Forum - IL PASTO NUDO

Non controllatevi ... scrivete di tutto.

Proprietario
Paolo.Indaro 21/04/2020 ore 00:11 Quota

(nessuno) C'era una volta



C'era una volta un mondo dove ciò che fino a qualche settimana fa sembrava impossibile, è diventato realtà:il mondo si è fermato per il Covid19, quel mondo che nonostante le guerre, i colpi di stato,gli eventi sportivi e le tragedie non ha rallentato di un solo battito. Un mondo iper-produttivo, che fa della tecnologia e del progresso il suo miglior vanto,che ora vuole far sembrare che pur stando a casa si possa fare tutto tramite internet,Il lavoro,la politica,la scuola,la spesa,incontrare gli amici in video chiamata vedere concerti,ma che si è arreso all'imprevisto, ad una pandemia che ricorda tempi bui ormai passati.
Ed eccoci qui, rintanati nelle nostre confortevoli quarantene, che a me mettono una tristezza assurda,a cercare di ricostruire una normalità distillata da ciò che per noi era vivere quotidiano: lavoro, abbracci, interazioni sociali, spostamenti, centri commerciali, caffè al bar, pranzi fugaci e file alla posta.
Aggrapparsi all'idea che il Covid19 ci abbia convertito tutti al progresso in ogni ambito sia lavorativo che sociale o ludico che sia è come scambiare un fugace ciao per una promessa di matrimonio.
Cazzo mi mancano perfino le file alla posta altro che queste farse fatte con internet,tutti contenti di potersi vedere di cantare assieme magari di organizzare un concerto,il progresso sarà anche una gran cosa non dubito che sia di aiuto alla popolazione mondiale, ma mi fa una tristezza infinita vedere personaggi famosi
che fingono di stare bene a casa mentre sono collegati via skipe o quel cazzo che sia con la connessione che salta di continuo e non si capisce una sega di quello che dicono,che poi loro vivono in una villa con piscina, a chi va male un appartamento di 200/300 mq con tanto di sauna palestra sala cinema e quant'altro ma chiedetelo a mia sorella che vive in un appartamento di 50mq con marito e tre figli se è bello starsene in casa 24 ore al giorno.
Io sono all'antica preferisco ancora incontrare i miei amici al bar mentre si fa girare un litrozzo di birra dietro l'altro,potergli stringere la mano se qualcuno dice una minchiata avere la libertà di tirargli una pacca,poi via tutti in macchina si va a cena tutti assieme a far casino come sempre, musica a palla sperando di conoscere qualche bella gnocca per concludere bene la serata,allora si che mi metterei a cantare dal balcone di casa e non mentre vedo in tv autocolonne di camion militari trasportare centinaia di morti ma ho paura che per questo passerà molto tempo prima che si ritorni a fare cose "normali" ammesso poi che ci si riesca.

2669782
« immagine » C'era una volta un mondo dove ciò che fino a qualche settimana fa sembrava impossibile, è diventato realtà:il mondo ...
Discussione
21/04/2020 00:11:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
WattieBuchan
Partecipante
WattieBuchan 21/04/2020 ore 22:56

(nessuno) C'era una volta

@Paolo.Indaro:

Hai ragione in parte zio,quando parli di videocall della spesa online dei finti concerti e di quei fighetti che ti dicono che è bello stare a casa, pota magari a casa di Ronaldo ci starei pure io tutto il giorno tra piscina sauna palestra e tutti i cazzi di divertimenti che avrà dentro, però zio non deludermi con frasi tipo ammesso che si riesca a tornare alla "normalità", lo accetto da tutti ma non da te, cazzo sei un alpino come me e hai visto in una settimana cosa siamo stati capaci di fare.

:vittoria
#molamia

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione