Forum - FOTOGRAFIA

Partecipante
alex1955 22/01/2016 ore 16:53 Quota

(nessuno) donne in guerra

"
Con la leggenda delle Amazzoni, popolo di donne guerriere della mitologia greca, può definirsi la nascita delle donne in guerra.
Durante la seconda guerra mondiale, diversi paesi impiegarono le donne in servizi ausiliari, come gli Stati Uniti (WAVES dell'US Navy) e la Gran Bretagna (Women's Royal Naval Service), o addirittura, come l'URSS anche in combattimento. In Italia solo nella Repubblica sociale italiana fu creato il Servizio Ausiliario Femminile.


A partire dagli anni settanta del XX secolo, gli eserciti occidentali hanno cominciato ad ammettere le donne al servizio attivo. Solo alcuni di loro permettono alle donne di ricoprire ruoli di combattimento attivo, tra cui Australia, Nuova Zelanda, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Italia, Germania, Norvegia, Israele, Serbia, Stati Uniti d'America, Svezia e Svizzera."









Agostina d'Aragona eroina della Guerra d'Indipendenza Spagnola contro la Francia.
Famosa per Lei il suo coraggio durante l'assedio di Saragozza.



Josephine Baker era già una star in Francia.
All'inizio della guerra, è stata reclutata nell' intelligence.
2103253
" Con la leggenda delle Amazzoni, popolo di donne guerriere della mitologia greca, può definirsi la nascita delle donne in...
Discussione
22/01/2016 16:53:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
alex1955
Partecipante
alex1955 22/01/2016 ore 16:55 Quota

(nessuno) donne in guerra


Personale delle donne canadesi partecipano a una esercitazione antincendio a Londra 1943.
alex1955
Partecipante
alex1955 22/01/2016 ore 17:00 Quota

(nessuno) donne in guerra



Marlene Dietrich faceva parte di un'organizzazione di spionaggio americano chiamato l'ufficio dei servizi strategici, o l'OSS. Era uno degli animatori che lavorano per la loro divisione Operations Morale.
La MO ha sponsorizzato un programma radiofonico in Europa chiamato Soldatensender occidentale, che consisteva di diffondere notizie e canzoni americane tradotti in tedesco.
Alcuni erano canzoni popolari in modo che i soldati sarebbero rimasti sintonizzati per la propaganda che sarebbe seguita.
Altre ancora erano canzoni tristi progettate per rendere i soldati tedeschi stanchi di combattere.
alex1955
Partecipante
alex1955 22/01/2016 ore 17:04 Quota

(nessuno) donne in guerra


Una cecchina sovietica con il suo fucile Mosin-Nagant 91/30.
alex1955
Partecipante
alex1955 22/01/2016 ore 17:07 Quota

(nessuno) donne in guerra


Donne del Royal Australian Naval esercitazione con il fucile 1940
alex1955
Partecipante
alex1955 22/01/2016 ore 17:10 Quota

(nessuno) donne in guerra


Tenente Louise Erman della US Army Nurse Corps getta a terra il suo istruttore di Ju-Jitsu Maggiore Strom durante un' esercitazione di combattimento a mani nude.
alex1955
Partecipante
alex1955 22/01/2016 ore 17:11 Quota

(nessuno) donne in guerra


Marina Ginesta, combattente antifascista durante la rivoluzione spagnola quando aveva solo 17 anni.

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione