Forum - GLI AMICI DEL GUARDIANO DEL FARO

Proprietario
naviga.toresolitario 03/06/2021 ore 22:52 Quota

(nessuno) SENZA TE NULLA HA SENSO (dedicata a te.....)

Quando la mente corre ed i pensieri corrono veloci. Stavo pensando a quelle lettere belle da morire, interminabili, passionali, vere e a quanto sarebbe bello dedicartene una. Su carta ingiallita, con una grafia sottile, perfetta. Perfetta come l'amore che circola in ogni curva di ogni lettera. Pensavo poi ti chiuderla con cura, scarabocchiarci su l'indirizzo, sigillarla con cera calda e lasciare che un piccione te la porti. Sì, si può fare. Ma, no!! aspetta: e che ti scrivo? “Cara te”? Insensato, banale, imbarazzante. Mai vista una lettera che inizi con un “ti amo”? Eccone una: Ti amo. E non so perché. Non so spiegare. E’ colpa tua, questo lo so. E’ colpa del tuo sorriso. Non so scrivere una lettera, non so nemmeno cosa metterò domani, cosa ordinerò a pranzo, quale canzone metterò in riproduzione sul cellulare. So solo che riunirei tutti i poeti di questo mondo per inventare parole bellissime solo per te, non che restino nella storia ma solo nel tuo cuore. Parole belle, bellissime come i colori. Belle, bellissime come i profumi. Belle, bellissime come i sogni. Belle, bellissime ma non belle quanto te perché alla fine sarebbero solo parole.. belle, bellissime ma solo parole. Allora che potrei fare? riunire tutti i pittori del mondo e inventare un colore e una forma per l'amore? Dicono che l'amore è rosso, allora ci metto uno sfondo rosso. Dicono che l'amore sta nelle piccole cose come i sorrisi, gli sguardi, le guance arrossate; allora ci metto il tuo sorriso, il tuo sguardo, le tue guance un po’ rosse e sarà una perfetta fotografia con sfondo rosso. Tutto qui? basta uno sfondo rosso? Allora lascio perdere pittori e poeti e ti disegno parole bellissime su sfondo rosso. Oppure lasciamo perdere le parole, e lasciamo perdere il rosso.
Potrei disegnarti sicurezza e fiducia su uno sfondo roseo. Potrei disegnarti anche rispetto e gratitudine sullo stesso sfondo roseo. Con l'aggiunta di qualche “vieni qui” e qualche “ti amo” sempre sullo stesso sfondo roseo, le tue labbra. Potrei convocare anche uno scienziato pazzo per costruire un teletrasporto così sarei lì quando staccherai la cera calda per leggere questi fogli dallo sfondo un po’ ingiallito, per poi passare a quello roseo delle tue labbra, a quello bianco del tuo letto e confonderlo col rosso della passione e rimanere, a tempo indeterminato, magari lungo lunghissimo, abbracciati in posa su uno sfondo di non so quale colore perché non c'è ancora colore per la felicità.

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione