Forum - ANIMALI AFFAMATI

Proprietario
Sgrinfia.8 05/05/2021 ore 14:03 Quota

(nessuno) [__Dark Whimsy__] ...Caroline Gaudreault...

@romana1.rm


Hai mai sentito una canzone innumerevoli volte ma - durante un particolare momento eureka della tua vita - versi specifici scorrono nel profondo della tua anima, innescando un torrente di emozioni? Caroline Gaudreault non è, ovviamente, la prima persona a sperimentare le parole di un cantautore con una profondità di gran lunga maggiore rispetto a una volta. Nondimeno, i sentimenti trasmessi in "Le Blues du Businessman" - un lamento lirico sul successo professionale a scapito della realizzazione artistica - hanno innescato un'epifania di vita per il nativo del Quebec. "Non stavo vivendo la mia vita come avrei dovuto", riflette. "Invece stavo permettendo a me di guidarmi. È stato allora che ho iniziato a rendermi conto che la mia vita sarebbe stata incompleta senza l' arte . "










Cio' che rende il retroscena di Caroline Gaudreault così interessante è che ci vediamo riflessi nel suo specchio. Ha iniziato, come tanti di noi, istintivamente attratta da tutti gli sforzi creativi. Cio' potrebbe in parte essere attribuito alla naturale inclinazione dei bambini a esprimere il loro spirito gioioso su umili tele. Nel caso di Caroline, pero', l' atto di creare era anche una parte intrinseca della sua educazione e della sua giovane vita adulta. Ricorda come sua madre fosse esperta nel lavoro a maglia, nel ricamo, nel cucito e in vari altri mestieri. Correndo con la loro torcia maker , i suoi fratelli hanno covato all'infinito i loro prossimi grandi progetti fai-da-te.







Caroline ha scelto di esplorare il suo percorso creativo unico e sfaccettato . Da bambina, ha trovato il processo di creazione e realizzazione dei propri giocattoli e giochi molto più preferibile che giocarci effettivamente. Ha illustrato anche le sue storie ed è persino diventata un'appassionata fan del disegno dei suoi fumetti e personaggi dei cartoni animati preferiti. Archie, Yoko Tsuno (dalla serie ispiratrice di Roger Leloup), una kimono - ed e vari personaggi della serie di manga shojo giapponese “La rosa di Versailles” erano tra le sue principali motivazioni per affinare le abilità.






Il suo desiderio di creare si è esteso
anche al suo guardaroba.
Usando le riviste di moda come ispirazione
visiva, ha modificato i suoi vestiti in modo
che riflettessero maggiormente la scintilla
artistica che portava nel suo cuore.







Con inclinazioni creative così radicate, ha senso che Caroline abbia conseguito una laurea in arti visive e abbia persino venduto diversi pezzi della propria arte. A causa del fastidioso dialogo interno, però, quanti di noi si convincono che perseguire la strada di un artista professionista debba essere inevitabilmente accantonato come un'idea sconsiderata? In effetti, questo affligge il meglio di noi, inclusa Caroline.







Nel tentativo di perseguire un percorso di carriera finanziariamente più stabile, ha finito per insegnare storia a livello universitario e, per diversi anni, spagnolo. In qualche modo, è persino riuscita a inserire la programmazione nella mischia.








Caroline Gaudreault è una di quelle persone che hanno la fortuna di assorbire facilmente la conoscenza. In teoria, questo sembra un meraviglioso superpotere.











In pratica, tuttavia, afferma che la sua attitudine accademica ha aperto la strada a un "percorso di carriera irregolare" carico di professioni che non erano compatibili con la sua natura fondamentale. "Spesso ho creduto erroneamente di essere destinata a una professione particolare perché ero in grado di farlo", afferma in modo concreto.



Ogni volta mi chiedevo perché mi sentissi così vuoto e insoddisfatto nella mia vita professionale. È come se - in tutti questi anni - mi fossi lasciato trasportare dalle opportunità senza fare davvero quello che avrei dovuto fare dall'inizio.








Notate le sfere in fiore che sono così caratteristiche delle sue bellezze gattine? Quel segno distintivo di Caroline Gaudreault è stato direttamente ispirato dalle immagini colorate e riccamente decorate di Día de los Muertos.







Gran parte di esso raffigura scheletri impegnati felicemente in attività umane nonostante la loro esistenza terrena sia finita. "Quello che mi piace, soprattutto, è come la morte sia rappresentata come qualcosa di normale e persino gioioso", dice l'artista.






In particolare, la pratica di
"decorare gli occhi dei morti con i fiori"
ha davvero risuonato con lei.
Nonostante sapesse che "ogni essere
vivente deve morire irreparabilmente
un giorno", le piaceva l'idea di
bilanciare quella verità che fa
riflettere con un simbolo di
eterna bellezza.




2726524
@romana1.rm Hai mai sentito una canzone innumerevoli volte ma - durante un particolare momento eureka della tua vita - versi...
Discussione
05/05/2021 14:03:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
Sgrinfia.8
Proprietario
Sgrinfia.8 05/05/2021 ore 14:09 Quota

(nessuno) [__Dark Whimsy__] ...Caroline Gaudreault...

@seaMYLOVE


A differenza di altri sistemi di credenze che perpetuano la nozione di morte come un mantello nero di eterna paura e sofferenza, Caroline ha trovato la svolta celebrativa molto più attraente. La cultura messicana “prende in giro la morte, rendendola in effetti meno spaventosa” iniettando nell'arte svolazzi divertenti e fantasiosi. Poiché i soggetti animali che Caroline dipinge sono molto vivi, spiega che le loro sfere floreali sono rappresentative di "come un essere vivente incarna elementi diametralmente opposti come la vita e la morte, la bellezza e la bruttezza, la frivolezza e la profondità".


Ciò che amo, soprattutto,
è l'idea di dipingere la mia realtà,
o di far emergere un'altra realtà che
esiste ma è nascosta.






Parliamo di quelle adorabili orbite fiorite . L'intento di Caroline Gaudreault con il suo caratteristico elemento floreale "è quello di rispecchiare l'anima dei miei personaggi di tela". Per rendere gli accessori botanici che si adattano in modo univoco a ciascuna musa, l'artista deve personalizzarli individualmente. Non sottovalutare le sfide distinte di dipingere fiori degni di un oculare che completano il paesaggio facciale di signora e creatura, allo stesso modo. Mentre Caroline usa le immagini di riferimento come fonte di ispirazione visiva di base, contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, “nessuna singola forma di fiore è adatta per una presa per gli occhi. Devo ridisegnarli completamente in modo che si adattino alla forma del viso. " Aggiunge: "Per ottenere gli angoli giusti, a volte uso persino fiori di stoffa che compro nei negozi di artigianato".







A che punto Caroline è passata dalla creazione di ritratti potenziati dalla fioritura del suo amato trio baffuto a diventare un'artista a tempo pieno, a tutto gas che crea dipinti acrilici su larga scala e illustrazioni a inchiostro e acquarello? Non appena il suo giovane figlio, Emilio, ha iniziato a frequentare la scuola, ha deciso che perseguire l'arte professionalmente era necessario per la sua realizzazione spirituale. "Sapevo che non sarebbe stato facile", ammette, "ma ero pronta".







È stato allora che ha deciso di lanciare
la sua campagna Kickstarter "Make 100",
che ha finito per gettare le basi per lo
slancio della carriera che ha sperimentato
fino ad oggi.






Tutto è iniziato all'inizio del 2020. Il Kickstarter "Make 100 " di Caroline è stato benedetto dagli angeli dell'arte quando la piattaforma di finanziamento collettivo della creatività lo ha classificato come un "progetto che amiamo". Come se quell'elevata esposizione non fosse abbastanza grande, uno dei vantaggi personalizzati che ha offerto ai sostenitori del suo progetto di stampa di ritratti di animali con inchiostro e acquerello ha finito per diventare piuttosto popolare. Caroline ha creato ritratti personalizzati dei dolcetti dal naso bagnato dei proprietari di animali domestici, completi di un aggiornamento della finestra dell'anima floreale . Ha ricevuto così tante commissioni oltre i confini del suo vantaggio Kickstarter che è rimasta impegnata a soddisfare gli ordini per tutto l'anno.






In questi giorni, è ansiosa di dare nuova vita alle sue attività artistiche su larga scala cariche di atmosfera ed emozione. La sua decisione di abbandonare i ritratti di animali domestici personalizzati non si basa su una mancanza di soddisfazione. In effetti, l'avido amante degli animali ha apprezzato molto il processo. Tuttavia, la creazione di rappresentazioni accurate degli animali domestici amati dalle persone richiede il rispetto delle regole della realtà visiva. Al contrario, il ritorno ai suoi progetti acrilici consente alla sua immaginazione di prendere il volo. "Quando dipingo le mie creazioni", spiega Caroline, "non mi preoccupo assolutamente di riprodurre accuratamente le caratteristiche del viso e del corpo". Questa liberazione le consente di “avere il pieno controllo del processo creativo”, aprendo la strada a un'esperienza visiva che è radicata in “sorpresa, divertimento e gioia”.





Se sei tra le tante persone inclini alla creatività che hanno desiderato un segno dagli dei artistici che vale la pena perseguire il tuo sogno, per favore lascia che l'esperienza di Caroline Gaudreault affondi. In primo luogo, ascolta il tuo istinto. "Questo è davvero il mio più grande rimpianto", ammette. “Sono scappato dall'arte perché pensavo non fosse un'opzione. Se potessi ricominciare da capo, non sprecherei un solo momento. " In secondo luogo, sfruttare al meglio gli strumenti di autopromozione "assolutamente indispensabili" come i social media. Caroline dice che coltivare una presenza online le ha fatto "capire che potevo realizzare il mio sogno".





Oltre a questi due punti chiave, devi sapere nel profondo del centro oscuro e appiccicoso della tua anima che la tua ricerca creativa preferita amplifica la tua FELICITÀ Y. Sperimentare la FELICITÀ è fantastico, ma avere il controllo della tua FELICITÀ personale è una ricetta per la realizzazione della vita . Caroline ritiene che l'esperienza di creare ogni nuovo dipinto sia “molto vicina a un'esperienza meditativa. È come un vuoto dove tutto è in pausa e solo il presente esiste. "

Poiché Caroline abbraccia l'evoluzione naturale del suo lavoro, il completamento di un singolo dipinto può richiedere diversi mesi. Nota che mentre l'impegno del tempo può essere difficile, "l'intero processo artistico genera una sensazione di completezza e realizzazione" che è incredibilmente affermativo. Fortunatamente, la pittrice di volti carnosi e pelosi addobbati con svolazzi floreali scuri ma stravaganti e bilanciati è esattamente dove deve essere ora . Forse essere deragliata nel corso del suo viaggio era necessario per poter finalmente sentire la musica che emanava dall'interno.

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione