Forum - Sogna le Stelle

Tornano in alto ad ardere le favole. Cadranno colle foglie al primo vento. Ma venga un altro soffio, ritornerà scintillamento nuovo... (Giuseppe Ungaretti - Stelle)

cheyenne.51
Partecipante
cheyenne.51 26/05/2017 ore 15:21

(nessuno) Ciao Laura regina del Cashemire

È scomparsa Laura Biagiotti, icona del Made in Italy nel mondo e prima stilista a rappresentarne il prestigio a livello mondiale

Un grande nome della moda italiana ci ha appena lasciato. Laura Biagiotti è scomparsa dopo essere stata ricoverata ieri sera all’Ospedale Sant’Andrea di Roma, in seguito a un danno cerebrale provocato da un arresto cardiaco. Nata il 4 agosto 1943 a Roma, città a cui ha dedicato anche il suo celebre profumo diventando best seller, è stata assieme a Krizia la prima stilista donna a rappresentare e promuovere il Made in Italy nel mondo.

Partita dalla sartoria della madre, aveva portato i suoi modelli in tutto il mondo: il New York Times l'aveva definita "la regina del cachemire".


Definita dal New York Times la Regina del cashmere, Laura Biagiotti è diventata il simbolo di questo filato prezioso sin dalle prime collezioni, in cui iniziò a lavorare con il materiale in maniera del tutto innovativa, rivoluzionandone la dimensione moda.

Laura Biagiotti è stata la prima italiana ad aver presentato la propria collezione moda in Cina: il 25 aprile del 1988 ha fatto sfilare a Pechino 30 modelle asiatiche con i suoi 150 abiti. Eletta “Donna dell’anno” dal New York Times nel 1992 e “Cavaliere del Lavoro” dal Presidente della Repubblica nel 1995, la stilista è diventata iconica anche per il suo Bianco Biagiotti, colore prediletto per le sue luminose creazioni, dalle linee morbide e dall’eleganza inconfondibile.

Una delle prime stiliste dedite al mecenatismo, Laura Biagiotti ha sempre sostenuto il mondo dell’arte: ne è la prova la fondazione Biagiotti-Cigna, che ospita la più importante collezione di opere del futurista Giacomo Balla. Senza dimenticare le numerose collaborazioni per la realizzazione dei costumi al cinema, tra cui La Grande Bellezza di Sorrentino, vincitore dell’Oscar come Miglior film straniero nel 2014.

I suoi numerosi anni di attività nella moda e l’inestimabile contributo alla diffusione dell’arte e dell’artigianalità italiana nel mondo saranno sempre nella memoria di tutti.


SheRocky
Partecipante
SheRocky 26/05/2017 ore 19:36 Quota

(nessuno) Ciao Laura regina del Cashemire

@cheyenne.51 :





Secondo i suoi colleghi, questi sono alcuni dei capi più la rappresentano...














Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione