Forum - Bei Tempi

Proprietario
poitispiego 01/05/2021 ore 10:30 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Maria Annunziata Fioretti in arte "Pinot".

1983 - Donna sola


Pinot
Mi ricordo che da bambina
con le mie amiche non giocavo mai
e nella mia stanza
io mi chiudevo
restando sempre lì
da sola
ora che sto con te mi guardo
e penso a cosa in fondo servirà
basta che ti spogli
un paio d’ore
per poi lasciarmi sola qui a morire
ma che pretenderai
senza dare
ci si allontanerà
no non dire niente
stavolta ascoltami tu
sono una donna donna donna sola
che non ce la fa più a dire no
ti giuro che con tutto il fiato in gola forte lo griderò
sono una donna donna donna sola
che sta consumando la sua età
ma da domani il primo che mi fila non se ne pentirà

dimmi se c’è una donna al mondo
che sta passando quel che passo io
meglio che ti vesti
sulla tua pelle
ancora c’è l’odore di tua moglie
ed io che mi accontento
basta niente
ma niente è quel che ho
ma che amore amore
sta zitto non dirlo più
sono una donna donna donna sola
che non ce la fa più a dire no
ti giuro che con tutto il fiato in gola forte lo griderò
sono una donna donna donna sola
che sta consumando la sua età
ma da domani il primo che mi fila
non se ne pentirà
non se ne pentirà
sono una donna donna donna sola
che non ce la fa più a dire no
ti giuro che con tutto il fiato in gola forte lo griderò
sono una donna donna donna sola
che sta consumando la sua età
ma da domani il primo che mi fila
non se ne pentirà
non se ne pentirà
mai
2725912
« immagine » Maria Annunziata Fioretti in arte "Pinot". 1983 - Donna sola « video » Pinot Mi ricordo che da bambina con le mie am...
Discussione
01/05/2021 10:30:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
poitispiego
Proprietario
poitispiego 01/05/2021 ore 10:30 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Silvia Conti, all'anagrafe Silvia Tognelli (Firenze, 1º dicembre 1962), è una cantautrice e attrice teatrale italiana.

1985 - Luna nuova


Ieri non conta più
Mare cattivo gli occhi tuoi
Dove si può annegare
Dove c'e' poco da sognare
Ieri soltanto tu
Che prendi tutto quel che vuoi
Che giochi a fare male
Con quel sorriso sempre uguale

Luna nuova che giorno è
Faccio a meno di te
Punto dritto sul mio cuore
Su questo cielo che cambia colore
Luna nuova chi ci sarà
Dietro l'altra metà
Corre adagio nella sera
Questo presagio di primavera
Ieri colori grigio fumo
Ieri la terra di nessuno
E siamo sempre qui
A immaginarci un altro film
Sarà di nuovo amore
Tra un'altra vita o tra due ore
Luna nuova ti aspetto qua
Fino all'altra metà.
poitispiego
Proprietario
poitispiego 01/05/2021 ore 10:30 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Veronica Ventavoli 17 aprile 1979, Pescia

2005 - L'immaginario


Tutto come un anno fa
Adesso che non sei più qua
Ricordo solo un giorno ormai
La prima volta fra di noi
Ma adesso sono come te
Distante e fragile
Non scorderò le mani
Nei tuoi occhi c'ero io
Che ti amavo a modo mio
7 e 30 l'autobus
Il traffico, un inverno e tu
Ti addormentavi su di me
L'abitudine di essere tua
Potrei dimenticare ma se
Poi arrivi all'improvviso
io stanotte perdo l'equilibrio
Ma non c'è nient'altro da fare
Che sentirsi un po' così
Come un'onda nel mare
Come un foglio bianco qui
E dietro il mio sipario
Ora un'altra storia non c'è
Ma un lampo nell'immaginario
È quello che resta di te
Nei miei occhi c'eri tu
Riflesso che oggi non c'è più
Avevo tutto intorno a me
Poi scendono le nuvole
Finita la maturità
Finito tutto là...
Ma in fondo lo sai
Vorrei dimenticare ma se
Poi arrivi all'improvviso
Un'altra volta e sono in Paradiso...
poitispiego
Proprietario
poitispiego 01/05/2021 ore 10:30 Quota

(nessuno) Festival di Sanremo - Donne Italiane che hanno partecipato 1 sola volta



Jasmine, pseudonimo di Federica Rotolo (Roma, 26 luglio 1972), è una cantante pop italiana.

2007 - La vita subito


Sembra impossibile arrivare fino a te
Toccarti l'anima per strapparti un segreto se c'è
Almeno un alibi da questi anni hai rubato anche tu
Non voglio vederti più come un nemico, non accada più

La vita subito troppe attese troppi no
Inseguendo quei brividi quanta strada si brucia però
I giorni scappano non si lascia un lavoro a metà
Dare al futuro un nome noi per questo siamo qua

Mi inventerò orizzonti e spazi aperti
E ancora avrò fiumi di energia da offrirti
Non lascerò che il mio cuore si vergogni
E resterò sentinella dei miei sogni
Che per essere grandi c'è bisogno di più complicità
E il coraggio perdoni questa nostra ingenuità
Non neghiamoci quel po' di eternità

La vita subito prima che sia nostalgia
Fuori in un attimo ma che squallida lotteria
Vogliamo vincere conservando un'identità
Sbagliare non può che farci bene a questa nostra età

Beati noi belli sani e fortunati
E dentro poi solitari e disperati
Non dire più quanto avete seminato
Sentirvi eroi certo vi sarà costato
La rabbia c'è ed ha voglia di esibirsi
Accenderà palcoscenici deserti
Non è così che si aiuta la fortuna
Buttando giù la speranza dalla scena

. . . . . .

Una sola occasione una luce una possibilità
Con un gesto d'amore quel sipario si alzerà
E il domani ancora nostro tornerà

Dimmi di sì...
Dimmi di sì...
Dimmi di sì

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione