Forum - (((Benessere e Salute)))

Amministratore
loredana1954 27/04/2017 ore 12:49 Quota

(nessuno) Parkinson: esperti, diagnosi precoce essenziale per stop malattia



Per un intervento terapeutico tempestivo e mirato per rallentare il decorso del Parkinson serve una diagnosi precoce. "Nella malattia di Parkinson la diagnosi precoce e' di fondamentale importanza per poter attuare una strategia terapeutica capace di modificare la storia naturale della malattia", ha spiegato Aldo Quattrone,presidente della Sin e rettore dell'Universita' Magna Graeciadi Catanzaro. "Iniziare il trattamento sintomatico o neuro-protettivo inuna fase precoce di malattia o meglio ancora nella fase pre-motoria - ha detto Quattrone - potrebbe rappresentare la strategia terapeutica del futuro mirata a controllare bene i sintomi e evitare gli effetti indesiderati a lungo termine della terapia farmacologica. In queste fasi, infatti, i farmaci dopaminergici o i farmaci neuro protettivi potrebbero davvero modificare o perfino arrestare il decorso della malattia". Per diagnosticare la malattia di Parkinson nella fase pre-motoria bisogna prestare attenzione a sintomi non specifici, la cui presenza aiuta ad identificare i soggetti a rischio di sviluppare la malattia. I sintomi pre-motori piu' importanti,ricorda la Sin, sono il deficit olfattivo (ipo o anosmia), la depressione, dolori nelle grandi articolazioni, l'ipotensione ortostatica e, soprattutto, il disturbo comportamentale in sonno rem, caratterizzato da comportamenti anche violenti durante il sonno, quali urlare, scalciare, tirare pugni.

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione