezzi e mettetele a cuocere in una padella, ricoprendole di acqua. Quando le verdure saranno cotte, frullatele con l’ausilio del frullatore ad immersione e aggiungete le spezie. Prima di servire la vostra vellutata, aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva.

Chayote al forno

Ingredienti

3 zucchine spinose (chayote)
peperoncino a piacere
3 spicchi d’aglio
una foglia di alloro
un cucchiaio di origano
olio extravergine di oliva

Preparazione

Sbucciate il chayote ed eliminare il seme centrale. Tagliatelo a fette, che adagerete in una teglia rivestita di carta forno unta di olio.

Condite la zucchina spinosa con l’origano, l’aglio e l’alloro tritati, il peperoncino e un filo di olio extravergine di oliva.

Infornate in forno già caldo a 200°C per circa 15-20 minuti.

Servite il chayote tiepido o freddo.

www.bioimis.it/blog/chayote-tutte-le-proprieta-della-zucchina-spinosa
2709190
Sechio Pianta Il chayote è una specie della famiglie delle Cucurbitacee, originaria del Sud America e coltivata nei paesi...
Discussione
04/01/2021 18:10:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
annabell.lee65
Partecipante
annabell.lee65 15/01/2021 ore 04:22 Quota

(nessuno) Il chayote

@AbbaZuzzu09 :
Buonissima, mia mamma la coltivava e la mangiavamo sempre.
Io la faccio al forno gratinata. Buonissima :bacio

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione