Forum - Napoli, la città 'd'o sole e d'o mare'

Amministratore
serena1O 13/03/2021 ore 22:59 Quota

(nessuno) A Berlino un museo dedicato a Bud Spencer



Sul grande viale che conduce alla porta di Brandeburgo apre il 27 giugno un museo dedicato a Bud Spencer. Per l’esattezza al «Roemischer Hof».

A produrlo sarà la Muecke Media.



Nella città di Berlino vige un culto vero e proprio dell’attore scomparso quasi 5 anni fa, protagonista con Terence Hill di spaghetti western, come “Piedone l’africano” o “Lo chiamavano Trinità“.



Tra le chicche, questo museo ospiterà una statua a grandezza naturale dell’attore, affianco ad un’esposizione permanente che accoglierà reperti della vita privata nonché della sua carriera cinematografica.

Presenti, inoltre, oggetti di scena, costumi inediti e locandine cinematografiche. Ed anche la «dune buggy rossa con cappottina gialla», proprio quella del film “Altrimenti ci arrabbiamo”.



Questo museo (www.budspencer-museum.com), tuttavia, racconterà anche dei lati meno noti della vita di Carlo Pedersoli (il suo vero nome).

Come, ad esempio, il suo lavoro come cantante, ed il suo celebre passato come campione di nuoto alle Olimpiadi del 1952 e 1956.



Spencer ha ricevuto premi importanti alla carriera: il David di Donatello alla carriera nel 2010, insieme a Terence Hill.

E, proprio in Germania, ben 7 Goldene Leinwand
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 20/03/2021 ore 23:03 Quota

(nessuno) A Berlino un museo dedicato a Bud Spencer

A cinque anni esatti dalla scomparsa del grande Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, il 27 giugno 2021 aprirà il Bud Spencer Museum nel centro di Berlino, dove ci sarà la possibilità di vedere auto, oggetti di scena e ricordi dai set dei film dell'attore italiano. L'area museale è di ben 500 metri quadrati ed è pronta a mettere in mostra le locandine storiche dei suoi film più famosi, i veri costumi di scena, foto inedite di vita privata e tantissimi cimeli dai vari set, il tutto messo a disposizione da parte della famiglia Pedersoli. Presente anche le auto di ...altrimenti ci arrabbiamo, l'intramontabile Dune Buggy rossa con cappottina gialla e la Ford Escort MK1, il camioncino dei gelati e il flipper di Pari e dispari e anche delle riproduzioni di dimensioni naturali di Bud Spencer. Sarà offerta anche la possibilità di mangiare rifacendosi allo stile di Bud Spencer, perché all'interno del museo è presente il Wild West Museum Saloon che offrirà una scelta di piatti succulenti e fantastici gadget. Oltre alla mostra, il museo presenta un attento programma d'intrattenimento. Nel piccolo cinema Bud's Cine-Lounge con scenografia anni '70, saranno proiettati documentari su e con Carlo Pedersoli e le più famose scene dei film di Bud Spencer e Terence Hill. Oltre alla carriera cinematografica, si conoscerà un Carlo Pedersoli diverso dalle solite vesti da Bud Spencer. Perchè oltre che attore, è stato anche inventore, produttore, cantante, compositore, produttore musicale, scrittore, pilota, fondatore della compagnia aerea Mistral Air e, giovanissimo, anche un nuotatore e campione di pallanuoto di fama mondiale, baluardo della Nazionale italiana. Giuseppe Pedersoli, figlio dell'attore Carlo, ha dichiarato: "Berlino era come una seconda casa per lui e qui aveva ottimi amici come i distributori della Tobis Film o il produttore Horst Wendlandt della Rialto Film". Il direttore del museo, Matteo Luschi, dice: "Bud Spencer ha realizzato qualcosa di straordinario per il cinema europeo ed è questo che vogliamo raccontare e sottolineare con la mostra. Siamo molto grati alla famiglia Pedersoli e a tutti i nostri sostenitori per averci permesso di rendere omaggio anche a Berlino al grande personaggio cult".

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione