Forum - località-paesi-città campania

Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 05/05/2017 ore 14:26 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner





Nell’incantevole centro storico di Ravello, in provincia di Salerno, si erige Villa Rufolo, un affascinante edificio risalente al XIII secolo, la cui architettura è una mix tra lo stile arabo, siculo e normanno.
Come anche il nome stesso suggerisce, la Villa in origine apparteneva ad una delle famiglie più importanti del Mezzogiorno, la Rufolo. Nel corso dei secoli la proprietà dell’edificio passo nelle mani dei Confalone, dei Muscettola e dei d’Afflitto.
L’odierna ambientazione invece è opera del filantropo scozzese Francis Neville Reid che acquistò la Villa verso la metà dell’Ottocento e ne fu proprietario fino al XX secolo.

Entrando nello specifico della struttura, vi si può accedere grazie ad un’apertura ogivale in stile gotico nella Torre d’ingresso. Decorata da listelli in tufo giallo e in tufo grigio e da statue di figure umane poste ai quattro angoli rappresentanti le quattro stagioni, la Torre ha sempre avuto una funzione prettamente ornamentale.








Proseguendo attraverso il viale principale, si giunge prima al Chiostro Moresco e, successivamente, dopo aver percorso una breve ma suggestiva scalinata, alla panoramica Torre Maggiore, alta trenta metri e suddivisa in tre piani, dalla quale si potrà ammirare la Costiera Amalfitana ed il Golfo di Salerno.








Tra i locali della Villa degni di menzione vi è la Sala dei Cavalieri, avente lo stesso stile architettonico della Torre Maggiore. Di fatti, in origine, la Sala e la Torre erano collegate attraverso altri ambienti che, nel tempo, sono crollati. Ai piedi delle due si sviluppa, su due livelli, il Giardino in puro stile romantico.
Grazie ai recenti scavi archeologici, è stato possibile ritrovare, lungo il lato settentrionale del giardino, i resti dell’area destinata alle cure termali che prende il nome di Balnea.

La villa è stata inoltre location prediletta da molte celebrità, primo fra tutti Richard Wagner che la visitò nel 1880 e lo ispirò nell’ideazione del “magico giardino incantato di Klingsor” presente nel II atto dell’opera Parsifal. Per celebrarlo, ogni anno il giardino inferiore di Villa Rufolo ospita i Concerti Wagneriani e il Festival di Ravello, che si svolge a cadenza annuale, dedica un’attenzione particolare alle musiche dell’artista.
gufo59
Partecipante
gufo59 05/05/2017 ore 15:00

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

:ok
serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 17:06 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner









Villa Rufolo è un edificio del centro storico di Ravello, comune in provincia di Salerno, che si affaccia di fronte al Duomo nella piazza del Vescovado ed il cui impianto iniziale risale al secolo XIII, con ampi rimaneggiamenti ottocenteschi.
serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 17:07 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

Appartenente in origine alla potente e ricca famiglia dei Rufolo che eccelleva nei commerci (un Landolfo Rufolo è protagonista di una novella nel Decamerone del Boccaccio), passò in seguito per successione ad altri proprietari quali i Confalone, i Muscettola ed i d'Afflitto.
Intorno alla metà dell'Ottocento fu venduta allo scozzese Francis Neville Reid che ne curò un restauro generale, attribuendole l'odierna ambientazione.
Si accede alla villa grazie ad un'apertura ogivale nella Torre d'ingresso; dopo un breve viale si giunge ad uno slargo dominato dalla Torre Maggiore: quest'ultima fronteggia il campanile del duomo di Ravello e domina i terrazzamenti (superiore ed inferiore) a strapiombo sulla Costiera amalfitana e sul Golfo di Salerno che ospitano straordinari giardini fioriti per gran parte dell'anno.
Tra i locali della villa, inoltre, è da menzionare un grande cortile soprelevato simile ad un chiostro ed alcune sale adibite a museo.
Per ricordare la visita del celebre musicista Richard Wagner nel 1880 - che qui immaginò il giardino di Klingsor nel secondo atto del Parsifal - ogni anno il giardino inferiore di Villa Rufolo ospita, con successo di pubblico, i Concerti Wagneriani.
Adolf Goldschmid nel suo testo sul castello della Fawara (Maredolce) a Palermo ritrova attinenze stilistiche tra la sala delle udienze del palazzo palermitano ed analoga sala del palazzo Rufolo. La cronologia viene quindi anticipata al XII secolo:
« Verso la cappella essa si restringe di circa un metro e mezzo, perde di altezza, formando cioè una nicchia rettangolare, al cui centro si apriva la porta alla cappella e precisamente in modo che si guardava proprio sull’altare maggiore. La nicchia è coperta, sopra questa porta, da un’ingegnosa semisfera che ora è stata trasformata in una cameretta del piano superiore e così fortemente fracassata nella parte inferiore. È formata da una serie di scanalature accostate, di cui la più centrale nel segmento orizzontale è rettangolare, le altre triangolari, mentre nei due angoli, dove avviene il giunto principale alla curvatura, risulta una specie di calotta che al centro della semisfera converge con tutte le scalanature. Una tale cupola si trova ancora in altri palazzi normanni, come nell’ambiente della sorgente Menani presso Palermo (intende Uscibene ndr), e una simile nel palazzo Rufalo a Ravello »
Infine alcuni anni addietro il più giovane allievo di Goldschmid, il prof. Koenig descriveva (con la collaborazione di Silvana Braida e Antonio Santamaura) l'aula regia del ritrovato castello di Caronia (ME) decorata in maniera simile.





serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 17:09 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner



Torre Maggiore, torre moresca, Villa Rufolo


Quando Richard Wagner, il famoso compositore tedesco, ha visitato la villa nel 1880 fu così impressionato da ciò che ha visto che notoriamente esclamò: “Ho scoperto il giardino di Klingsor”. Wagner, che aveva 67 anni al momento della sua visita, è stato così ispirato che ha soggiornato a Ravello abbastanza tempo per scrivere il secondo atto del Parsifal , opera che aveva lavorato per oltre due decenni. Se non avesse visitato la Villa Rufolo, non avrebbe mai hanno completato l'opera, perché morì appena tre anni dopo.
serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 17:10 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner




Giardini di Villa Rufolo

Oggi, lo spirito di Wagner vive a Ravello. La città è diventata nota come “la città della musica”, la città della musica, e negli ultimi decenni la Villa Rufolo è stato il centro di una serie di concerti estivo annuale che presenta concerti di pianoforte, musica da camera, e una grande esecuzione orchestrale su un palco costruito a strapiombo sul Mar Mediterraneo e la frastagliata Costiera Amalfitana sotto
serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 17:20 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

Leggende e Lore

Come si conviene a un posto con tanta bellezza e storia, Ravello ha la sua giusta quota di leggende e tradizioni. Alcune delle leggende hanno a che fare con San Pantaleone, patrono della guarigione per i quali il Duomo è stato dedicato. Bambini locali viene detto che il fantasma di San Pantaleone si trova lungo la costa, sotto forma di un gigante che sembra ancora dopo di loro oggi. Le chiese a Ravello sono pieni di riferimenti alla storia di Giona e la balena; l'ambone nel duomo , per esempio, è decorata con due mosaici raffiguranti Giona prima inghiottito dalla balena e poi essere sputato. Un'altra leggenda popolare vuole che quando il diavolo ha voluto tentare Cristo con le meraviglie del mondo, lo prese a Ravello.



serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 17:21 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

La leggenda più importante di tutti, però, comporta un tesoro sepolto. Quando Boccaccio scrisse su Ravello nel 14 ° secolo ha raccontato la storia di un ricco mercante, Landolfo Rufolo, che diventa un pirata e che, dopo essere sopravvissuto a un naufragio, torna a Ravello con una cassa del tesoro. Nel corso dei secoli successivi, una leggenda è cresciuta su tesoro sepolto nella Villa Rufolo . Presumibilmente, la maggior parte delle persone non ha preso sul serio la leggenda, ma a metà del 19 ° secolo, alcuni dei residenti locali hanno cercato di trovare il tesoro tenendo sedute spiritiche. In una delle sedute uno spirito come riferito ha detto loro che avrebbe rivelato loro il luogo segreto, se avrebbero prima sacrificare un bambino. Agendo su quel suggerimento, uno dei residenti locali ritualmente sacrificato un bambino di due anni. Dopo il corpo del ragazzo è stato scoperto nelle pareti della Villa Rufolo , il colpevole in seguito ha confessato ed è stato condannato per omicidio


serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 17:22 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

Le grotte, o caverne, che punteggiano le colline intorno a Ravello hanno anche generato leggende. Per secoli, le grotte sono stati molto popolare tra i visitatori stranieri. Alcuni dicono che le grotte di Ravello ispirati Hendrik Ibsen, il grande drammaturgo norvegese, di scrivere Peer Gynt , e per Edvard Grieg, il compositore norvegese, per comporre la musica per esso.

vicino di casa di Ravello in tutta la valle, il comune di Scala, è anche ricca di tradizione. Uno dei suoi patrizi, Gerard, ha partecipato alla seconda crociata nel 1097, fondò l'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, con la benedizione di Papa Pasquale II, e istituito un ospedale benedettina a Gerusalemme per curare i feriti. Gerard e le sue reclute in seguito fondò l'ordine leggendario dei Cavalieri Templari. Il resto è storia.


serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 20:30 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
Proprietario05/05/2017 ore 20:20
segnala
Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner
@serena1O : sembra un paradiso

“Il paradiso in terra,Giardini splendidi con i colori dell'autunno e della magica luce del sole del sud. :cuore Il panorama che si gode da Villa Rufolo è mozzafiato e i giardini e la struttura sono incantevoli, eleganti e tenuti benissimo,E' uno dei fiori all'occhiello del piccolo paese costiero ...non a caso viene anche chiamata il Giardino dell'anima. :cuore





IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 05/05/2017 ore 20:31 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

@serena1O scrive:
non a caso viene anche chiamata il Giardino dell'anima.

:cuore stupendo
serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 20:40 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner





@IOXSONGXLEGGEND scrive:
stupendo






la terrazza affacciata sul mare è magica :cuore :cuore
serena1O
Amministratore
serena1O 05/05/2017 ore 20:47 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

@IOXSONGXLEGGEND :



Sembra essere proiettati in altri tempi .Ravello, la musica del Paradiso
ha impollinato la carnalità mediterranea, di questo posto meraviglioso:cuore
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 05/05/2017 ore 20:52 Quota

(nessuno) Villa Rufolo a Ravello: la splendida dimora che ispirò Wagner

@serena1O scrive:
Sembra essere proiettati in altri tempi .Ravello, la musica del Paradiso
ha impollinato la carnalità mediterranea, di questo posto meraviglioso

:cuore

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione