Forum - A' STONGO PUR'IO CCA'

Busacca.Giovanni
Partecipante
Busacca.Giovanni 21/12/2016 ore 19:57

(nessuno) Napoletans.

Sò pure abbastanza preparato su sta cosa.


MASSIMO TROISI.



Ci ha ragione massimo.
Massimo concettualmente è insuperabile.
Il napoletano pensa al futuro, ai giorni a venire.

Perché da secoli e secoli e secoli è abituato a subire
ad essere dominato.
da :
Francesi, spagnoli, austriaci, arabi, greci , romani, americani etc..etc..
e tutte le volte che si è ribellato, e si è ribellato, è stato tradito
dal potere.

Per cui, l'importante è magnare, e bere e la unica cosa di cui ti puoi fidare
e non ti tradirà mai, è la famiglia.
La famiglia.

Da qui si intuiscono tra le varie altre cose, anche le ragioni per la nascita di certe organizzazioni criminali, napoletane o meridionali, che si fondano, non su criminalità e basta, ma anche su un "comune " modo di sentire e pensare, cioè della gente comune.


poi sviluppo



Busacca.Giovanni
Partecipante
Busacca.Giovanni 21/12/2016 ore 20:18

(nessuno) Napoletans.

Nel meridione, e in nessun altra parte di Italia, è mai esistita la paura dei pirati arabi
o islamici, i Mori!
che per davvero venivano e ti levavano tutto , stupravano, uccidevano.
Mica l'isis.

Questa è stata una paura durata secoli, e in certi modi di dire se ne parla ancora.

I longobardi o altri sccbarbari, a nord, non sono durati secoli e secoli a invadare
e poi si sono integrati, sono diventati "Lombardi" diciamo.
In meridione, la depredazione è stata costante e ininterrotte per mille anni.
Gli ultimmi sono stati gli ammmmerigani nella seconda guerra mondiale.

Per cui!!!
seguendo gli Squallor, al minuto 1.30

se può dire :
-Miett 'o cul n'faccia 'o muro, sò arrivati 'e marrucchini scuri scuri…-

E questo è un modo di dire, che ancora resiste, perché fa parte della memoria
atavica di un popolo intero.

Busacca.Giovanni
Partecipante
Busacca.Giovanni 05/01/2017 ore 13:07

(nessuno) Napoletans.

.
I napoletani sono ipocriti, sembrano allegri, invece sono tristi. La gente li osserva, e loro fanno finta di essere spensierati. Non s'impegnano, perché da quando avevano in casa i mori sanno come va a finire. (Peppino De Filippo)

La prima parte non è vera secondo me, o forse la parola "tristi" va sostituita con "disillusi".
Ma l allegria do base, la disillusione ce sta
Proprio perché si sa che altro Nun se pò fa.

Peppino de Filippo dice così perché era uno
"Ntufato", cioe arrabbiato per natura.
Invidioso pure, e gelosissimo del fratello.

Perché ce dispiace Peppino, puoi essere pure bravo quanto ti pare, a fare il comico, ad essere una maschera comica, ma Eduardo non lo pareggi nemmeno.





Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione