Forum - Napoli, la città 'd'o sole e d'o mare'

Amministratore
serena1O 11/01/2019 ore 21:57 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli



A Napoli dei ragazzi volontari si fanno in quattro per creare un posto un po' più caldo dove far dormire i senzatetto, ma anche per denunciare le condizioni di estrema solitudine in cui versano queste persone

Si apre a fisarmonica prendendo ispirazione dagli origami giapponesi ed è fatto di materiali riciclabili e deteriorabili. Ecco Scorz', ossia il rifugio temporaneo che torna a dare dignità ai clochard.

Succede a Napoli, dove alcuni giovani ragazzi hanno dato vita a Napoli 2035, un progetto no-profit nato nel 2017 che si propone di denunciare la condizione dei senza fissa dimora. Ragazzi dalla cui fervida mente è nata poi proprio Scorz’, un piccolo caldo conforto che nasconde un grande gesto d'amore e di rispetto verso i più deboli.

Sviluppata studiando le geometrie delle superfici piegabili, si tratta di un involucro di cartone ondulato a doppio strato certificato FSC, capace di resistere anche un inverno intero e alla pioggia ma volutamente realizzato per essere temporanea, affinché dormire per strada non sia mai la regola.

Si tratta di un progetto nato come tesi magistrale presso il Master of Science in Design for the Built Environment della Facoltà di Architettura di Napoli Federico II.



“Questa non è la soluzione al problema. Questo è un rifugio temporaneo”, si legge sulla scatola/rifugio ed il motivo è molto semplice e dichiarato sul sito di Napoli2035: Scorz’, infatti, “non deve durare più del tempo necessario, affinché il senzatetto possa abituarsi a viverci dentro e stanziarsi. Il motivo è che per strada non si muore di fame, ma di solitudine. Il rifugio non deve essere un luogo in cui il senzatetto possa posizionarsi in maniera fissa. La cosa che più fa male alle persone per strada è dover costruire ogni giorno una precaria routine. Molti ormai sanno dove procurarsi cibo e il necessario per superare la giornata, ma non possono fare programmi a lungo termine. La voluta temporaneità del rifugio li spinge a muoversi e a trovare un alloggio, si spera sempre migliore. Possiamo comprendere il motivo per cui molti di loro non amano andare nei dormitori, ma questo non deve avere come conseguenza un totale isolamento”.




Le prime Scorz’ sono state consegnate ai senzatetto della Galleria Principe Umberto di Napoli lo scorso 5 gennaio. Una bella lezione di solidarietà che, in tempi truci, solo Napoli come poche città riesce a dare.

enzo346
Amministratore
enzo346 12/01/2019 ore 02:26 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

Questa dei clochard, è una triste favola in tutte le città del mondo, molti ne fanno uno stile di vita, ma è una scelta sbagliata, perchè l'inverno e duro da passare, molti non sopravvivono, andrebbero aiutati concretamente, almeno quelli che lo accettano, queste trovate sono solo dei palliativi che servono ben poco,la maggior parte sono veri barboni, che lasciano sporcizia del loro passaggio ovunque, anche se hanno i cassonetti vicini, se ne fregano, lasciano tutto per terra, non è un bel vedere, non si può pretendere che vengono accettate tutte queste situazioni di porcile a cielo aperto, anche se buona parte della colpa, e di questa società perversa, che impedisce una vita dignitosa a molte persone, tutti potremmo cadere in disgrazia e finire per strada, ma non bisognerebbe perdere la dignità, mai, l'assurdo è che tutti i mangiapane a tradimento, provenienti dall'africa, gli si concede alloggi di ogni tipo, è si lamentano pure, andrebbero accompagnati a calci in culo da dove sono venuti, come dico sempre, sto mondo malandato, andrebbe rifatto da zero, certe situazioni non si possono sopportare...
enzo346
Amministratore
enzo346 12/01/2019 ore 02:45 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

Il barbone rumeno di Trieste, che vive per strada, dal tempo di Ceausescu, sono più di 20 anni che vive per strada, strano che in tanti anni, non abbia trovato una sistemazione, forse anche questione di certe mentalità è ignoranza, ma se ti piace cosi, almeno ripiegati i tuoi stracci, mettili in una borsa se ti servono, mica li puoi lasciare in giro, tanto chi se ne frega...bah!!
serena1O
Amministratore
serena1O 12/01/2019 ore 07:21 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

@enzo346 scrive:
aiutati concretamente

infatti @enzo346 x me questi scatoloni servono ben poco, credo che dietro a tutto questo ci sia un magna magna boh ,la galleria Umberto ci passo sempre e credimi è uno scempio molti di queste persone scelgono di fare i clochard,x scelta ne conosco tanti xk è dove lavoro, cmq ci sono dei ricoveri dove molti si rifiutano di andare xk cmq ci sn delle regole svegliarsi presto entrare x mezzanotte, insomme molti nn amano le regoleè veramente triste tutto questo una piaga un po ovunque
enzo346
Amministratore
enzo346 12/01/2019 ore 10:13 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

@serena1O scrive:
molti nn amano le regoleè veramente

Si lo so, la maggioranza non accetta nessuna regola, vagabondi senza spirito di iniziative, vivono hai margini della società, aspettando che qualcuno lasci cadere le briciole, comunque un vero schifo, che nessuno si pone il problema di risolvere, nessuno poi si deve lamentare delle reazioni, che spesso si scatenano...
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/01/2019 ore 19:00 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

@enzo346 scrive:
Si lo so, la maggioranza non accetta nessuna regola, vagabondi senza spirito di iniziative, vivono hai margini della società, aspettando che qualcuno lasci cadere le briciole, comunque un vero schifo, che nessuno si pone il problema di risolvere, nessuno poi si deve lamentare delle reazioni, che spesso si scatenano...

sono d'accordo sul fatto che nn vogliono regole e lasciano sporcizia ecc ecc ,però purtroppo tra questi c'è anche qualcuno che magari è costretto a fare questa vita,e molte volte si legge di qualche banda di scemm che da fuoco o uccide questi poveracci



dovrebbero far qualcosa il governo, guardare caso per caso di ogni singola persona e vedere chi realmente ha bisogno di aiuto o chi lo fa per " convenienza"
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/01/2019 ore 19:01 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

queste scatole servono poco niente,soprattutto nelle regioni del nord con clima rigidi
enzo346
Amministratore
enzo346 12/01/2019 ore 20:16 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
molte volte si legge di qualche banda di scemm che da fuoco o uccide questi poveracci

Questi andrebbero bastonati senza pietà, di questi bulletti c'è ne sono troppi, si finisce in strada per un miliardo di motivi, sicuro che il governo si deve dare una mossa, ma vedo che con questo, ci sono troppi che vogliono dire la sua, lasciando i problemi reali tali e quali...
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 13/01/2019 ore 20:55 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

@enzo346 scrive:
Questi andrebbero bastonati senza pietà, di questi bulletti c'è ne sono troppi, si finisce in strada per un miliardo di motivi, sicuro che il governo si deve dare una mossa, ma vedo che con questo, ci sono troppi che vogliono dire la sua, lasciando i problemi reali tali e quali..

bravo ,la penso esattamente cosi anche io
Giunone1960
Moderatore
Giunone1960 14/01/2019 ore 09:55 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

E' da un bel pò di tempo che non passo alla galleria Umberto ma tutte le volte non è che trovo un minimo di decoro,di pulizia,di ordine.Soliti bambinetti che giocano a pallone,sporco in giro,e gentaglia che avrei bisogno del mio cane per tenerli alla larga.Apprezzo e trovo lodevole questa iniziativa per i clochard,ma poi ?basta vedere le foto per capire che il dopo è semplicemente uno schifo.Enzo fa notare che questa gente non ha e mai avrà un tetto sopra la testa mentre la marea di clandestini si "intallea" a spese nostre e dei tanti italiani che faticano a trovare casa e lavoro nonostante ci mettano tutto l'impegno mentre loro non fanno un cacchio.Aggiungo che con tanti edifici vuoti che ci sono per Napoli e provincia,se ne hanno le sante intenzioni,potrebbero creare dei moderni alberghi per poveri,altro che mettere degli inutili e cartoni per strada.Lo ha fatto un re,la democrazia no.
serena1O
Amministratore
serena1O 14/01/2019 ore 11:47 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

@Giunone1960 scrive:
.Aggiungo che con tanti edifici vuoti che ci sono per Napoli e provincia,se ne hanno le sante intenzioni,potrebbero creare dei moderni alberghi per poveri,altro che mettere degli inutili e cartoni per strada.Lo ha fatto un re,la democrazia no.

Ciao @Giunone1960 non ci vanno x molti è una scelta ,io dico che intanto dovrebbero vietare uno scempio del genere i un posto visitato da turisti ecc, ci sono angoli dove vedi cartoni ammassati , con macchie di acqua , ( urina)quindi magari se vietano di sostare ,magari costretti ci andrebbero anche , ma queste povere persone si fanno dei campi, x poi nn dire che bevendo danno anche i numeri giorni fa uno era nudo, aveva bevuto, e non ti dico cosa accadde insomma credo che ci si fa un pensierino x non farli cercare riparo in posti cosi,i cartoni servono ben poco cmq sia non si riparano abbastanza, e poi molti gia sn rotti x la Galleria Umberto
Giunone1960
Moderatore
Giunone1960 14/01/2019 ore 16:32 Quota

(nessuno) Scorz’, la geniale casa di cartone temporanea e portatile per i clochard di Napoli

@serena1O

Lo capisco che per molti è una scelta di vita ma non al punto da deturpare e mostrare solo il peggio e rovinare quello che viene considerato il salotto di Napoli.Sono cose che vanno bene per città africane,nelle favelas del Brasile,in certe baraccopoli in estremo Oriente,non in una città civile come la nostre e entrarci in Galleria sentendo odori da svenire,robaccia ammucchiata e tipi strani non è il massimo.Altrove sono severissimi,qua siamo troppo lassisti ed ecco il risultato.Non dimentichiamo l'albero di Natale che ogni anno viene rubato.Consiglio al sindaco di non metterlo affatto tanto non dura...cari turisti questa è Napoli :-(

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione