Forum - la dolce pazzia

Proprietario
fior.edicampo 19/10/2021 ore 14:12 Quota

(nessuno) Perdonare

Capisco che perdonare non sia facile. Per nessuno. Quando ci sentiamo feriti da un tradimento, del partner o di un amico, di un familiare stretto o di un compagno di lavoro, oppure quando ci brucia dentro la ferita di una grave ingiustizia. Forse, un approccio più concreto al perdono può essere quello della sua utilità.
Non esiste un metodo, e non fidatevi dei soliti manuali su come si governano le nostre emozioni, per perdonare. Semmai esiste un percorso. Una strada che ha bisogno del suo tempo, senza accelerazioni inutili, in modo che dentro di noi si sedimenti una vera volontà a chiudere una parentesi velenosa di rabbia e di rancore. Il tempo aiuta anche a guardare le cose con più lucidità, e ci consente di accettarle per come sono e non per come avremmo voluto che fossero. Ed è sempre il tempo che offre la possibilità, senza fretta, di guardarci dentro per mettere sul tavolo anche i nostri errori. Una volta chiariti i termini del percorso, serve un minimo di metodo. Cercate un contatto con l’interlocutore, che non sia banale e riduttivo, ma neanche una richiesta di chiarimento a 360 gradi. Sarebbe prematura e spesso inutile. Affidatevi alla leggerezza e alla spontaneità che non deluderanno mai. Non continuate a giudicare dentro di voi il comportamento dal quale vi sentite traditi (è come mettere sempre lo stesso disco mentre ascoltate la musica), non pensate a pareggiare i conti, coltivate un minimo di pieta, uscite a testa alta dal vostro guscio senza giudicare, nessuno è divino e gli sbagli li commettiamo tutti

2743857
Capisco che perdonare non sia facile. Per nessuno. Quando ci sentiamo feriti da un tradimento, del partner o di un amico, di un...
Discussione
19/10/2021 14:12:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione