Forum - Salute Benessere

Salute benessere consigli

serena.10
Partecipante
serena.10 14/03/2015 ore 19:44

(nessuno) Alcol: danni da abuso

Alcol: danni da abuso

Danni al fegato
Altri Danni dell'alcool
Dipendenza e sindrome da astinenza
Danni al fegato

L'organo più danneggiato dall'abuso di alcol è il fegato, poiché come abbiamo visto, è il principale deputato alla sua metabolizzazione. Con un crescendo di effetti negativi, possono quindi insorgere:
steatosi epatica o fegato grasso (importante accumulo di trigliceridi a livello epatico), condizione reversibile se l'individuo smette di bere.
Se il soggetto continua ad abusare di alcol la steatosi finisce col compromettere la funzionalità del fegato, a causa del manifestarsi di un processo infiammatorio che prende il nome di epatite alcolica.
Con il passare del tempo tale condizione può evolversi in senso negativo dando origine ad un processo fibrotico (cicatriziale), comunemente noto come cirrosi epatica. Tale malattia, assolutamente irreversibile e progressiva, può causare, anche se non necessariamente, epatocarcinoma, cioè la comparsa di un tumore al fegato.
Per approfondire: steatosi alcolica, epatite alcolica
Altri Danni dell'alcool

Altri danni:
denutrizione (l'alcolista spende tutte le sue risorse energetiche per consumare alcol e, dal momento che questa sostanza è estremamente calorica, mangia poco, introducendo pochi nutrienti).
Avitaminosi, sia per ridotta assunzione di verdura e frutta fresca, sia per ostacolo diretto dell'alcol all'assorbimento delle varie vitamine.
Infiammazione a carico di vari distretti del tubo digerente: esofagite, gastrite, pancreatite.
Cardiopatia alcolica (dilatazione delle cavità cardiache, riduzione della gittata).
Alterazioni della sessualità (calo della libido, infertilità, impotenza).
Tumori del tubo digerente (cavo orale, esofago). A tal proposito è bene ricordare che questi effetti dannosi sono sinergici con quelli del fumo.
L'alcol, infine, è deleterio anche per il feto. I figli di donne alcoliste hanno elevata probabilità di soffrire di sindrome fetale alcolica (deficit mentale, microcefalia e malformazioni cardiache).
Per approfondire: alcolismo ed ipovitaminosi, alcol e gastrite, alcol e gravidanza
Dipendenza e sindrome da astinenza

L'alcolismo ha una base genetica; esiste, cioè, una predisposizione individuale al consumo di alcol. La dipendenza è caratterizzata da queste condizioni e comportamenti:
maggiore tolleranza nei confronti dell'alcol;
sintomatologia da astinenza se si interrompe l'assunzione di alcolici;
assenza di controllo sul livello di assunzione;
ricerca di alcol come priorità;
sospensione di ogni altra attività per bere;
prosecuzione del consumo di alcol malgrado i danni fisici e psichici.
Dopo una parziale o totale astensione dall'alcol compare la sindrome da astinenza, caratterizzata da una vasta sintomatologia:
tremori, nausea, vomito;
sudorazione profusa;
ansia, insonnia;
allucinazioni, sia visive che uditive;
confusione con disorientamento spazio-temporale;
disartria, atassia (difficoltà di articolare le parole e di coordinare in modo armonico i vari movimenti);
convulsioni (12-48 ore dopo la sospensione);




C.uccioloInnamorato
Partecipante
C.uccioloInnamorato 14/03/2015 ore 19:54

(nessuno) Alcol: danni da abuso

@serena.10 : oltre il danno di se stessi il danno piu grande e per la famiglia colleghi di lavoro in famiglia non cè piu dialogo certe persone sotto effetto alcol sono tranquilli certi arrivano ad alzare le mani con moglie e figli sul lavoro oltre il danno fisico cè il danno produttivo e un grosso rischio x chi ti lavora vicino. io che sto sempre su una strada viaggio tranquillo non bevo alcolici di nessun tipo e sono fiero di essere cosi almeno so che non provoco danni e mi salvo la patente.Ma mi succede di vedere dei camionisti dell est che usano tutta l autostrada a volte si pensa saranno stanchi forse colpo di sonno invece se ti fermi negli autogril li vedi scendere che non si reggono nemmeno in piedi e con la birra in mano.
serena.10
Partecipante
serena.10 14/03/2015 ore 20:01

(nessuno) Alcol: danni da abuso

@C.uccioloInnamorato scrive:
oltre il danno di se stessi il danno piu grande e per la famiglia colleghi di lavoro in famiglia non cè piu dialogo certe persone sotto effetto alcol sono tranquilli certi arrivano ad alzare le mani con moglie e figli sul lavoro oltre il danno fisico cè il danno produttivo e un grosso rischio x chi ti lavora vicino. io che sto sempre su una strada viaggio tranquillo non bevo alcolici di nessun tipo e sono fiero di essere cosi almeno so che non provoco danni e mi salvo la patente.Ma mi succede di vedere dei camionisti dell est che usano tutta l autostrada a volte si pensa saranno stanchi forse colpo di sonno invece se ti fermi negli autogril li vedi scendere che non si reggono nemmeno in piedi e con la birra in mano.

si a molti li rende violenti ,una vera piaga x chi vive questa tragedia :-(




e conosci qualcuno che ha problemi di alcol, incoraggialo a smettere di bere o a farsi aiutare.
Se sei tu a bere: se hai meno di 16 anni la
scelta migliore è di non bere!
Se hai un’età compresa tra i 16 ed i 20 anni e scegli o ti capita di bere fallo con mode- razione e non superare mai la quantità di un drink al giorno.
Se scegli di bere ricordati di evitare di bere alcolici a stomaco vuoto, lontano dai pasti, e considera che ogni bicchiere richiede circa 2 ore per essere smaltito: ricordalo se devi guidare. Non rischiare
mai.
Se pensi di avere la necessità di essere aiutato a smettere di bere, fai il primo
passo e parlane con qualcuno: non è mai troppo tardi. Parlane con il tuo medico, con uno psicologo, con un insegnante, con i tuoi genitori; parlane con un adulto di cui ti fidi e non rimandare,







Grazie cucciolo delle belle parole..... :rosa :rosa
C.uccioloInnamorato
Partecipante
C.uccioloInnamorato 14/03/2015 ore 20:09

(nessuno) Alcol: danni da abuso

@serena.10 : io ho accompagnato un amico non sposato per due anni tre ore tutti i sabati sera in un centro alcolisti e stavo assieme a tutti a dialogare tutti assieme . per me e stato un sacrificio ma sono felice di averlo aiutato ora e il mio migliore amico non beve piu un bicchiere di vino pure l insalata usa limone al posto dell aceto se sposato a due bambine bellissime e quando ci troviamo dice agli amici questo e stato il mio salvatore con il suo insistere e testardaggine ma aiutato a liberarmi del vizio del alcool.
serena.10
Partecipante
serena.10 14/03/2015 ore 20:19

(nessuno) Alcol: danni da abuso

@C.uccioloInnamorato scrive:
Alcol: danni da abuso
@serena.10 : io ho accompagnato un amico non sposato per due anni tre ore tutti i sabati sera in un centro alcolisti e stavo assieme a tutti a dialogare tutti assieme . per me e stato un sacrificio ma sono felice di averlo aiutato ora e il mio migliore amico non beve piu un bicchiere di vino pure l insalata usa limone al posto dell aceto se sposato a due bambine bellissime e quando ci troviamo dice agli amici questo e stato il mio salvatore con il suo insistere e testardaggine ma aiutato a liberarmi del vizio del alcool.

sono anime in pena ,x chi vuole essere aiutato :clap :clap
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 14/03/2015 ore 20:20 Quota

(nessuno) Alcol: danni da abuso



In questa immagine di risonanza magnetica encefalica, la tonalità di colore blu indica il livello di attività cerebrale. Sul lato destro si può vedere un cervello danneggiato. Nelle zone nere, il cervello è totalmente inattivo. Si nota, inoltre, che nelle zone blu attive che funzionano ancora, c'è una generale diminuzione di luminosità: anche la funzionalità dei neuroni che sono ancora attivi risulta compromessa.

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione