Forum - Istruttivi educativi

scrib
Partecipante
scrib 11/01/2016 ore 11:39

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

In genere si grida quando trasale la rabbia ed allora lo si fà per sovrastare imporsi su chi ci sta di fronte ovvero l'interlocutore, sta di fatto che si tratta di un comportamento un atteggiamento che non va bene e non fa bene nè in chi lo dispensa nè tantomeno in chi lo riceve senza contare che poi la rabbia non fa altro che alimentare altra rabbia petranto diventa quasi una gara a chi urla più forte pur non avendo nel mrino l'obiettivo di andare a San Remo :many senza venire a capo di nulla fermorestando che le cose le si possono dire tranquillamente pure senza il bisogno di gridare od alzare la voce. In genere detesto alzare la voce e lo faccio assai raramente però succede talvolta che tiportino e mi riferisco all'ambinete lavorativo, ad uno stato tale di esasperazione che diventa praticamente inevitabile
serena.10
Partecipante
serena.10 11/01/2016 ore 14:44

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@scrib scrive:
all'ambinete lavorativo,



molti fanno orecchie di mercante e si nu ne daio nu strill gap mai capiscono!! :many
serena.10
Partecipante
serena.10 11/01/2016 ore 14:48

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
PERCHE' LA GENTE GRIDA?
C’è poi una parte di umanità che non grida perché ha trovato la felicità nel suo egoistico modo di vivere. Come potrebbe gridare, e a chi poi, il popolo dei gaudenti, dei soddisfatti, dei potenti? Semmai le loro sono grida di soddisfazione, non certo di implorazione, quindi tantomeno di preghiera perché non hanno bisogno di nulla e non si preoccupano certo di chi invece “vive di grida”. C’è gente che grida in continuazione e noi non ce ne accorgiamo.


beh credo qualunque forma sia tutti noi almeno 1 volta nella vita abbiamo gridato :mmm
serena.10
Partecipante
serena.10 11/01/2016 ore 14:53

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@scrib scrive:
In genere si grida quando trasale la rabbia ed allora lo si fà per sovrastare imporsi

nn è sempre cosi, anni fa mi capito di vedere una persona anziana che stava annegando x un malore
io gridavo come una pazza ,nn so cosa mi era venuto,manco conoscevo il signore ,come vedi certi gridi ti escono cosi ,ci sn tante forme di gridare ,la peggiore è quando si ragiona e si alza la voce ,quando si grida con i bambini ,con gli animali,bhe e tante altre ancora!
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 11/01/2016 ore 20:23 Quota

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@serena.10 scrive:
beh credo qualunque forma sia tutti noi almeno 1 volta nella vita abbiamo gridato

anche più di una :many
scrib
Partecipante
scrib 12/01/2016 ore 15:57

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@serena.10 scrive:
come vedi certi gridi ti escono cosi ,ci sn tante forme di gridare ,la peggiore è quando si ragiona e si alza la voce ,quando si grida con i bambini ,con gli animali,bhe e tante altre ancora!

Certamente ci son tante forme di gridare però mi sembra che ilm post facesse riferimento al fatto di gridare quando si è arrabbiati poi l'aneddoto che hai raccontato te peraltro molto intenso dove il tuo gridare era senz'altro molto più che giustificato, ed era dettato dalla drammaticità della scena e nella speranza che un qualcuno o qualcosa potesse scongiurare quell'annegamento
scrib
Partecipante
scrib 12/01/2016 ore 15:58

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
anche più di una

:many Appunto anche tre quattro và :many :many
scrib
Partecipante
scrib 12/01/2016 ore 15:59

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@serena.10 scrive:
molti fanno orecchie di mercante e si nu ne daio nu strill gap mai capiscono!!

Vedo che mi capisci benissimo :many :many :many
serena.10
Partecipante
serena.10 12/01/2016 ore 16:09

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@scrib scrive:
Vedo che mi capisci benissimo

:-) :rosa :rosa Siiii
serena.10
Partecipante
serena.10 12/01/2016 ore 16:12

(nessuno) PERCHE' LA GENTE GRIDA?

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
PERCHE' LA GENTE GRIDA?
C’è poi una parte di umanità che non grida perché ha trovato la felicità nel suo egoistico modo di vivere. Come potrebbe gridare, e a chi poi, il popolo dei gaudenti, dei soddisfatti, dei potenti? Semmai le loro sono grida di soddisfazione, non certo di implorazione, quindi tantomeno di preghiera perché non hanno bisogno di nulla e non si preoccupano certo di chi invece “vive di grida”. C’è gente che grida in continuazione e noi non ce ne accorgiamo.





Urlare ai bambini è come picchiarli




E’ il risultato di una ricerca condotta dalla University of Pittsburgh in dieci scuole medie, nell’arco di due anni: le sgridate producono insicurezza, risentimento e portano i bambini a scegliere proprio i comportamenti che i genitori vorrebbero evitare.









Gli abusi verbali hanno sui bambini lo stesso effetto di quelli fisici. In altre parole, le sgridate fanno male quanto le sculacciate. Producono insicurezza e risentimento, che spesso portano i bambini a scegliere in reazione proprio i comportamenti che i genitori vorrebbero evitare. E’ il risultato di una ricerca condotta dalla University of Pittsburgh in dieci scuole medie, nell’arco di due anni. Nello stesso tempo era in corso anche uno studio sulle punizioni fische, che ha permesso di comparare i dati. Gli stessi autori sono rimasti sorpresi, nel notare i molti punti di contatto.

La ricerca definisce gli abusi verbali come urla, insulti e tutti gli usi della voce fatti a scopo disciplinare. il risultato è che non risolvono i problemi comportamentali, ma piuttosto li aggravano. I bambini che li subiscono sviluppano i sintomi della depressione, e spesso in reazione assumono atteggiamenti vandalici, antisociali e aggressivi. In altre parole, tutti i comportamenti che sono comuni anche alle reazioni dei piccoli che vengono sottoposti a punizioni e abusi fisici. Il calore che poi i genitori possono offrire ai figli per recuperare non basta a limitare i danni. Una volta subito, l’abuso non si dimentica, e in genere i risultati negativi si vedono soprattutto quando il bambino cresce e diventa adolescente.

«Da questi risultati - ha spiegato Ming-Te Wang, assistente professore di psicologia alla School of Education della University of Pittsburgh - si capisce che gli effetti delle disciplina verbale sono molto simili a quelli della disciplina fisica. Gi effetti di lungo termine diventano visibili soprattutto negli adolescenti sottoposti a questo trattamento. Anche se poi sostieni il tuo bambino, il risutato è comunue negativo».

Naturalmente i figli devono essere guidati e, quando non ascoltano i genitori, vanno richiamati. Il consiglio degli autori dello studio, però, è quello di usare un approccio diverso: «Bisogna comunicare con i bambini mettendosi sullo stesso piano, spiegando loro in maniera razionale le preoccupazioni dei genitori e i loro motivi»

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione