Forum - Napoli, la città 'd'o sole e d'o mare'

Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 07:48 Quota

Schifato Insetti nei piatti dal 2018:








Insetti nei piatti dal 2018: ma li mangeremo davvero? I dubbi della scienza su questi ‘alimenti’

Dal 2018 potremo ‘abbuffarci’ di insetti: ma lo faremo? I dubbi degli scienziati sul mercato alimentare di questi animali.

Dal gennaio 2018 potremo mangiare insetti: è stato infatti approvato il commercio di questi animali a scopi alimentari a partire dall'anno prossimo anche in Europa. Ma davvero abbandoneremo i pop corn per dei baci da seta essiccati? Gli scienziati sono un po' scettici sull'argomento e ci spiegano quali siano gli aspetti di questo settore alimentare che ancora dobbiamo chiarire.

Perché mangiare insetti. Prima di capire quali siano i problemi legati a questi alimenti, viene da chiedersi come siamo arrivati al pensiero di mangiarci le cavallette. Il motivo principale è che se continuiamo con questi ritmi, gli allevamenti di animali finiranno per distruggerci e, per integrare le proteine animali di cui ci nutriamo, abbiamo optato per animali più piccoli, più semplici ed economici da allevare, più ecosostenibili, più proteici e con più micronutrienti.

Qualche dubbio resta. Ora che sembra tutto pronto per le grandi mangiate di insetti, gli scienziati sollevano qualche dubbio:

ma davvero poi li mangeremo? Se in molti Paesi gli insetti sono parte del menù delle persone già da moltissimo tempo, per i Paesi occidentali si tratterebbe di una novità che forse è un passo avanti rispetto alle abitudini culturali: insomma, voi (al di là di un ‘pasto per curiosità) mangereste un panino con un hambuger di cavallette?
quanto i valori nutrizionali solo influenzati da ciò che gli insetti mangiano? Nel momento in cui dovessimo noi creare del mangime per loro, manterebbero comunque le proprietà tanto apprezzate?
che impatto avranno realmente gli allevamenti di insetti? Noi sappiamo che l'impatto di questi animali nel loro habitat naturale è ridotto, ma poco sappiamo in un'ottima di ‘allevamenti intensivi' (visto che le quantità dovrebbero essere importanti)
secondo gli studi iniziali gli insetti dovrebbero rappresentare un vantaggio economico per i settore alimentare, ma le norme attuali non permettono di dire con certezza che questi animali non arriveranno a costare come i polli o la soia
Ma quali insetti mangeremo. Mentre gli esperti cercano di capire quali saranno le conseguenze dell'allevamento di insetti, ecco un elenco di quelli che potremo mangiare: coleotteri, bruchi, api, vespe, formiche, cavallette, grilli, cicale, termiti e libellule.
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 09:04 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
Insetti nei piatti dal 2018: ma li mangeremo davvero? I dubbi della scienza su questi ‘alimenti’

sicuramente ci sarà chi li mangerà,io no di certo ,preferirei mangiare erba come una capra
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 09:06 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

I piatti a base di insetti sono stati mostrati in anteprima dalla Coldiretti in occasione del Forum internazionale dell'Agricoltura a Cernobbio (20 e 21 ottobre), dove è stata allestita una tavola con alcuni piatti a base di insetti. Tra questi: la pasta all'uovo artigianale ai grilli, i millepiedi cinesi arrostiti croccanti e affumicati, le tarantole arrostite senza conservanti né coloranti dal Laos e i vermi giganti arrostiti dalla Thailandia (che, pare, abbiano un gusto simile alle patatine con un leggero aroma di pollo).
La maggioranza degli italiani è contraria
Eppure, gli italiani non sembrano né pronti né favorevoli ad avere sulle proprie tavole questi nuovi piatti. Secondo un’indagine della Coldiretti, il 54 per cento degli italiani è contraria perché li considera estranei alla cultura alimentare nazionale. Gli indifferenti sono il 24 per cento, mentre i favorevoli si fermano al 16 per cento. In particolare, sono pochissimi quelli disposti a mangiare insetti interi. Maggiore disponibilità invece per prodotti che contengono insetti nel preparato (ad esempio farina di grilli).
enzo346
Amministratore
enzo346 12/11/2017 ore 19:07 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
sicuramente ci sarà chi li mangerà,io no di certo ,preferirei mangiare erba come una capra

Si col cavolo, che mangio ste schifezze, mi associo con te, e vengo a brucare un po di salutare erbetta...
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 19:09 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@enzo346 scrive:
mi associo con te, e vengo a brucare un po di salutare erbetta...

:many :many :many
enzo346
Amministratore
enzo346 12/11/2017 ore 19:12 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

La cucina italiana è la migliore al mondo, manteniamo le nostre tradizioni, affanculo i cinesi che si mangiano sta porcheria...
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 19:40 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@enzo346 scrive:
Si col cavolo, che mangio ste schifezze, mi associo con te, e vengo a brucare un po di salutare erbetta...

ecco io anche mi associo a voi ,ma che schifo mangiare insetti blaaaa solo se ci penso mi vengono conati di vomito
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 19:43 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

http://tg24.sky.it/cronaca/2017/10/21/insetti-da-mangiare-italia-2018.html



leggete il link ci sta un video!

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
Insetti nei piatti dal 2018:
@serena1O scrive:
Insetti nei piatti dal 2018: ma li mangeremo davvero? I dubbi della scienza su questi ‘alimenti’

sicuramente ci sarà chi li mangerà,io no di certo ,preferirei mangiare erba come una capra

Insetti a tavola in Italia a partire dal 2018




La Coldiretti ha annunciato l'entrata in vigore del regolamento Ue per la produzione e la vendita. Ma il 54% degli italiani è contrario e pensa che "sono estranei alla cultura nazionale". Tensioni sul tema anche tra il ministro Martina e il leader della Lega Salvini
Spiedini di grilli dalla Thailandia o dalla Cina, cavallette fritte e millepiedi al forno: dal primo gennaio 2018 anche in Italia si potranno assaggiare queste, e molte altre, specialità. La Coldiretti infatti ha segnalato l’entrata in vigore del regolamento Ue che, applicato anche ai “novel food”, permetterà di riconoscere gli insetti sia come “nuovi alimenti”, sia come “prodotti tradizionali” da Paesi terzi. Si potrà quindi produrli e venderli anche in Italia.
Grilli, millepiedi e tarantole in mostra al Forum
I piatti a base di insetti sono stati mostrati in anteprima dalla Coldiretti in occasione del Forum internazionale dell'Agricoltura a Cernobbio (20 e 21 ottobre), dove è stata allestita una tavola con alcuni piatti a base di insetti. Tra questi: la pasta all'uovo artigianale ai grilli, i millepiedi cinesi arrostiti croccanti e affumicati, le tarantole arrostite senza conservanti né coloranti dal Laos e i vermi giganti arrostiti dalla Thailandia (che, pare, abbiano un gusto simile alle patatine con un leggero aroma di pollo).
La maggioranza degli italiani è contraria
Eppure, gli italiani non sembrano né pronti né favorevoli ad avere sulle proprie tavole questi nuovi piatti. Secondo un’indagine della Coldiretti, il 54 per cento degli italiani è contraria perché li considera estranei alla cultura alimentare nazionale. Gli indifferenti sono il 24 per cento, mentre i favorevoli si fermano al 16 per cento. In particolare, sono pochissimi quelli disposti a mangiare insetti interi. Maggiore disponibilità invece per prodotti che contengono insetti nel preparato (ad esempio farina di grilli).
L'invito della Fao
Dall’altra parte, è la Fao a spingere verso il consumo di insetti ormai da qualche anno. L’organizzazione sottolinea infatti che nel mondo già quasi 2000 specie di insetti sono considerate commestibili e vengono consumate da almeno 2 miliardi di persone.
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 19:46 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@IOXSONGXLEGGEND :





Insetti nel piatto? Come ti convinco a mangiarli



Dalle aziende alle associazioni specializzate, aumentano le iniziative per diffondere la conoscenza dell'entomofagia
Mangiare insetti in Italia è ancora un tabù. Ma sono sempre più numerose, nel nostro Paese e a livello globale, le realtà attive nel settore sia dal punto di vista della sensibilizzazione dei consumatori sia di quella della commercializzazione dei prodotti, per provare a invertire almeno parzialmente questa tendenza. Anche per ridurre l'impatto ambientale, soprattutto in termini di sfruttamento delle risorse, di una popolazione mondiale in continuo aumento.
Chiarezza sull'entomofagia - Tra le realtà italiane del comparto c'è Entonote, un'associazione culturale che organizza workshop, seminari e laboratori per diffondere la conoscenza dell'entomofagia. È nata a Milano dall'idea di due trentenni, Giulia Tacchini e Giulia Maffei, con l'intento di fare un po' di chiarezza sul tema. Rispondendo alle domande più comuni: dove acquistare gli insetti, qual è il loro sapore, come cucinarli o perché mangiarli. Le due hanno creato anche una En(to)ciclopedia online consultabile sul loro sito.

Motivazioni di una scelta - Giulia Tacchini e Giulia Maffei, che sono rispettivamente una food designer e una biologa, hanno scritto anche un libro (che contiene numerose ricette): "Un insetto nel piatto", un viaggio nel mondo degli insetti che, dall'antichità a oggi, fanno parte della dieta dell'uomo. Con lo scopo di aiutare il lettore a superare pregiudizi e timori nei confronti di questo cibo: "Ad oggi - spiegano - è stato scientificamente dimostrato che gli insetti hanno un apporto nutrizionale molto alto e un basso impatto ambientale. E in più, oltre a essere una risorsa alimentare per l'uomo da più di 10mila anni, sono anche gustosi".
Sapori da scoprire - E per chi volesse capire che gusto hanno gli insetti prima di assaggiarli, Entonote offre alcune indicazioni derivanti dalle proprie degustazioni: la locusta somiglia a un crostaceo con retrogusto di pancetta, la termite ha un aroma di legno e tabacco, il grillo presenta un sentore di mandorla, ma anche delle note che rimandano al pesce, la larva di bambù ha un retrogusto di formaggio e la camola della farina ricorda i pop corn.

Insetti al cioccolato - Una delle società più conosciute tra quelle che vendono insetti per il consumo umano è la Thailand Unique, che esporta in tutto il mondo. In Europa i mercati apripista sono stati quelli dell'Olanda e del Belgio, dove a rendere il prodotto più appetibile per i consumatori ci pensano proprio le aziende, ad esempio con delle barrette al cioccolato e insetti prodotte dall'olandese Bugs Originals. Altre realtà imprenditoriali del settore sono presenti anche in Francia (come la Micronutris) e in Spagna.

Pasta fatta con i grilli – Più che gli animali in sé, a essere vendute sono le farine ricavate dalla loro macinazione, che poi vanno a finire all'interno di altri cibi e prodotti, alcuni tipicamente italiani come la pasta. Nel nostro Paese le attività legate al commercio di insetti edibili non sono ancora un fenomeno di massa, ma un nostro connazionale, Massimo Reverberi, ha fondato a Bangkok l'azienda Bugsolutely che, ad esempio, offre una specialità "rivoluzionaria" per il palato: una pasta composta al 20% da farina di grilli. Tale ingrediente garantisce importanti qualità nutrizionali come un elevato livello di proteine, calcio, ferro, vitamina B12 e Omega 3, per dei fusilli con un particolare retrogusto che rimanda all'aroma delle mandorle tostate.
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 19:48 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
Insetti nel piatto? Come ti convinco a mangiarli

a me nn convinceranno mai :hoho
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 19:55 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

io se vedo u vermetto scappo sempre io figuriamoci se mangerei insetti :many :gun


blaaaa vermi fritti , mi vengono i brividi
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 19:58 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
io se vedo u vermetto scappo sempre io figuriamoci se mangerei insetti


blaaaa vermi fritti , mi vengono i brividi

:hoho :hoho
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 20:09 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:




@IOXSONGXLEGGEND scrive:
Insetti nei piatti dal 2018:
@serena1O scrive:
io se vedo u vermetto scappo sempre io figuriamoci se mangerei insetti
:mmm

blaaaa vermi fritti , mi vengono i brividi



Mangiare insetti: presto sarà una realtà anche in Italia. Quali sono i rischi e le qualità di questi “nuovi” alimenti?

L’argomento incuriosisce




:mmm :vomitino
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 20:13 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
Mangiare insetti: presto sarà una realtà anche in Italia.

secondo me saranno solo i curiosi a mangiarli ,una piccola minoranza,a meno che nn li facciano mangiare cn l'inganno ,magari macinati in qualche sugo :vomitino :many
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 20:18 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
secondo me saranno solo i curiosi a mangiarli ,una piccola minoranza,a meno che nn li facciano mangiare cn l'inganno ,magari macinati in qualche sugo



si certo ci proveranno , ma nn credo che nei ristoranti dove si conosce la buona cucina posso fare una cosa del genere,in casa forse si tra amici una cena fatta di insetti
:mmm beh preparerei qualcosa del genere x @Mati68 :mmm
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 20:19 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
preparerei qualcosa del genere x @Mati68

:hoho :hoho una torta di compleanno agli insetti? ahushahshuahashuashashuhuhashashuashashuashasu
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 20:20 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
una torta di compleanno agli insetti? ahushahshuahashuashashuhuhashashuashashuashasu

:nono1 nn male come cosa :many
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 20:24 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
secondo me saranno solo i curiosi a mangiarli ,una piccola minoranza,a meno che nn li facciano mangiare cn l'inganno ,magari macinati in qualche sugo


Ricetta Torta con i Grilli







anche in questa ricetta useremo il Grillo comune o Acheta domesticus, originario probabilmente dell'Asia sud-occidentale e la sua dimensione si aggira attorno i 16-21 millimetri.


Di seguito gli ingredienti per la realizzazione del dolce con gli insetti:
400 gr di ricotta
250 gr di Philadelphia
250 gr di biscotti secchi
150 gr di zucchero
150 gr di burro
3 cucchiai rasi di farina di Grilli
50 ml di panna liquida
4 uova
12-16 insetti essiccati (Grilli, Cavallette)
1 fiala di vaniglia


Ora il Video con la preparazione della CheeseCake con farina di Grilli ed insetti decorativi:




IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 20:24 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
nn male come cosa

:hoho :hoho azz esiste davvero maròòòòòòò che schif

IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 20:25 Quota
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 20:30 Quota
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 20:32 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
lui è di bocca buona , nn credo

:hoho forse preferisce un piatto di carbonara

serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 20:32 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@IOXSONGXLEGGEND scrive:
azz esiste davvero maròòòòòòò che schif



AGNATEVE 'STO BACAROZZO! - DUE FRATELLI DI MONSELICE APRONO UN ALLEVAMENTO DI INSETTI: ''LO SCORPIONE È BUONISSIMO, SA DI GAMBERETTO, IL PROSECCO È OTTIMO CON I BACHI DA SETA, ANCORA MEGLIO CON IL COLEOTTERO, CHE SA DI NOCCIOLA. IN ITALIA SIAMO INDIETRO, IN FRANCIA TROVI I GRILLI AL SUPERMERCATO''
serena1O
Amministratore
serena1O 12/11/2017 ore 20:34 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

SCORPIONI RICOPERTI DI CIOCCOLATO FONDENTE

Se lo possono fare è grazie a due gemelli, Antonio e Giuseppe Bozzaotra, pionieri del settore, che a Monselice (Padova) hanno fondato l' azienda «Insetti commestibili». Formalmente gelsicoltori (cioè allevatori di bachi da seta), sul loro sito di commercio on-line www.insetticommestibili.it si può trovare di tutto: barrette alla farina di grilli, vodke e grappe allo scorpione, buste di insetti di ogni tipo.
larve di coleottero
LARVE DI COLEOTTERO

«Lo scorpione caramellato ricoperto di cioccolata è la vera prelibatezza. Sono sapori inimmaginabili, una volta che li scopri ti innamori» dicono. Se siete arrivati fin qui senza storcere la bocca, potete continuare.

Quando nasce la vostra passione per gli insetti?
«È tutta colpa di Pierino».

Pierino?
«Il nostro primo camaleonte. Ce lo regalarono nel Duemila, scoprimmo che mangiava grilli e che c' era una grande richiesta di cibo per animali esotici, per cui iniziammo ad allevarli».

Come si alleva un grillo?
«È semplicissimo. Compri mille grilli, li metti in un campo e in un mese da mille diventano cinque o seimila, si riproducono a ritmi vertiginosi. Quando abbiamo capito che la richiesta era di altro tipo ci siamo detti: proviamo a pubblicizzarla come cibo».

Da dove nasce la vostra passione per gli insetti?
«Ce l' ha trasmessa nostro padre che ci portava in campagna. Eravamo attratti dalle cavallette giganti. A quel punto, se non hai più fastidio a toccare gli insetti, puoi anche Sì ma da toccarli a mangiarli…
«Guardi che migliaia di italiani mangiano insetti, anche se la Asl non lo vuole accettare. Purtroppo non costano poco: una busta di quindici grammi di insetti non può costare meno di sei-sette euro. È tutto biologicamente testato e controllato».

E vietato!
«Non esiste una legge che lo vieta e non esiste una legge che regolamenta il commercio di insetti. C' è un vuoto legislativo e noi ne approfittiamo. Attualmente abbiamo seimila clienti».

E quali insetti chiedono?
«In genere il grillo, la cavalletta, la larva del bambù e lo scorpione, che peraltro è il più buono».
insetti da mangiare 5
INSETTI DA MANGIARE 5

Sono abbastanza schifato, confesso.
«Non faccia così. Le parlo da padre responsabile. Io - dice Giuseppe - ho due bambine, una di undici anni che se vede una cimice scappa a gambe levate e una di tre anni che mangia insetti regolarmente. Per esempio a me le larve della farina fanno schifo, in Svizzera vanno tantissimo».
insetti da mangiare 4
INSETTI DA MANGIARE 4

Andate avanti.
«Sa come reagiscono le persone? Bene. Ogni tanto ci infiliamo in manifestazioni dove l' Asl e i vigili non controllano. L' ultima volta, in provincia di Venezia, invece di "polentina e schie" (il gamberetto veneziano, ndr) abbiamo servito "polentina e scorpione". La gente è impazzita dalla gioia».

Se è vietato, come fate?
«Ci arrangiamo, a volte qualcuno avvisa i vigili e ci sequestrano il cibo. Invece il commercio on-line è consentito».

Ma voi allevate gli insetti che vendete o li comprate dall' estero?
«Li alleviamo perché vogliamo un prodotto controllato. L' italiano non vuole lo scorpione dalla Thailandia, vuole sapere che provenienza ha, se ci sono additivi nell' erba che mangiano gli insetti».

Non è che l' italiano non vuole lo scorpione sul piatto e punto?
«Si sbaglia. Le leggo le mail ricevute solo nelle ultime ventiquattro ore.
Ci chiedono 121 buste di vespe giganti, 98 di cavallette, 92 di grilli medi, stanotte il mix di insetti è andato un po' giù ma di solito tira molto. Poi ancora 58 buste di larve giganti del bambù, 48 bottiglia di vodka allo scorpione, 46 buste di bozzoli di seta, 42 di scorpioni tostati, infine le tarantole al forno, 35 buste. Ma noi le tarantole non le teniamo, ci fanno paura».
insetti da mangiare 3
INSETTI DA MANGIARE 3

Ah, beccati!
«Non riusciamo a tenerla in mano una tarantola, e se non riesci a toccarla non la allevi. È un prodotto costoso, due tarantole costano sette euro. Una busta di vespe giganti costa invece circa nove euro, è un prodotto d' elite. Buo-nis-si-mo».
insetti da mangiare 1
INSETTI DA MANGIARE 1

Avanti, i gusti.
«Lo scorpione sa di gamberetto. Il baco da seta sa di cereale, simile ai corn-flakes. La larva del bambù sembra formaggio, un Montasio. Anche la vespa gigante sa di formaggio, con una punta di amaro che rimane per l' essicazione del veleno. Non fa male perché è diventato cenere ma ti dà un bel brio di amarognolo. Lo scorpione invece si gusta così: si tiene in mano tra indice e pollice il pungiglione e mangi il resto».

C' è la vodka allo scorpione?
«È una vodka barricata. Si lascia lo scorpione un anno nella vodka che da bianca diventa scura. Ottima. C' è pure la grappa con la vespa gigante».

Vendete insetti, e poi?
«La nostra vera sfida è creare posti di lavoro. Stiamo progettando un brevetto per chi vuole buttarsi in questo settore: noi forniamo le uova, il kit e il mangime per allevare bachi da seta. Compreremo poi le larve coltivate a 50 euro al chilo perché il mercato si sta espandendo e rischiamo di non stare dietro agli ordini. Chi vuole lavorare ci contatti sul sito www.insetticommestibili.it».

Quanto spazio serve per allevare insetti?
«Basta un campo da mezzo ettaro. La gente vuole lavorare e la richiesta è altissima».

Leggo che il baco da seta è anche un medicinale, non state esagerando?
«Scherza? Il bozzolo da seta è un ottimo rimedio contro l' acne e il ministero ce l' ha approvato come dispositivo medico di prima classe. Il bozzolo contiene un principio attivo, la sericinina. Immergi il bozzolo in acqua calda, lo lasci cinque minuti in infusione, poi spalmi l' acqua sul viso. Nel giro di un giorno spariscono i brufoli. Ne vendiamo tantissimi».

Ma davvero presto mangeremo insetti?
«Se lei va al Carrefour in Francia trova già il sacchettino di grilli. In Italia siamo lenti».
grilli in scatola
GRILLI IN SCATOLA

Torniamo alla normativa.
«Diciamo che l' Asl non vuole vedere. Finché non vedono e non trovano i pacchetti, non emettono sanzioni. Se i Nas trovano i pacchetti, li requisiscono».

Che fate, nascondete le buste?
«Non sono in azienda, le basti questo. Può sembrare contorto, ma rispettiamo in pieno la legge, ci creda».

Perché sul sito potete vendere?
«Basta mettere sul pacchetto la dicitura "souvenir" o "prodotto per collezionismo". Gli escamotage esistono».
farina di bachi da seta
FARINA DI BACHI DA SETA

Dal sito: pacchetto di termiti giganti, ottime da passeggio e per una serata da bere.
«Pubblicità a parte, sul pacchetto troverà scritto "a esclusivo utilizzo per collezionisti"».

Voi producete il cibo del futuro?
«Il futuro è la farina di insetti, che risponderà alle esigenze dei celiaci. Pasta, pane, biscotti, si può fare tutto con la farina di grilli. Ma la farina di baco da seta è ancora più buona perché il grillo rilascia un fenormone che ritrovi nel gusto. Il baco da seta è meglio».

Ma li mangiate spesso?
«Ogni tanto. Magari uno spritz, invece di accompagnarlo con le arachidi che fanno venire mal di stomaco, lo accompagni con bachi da seta. Prosecco e bachi è un ottimo abbinamento. Ancora meglio prosecco e coleottero, che sa di nocciola».

Su 10 persone a cui proponete di mangiare insetti, quanti accettano?
«Sei provano, quattro no. Ma nessuno va forzato. E in genere si vergognano di più gli uomini, le donne sono più curiose».

Cosa pensate degli animalisti?
INSETTI A TAVOLA 2
INSETTI A TAVOLA 2
ragni nel piatto
RAGNI NEL PIATTO
«Qualcuno ci ha mandato lo stand all' aria in qualche manifestazione. Siamo in democrazia ma non capiamo gli eccessi. Noi adoriamo gli animali, soprattutto i camaleonti».


http://www.dagospia.com/mediagallery/Dago_fotogallery-148967/731400.htm
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 12/11/2017 ore 20:40 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
IN ITALIA SIAMO INDIETRO, IN FRANCIA TROVI I GRILLI AL SUPERMERCATO''

che se li mangino pure,poi mai e poi mai mangerei i grilli,anche perchè sono animaletti simpatici,che si mangino le mosche e zanzare che n servono a niente
Mati68
Amministratore
Mati68 12/11/2017 ore 21:08 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O scrive:
nei ristoranti dove si conosce la buona cucina posso fare una cosa del genere,in casa forse si tra amici una cena fatta di insetti beh preparerei qualcosa del genere x @Mati68

:-p magnateli te 'sti obbrobi :-)
Mati68
Amministratore
Mati68 12/11/2017 ore 21:12 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@serena1O : oggi al pranzo del mio compleanno ho mangiato: polipo e patate, seppie in umido, filetto con marroni(castagne)
Tiè;-)
Giunone1960
Moderatore
Giunone1960 13/11/2017 ore 11:02 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

Ragazzi,Halloween è passato ma tutta questa roba da mangiare (!!!)fa veramente venire i brividi.Da anni si parla degli insetti come cibo,nei paesi asiatici li mangiano con evidente piacere e ancora ricordo un documentario di una tribù dell'Amazzonia in cui un bambino mangiava con aria estasiata,come fosse un dolce,una specie di cervo volante.A me fanno schifooooooooooooooo !!!!!!!!!! ma a parte tutto non ho ancora capito se questa roba fa bene o fa male...alla fine sembra sempre che le cose buone facciano male e le cose cattive no.Come dire ragù contro grilli fritti :vomitino
treme1978
Amministratore
treme1978 13/11/2017 ore 12:55 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

che schifo,mi associo anchio a mangiare l'erba come le capre,come si fa a mangiare gli insetti madonna
serena1O
Amministratore
serena1O 14/11/2017 ore 21:37 Quota
Dael
Moderatore
Dael 15/11/2017 ore 14:51 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

L'alimentazione ha radici culturali, non e' che un provvedimento legale possa cambiare usi e costumi.
Qualcuno proverà a lanciare una moda.
Dopo il Setan Vegano tocca agli insetti.
serena1O
Amministratore
serena1O 15/11/2017 ore 19:21 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@Dael scrive:
Insetti nei piatti dal 2018:
L'alimentazione ha radici culturali, non e' che un provvedimento legale possa cambiare usi e costumi.
Qualcuno proverà a lanciare una moda.
Dopo il Setan Vegano tocca agli insetti.

beh comunque resta il fatto che io mangio solo erba :many
dolcecarrie
Partecipante
dolcecarrie 15/11/2017 ore 21:41 Quota
IOXSONGXLEGGEND
Proprietario
IOXSONGXLEGGEND 15/11/2017 ore 21:49 Quota

(nessuno) Insetti nei piatti dal 2018:

@dolcecarrie scrive:
Eppure questi sembrano gamberetti..
chissà com'è il sapore?

penso che da parte mia,nn saprò mai che sapore avranno

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione