Forum - Bei Tempi

Proprietario
poitispiego 04/06/2021 ore 13:54 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Maria Grazia Impero

1993 - Tu con la mia amica


Salto sul ciclomotore
Per dirti non sei più il mio amore
Calci sopra la porta
Per dirti che io no, non sono morta
Voglio sentirti guaire come un cane
Che ha fame, che ha fame
Sento una morsa bestiale
Io devo dirti sei un animale
Tu non puoi chiudermi in gabbia
Urlarti devo tutta la mia rabbia
Guardami in faccia non sono una madonna
Sono donna hry sono donna
Tu con la mia amica
La migliore amica mia, no, no
Tu con la mia amica
La migliore amica mia, no, no
Lasciala stare
Mon la toccare e vieni qui, hey vieni qui
Hula hula hoop, hula hula hoop
Guardami
Hula hula ho op, hula hula ho op
Sentimi
Hula hula ho op, hula hula ho op
Pentiti
Hula hula ho op, hula hula ho op
Chiamami
Io non so darmi più pace
Le mani come artigli di un rapace
Voglio graffiarti nei fianchi
Bastardo come ce ne sono tanti
Non mi chiamare angelo bruno
Io non fumo, lo sai non fumo
Tu con la mia amica
La migliore amica mia, no, no
Tu con la mia amica
a migliore amica mia, no, no
Lasciala stare
Non la toccare e vieni qui, hey vieni qui
Hula hula ho op, hula hula ho op
Toccami
Hula hula ho op, hula hula ho op
Sentimi
Hula hula ho op, hula hula ho op
Prendimi
Hula hula ho op, hula hula ho op
Chiamami
Hula hula ho op, hula hula ho op
Muoviti
Hula hula ho op, hula hula ho op
Muoviti, dai muoviti
Hula hula ho op, hula hula ho op
Prendimi
Hula hula ho op, hula hula ho op
Chiamami.
2730582
« immagine » Maria Grazia Impero 1993 - Tu con la mia amica « video » Salto sul ciclomotore Per dirti non sei più il mio amore Ca...
Discussione
04/06/2021 13:54:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
Proprietario
poitispiego 04/06/2021 ore 13:54 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Amalia Grè, pseudonimo di Amalia Grezio (Miggiano, 16 giugno 1964), è una cantautrice, designer, scultrice e artista digitale italiana.

2007 - Amalia Gré con "Amami per sempre"


Tu sei qui
Vederti è come baciare una stella
Guardami
Lo sento il mio desiderio nel tempo crescere
E mentre mi parli
I tuoi sguardi mi danno i brividi
Sfiorami
Ancora e io sento che già sono tua
Baciami
Mi sciolgo e intanto la mente si sposa con la tua
Non devi esitare
A baciarmi, abbracciarmi e a stringermi
Amami per sempre
Dolcemente io
Mi arrendo a te
Amami per sempre
Niente in vita mia
Assomiglia a te
Sfiorami
Ancora e io sento che già sono tua
Stringimi
E intorno la stanza diventa soltanto musica
Non c'è più il silenzio
Che suona in fondo all'anima
Amami per sempre
Dolcemente io
Mi arrendo a te
Amami per sempre
Niente in vita mia
Assomiglia a te
Proprietario
poitispiego 04/06/2021 ore 13:55 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Giordana Angi (Vannes, 12 gennaio 1994) è una cantautrice italiana con cittadinanza francese.

2012 - Giordana Angi con "Incognita poesia"


Così fra fulmini
Tu vivi in me
Così un giorno sei
Ma non con me
Così, così così il mio bivio
Arrancato fra sassi di nulla
Così, così così, ci sei
Fra un credo ed un io, tu, ci sei
E così mi raggomitolo, attorciglio e disperdo
Fra rami di pura magia, di realtà e finzione
E così mi accarezzo, riavvolgo e ricordo
In quel gioco: follia divina
Perchè?
Soldati brividi mi attraversano, tormantano
Senza spazio, con una fine
Perchè?
Macchinari di emozioni mi attraversano, sconvolgono
Senza spine, senza fine, mai regina, mai regina
Così fra alberi
Arde la verità, mai tua
Così, così così, fra veli
Nasci, spegni e fermenti da te
Così, così così, fra uomini
Bambino, ghiaccio sei
E così mi vesto, rivesto, spoglio
In gocce di incognita poesia
E così mi abbandono, scagiono, imprigiono
Negli sguardi nati da pieni, pieni mari
Perchè?
Soldati brividi mi attraversano, tormantano
Senza spazio, con una fine
Perchè?
Macchinari di emozioni mi attraversano, sconvolgono
Senza spine, senza fine, mai regina, mai regina
Mi resta il tuo cantare
Proprietario
poitispiego 04/06/2021 ore 13:55 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Ilaria Porceddu (Cagliari, 16 ottobre 1987) è una cantautrice italiana.

2013 - In equilibrio


Dove mi porterà la vita?
Guarda il mangiafuoco
Tutto spettinato
Chiude la bottiglia e manda un bacio
Bacio della sorte
Bacio che promette
Che ritorna e non è mai tornato
Oggi è un nuovo giorno
Oggi si riparte
Scendono le tende cadono bulloni
Pronti a rimontare
Case naviganti
Il mare è il fango tra l'asfalto e il sole.
Rughe d'elefante
Guarda e sputa il lama
Piedi neri, scimmie, noccioline
Carovane lente
Viaggiatori persi
Sotto il trucco non c'è mai un confine
Vendo fantasia
Vendo l'allegria
In equilibrio sopra i vostri occhi
Gioco e vado via
E tutti -mamma mia!-
Vivo sopra un battito di mani.
Dove mi porterà la vita
Prometti e poi dimentica
Che questa strada è infinita
Ma è questa la mia vita.
Giru, bivu
dantzendi asusu e' unu filu
deu seu comenti coriandulu
ca antia simbillu a un anghelu
istimamì immoi
ca crasi no app'essi innoi?
Litri di gasolio
lampade a petrolio
occhi e bocche aperte di bambini.
Tutta questa vita
Fatta a camminare
Sopra lunghe e vecchie cicatrici.
Troppi brevi amori
Per eterni cuori
Dove batte sempre poco il sole
Dove la poesia
Non la puoi toccare
Ma portarla via per ricordare.
Giru, bivu
dantzendi asusu e' unu filu
deu seu comenti coriandulu
ca antia simbillu a un anghelu
istimamì immoica crasi no app'essi innoi?
Mille bocche aperte
Tutte a tempo fumano sorrisi
Tutti in un secondo
Sognano e si sentono più vivi
Guarda come sputa il fuoco
E che coraggio il mangiafuoco
Guarda l'elefante
Com'è grande
Dai che costa poco!
Giro, vivo,
in equilibrio su un filo
leggera come un coriandolo
sopra i tuoi occhi che danzano
e amami adesso perché all'alba ripartirò.
E andrò...
Dove mi porterà la vita
Prometti e poi dimentica.

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione