Forum - Napoli, la città 'd'o sole e d'o mare'

Partecipante
VenereRE 17/03/2013 ore 09:45 Quota

(nessuno) I tatuaggi fanno male alla pelle o alla salute?

I tatuaggi fanno male alla pelle o alla salute?
Pubblicato da redazione il 13 agosto 2011 in Medicina generale, Salute e benessere
Quella del tatuaggio è una moda che sta spopolando sia tra i giovani che tra i meno giovani. Sulle spiagge assolate della nostra penisola è ormai raro trovare qualcuno che non abbia un tatuaggio. Ve ne sono di tutti i tipi, in tutte le parti del corpo, anche le più impensabili. Tecnicamente il tatuaggio è una iniezione sottocute (per la precisione sotto i primi due strati di pelle) di pigmento permanente che va quindi a “decorare” il nostro corpo. Ma fare un tatuaggio può essere dannoso per la nostra pelle? E per la nostra salute?

In generale, se si seguono determinati accorgimenti, fare un tatuaggio non rappresenta particolari problemi né per la pelle né per la salute. È molto importante che il tatuatore utilizzi tutte le norme igieniche del caso: è fondamentale avere aghi monouso, l’attrezzatura deve essere sterilizzata con autoclave che per mezzo del vapore acque saturo ad alta pressione uccide tutti i germi, i funghi e i virus. Chi fa il tatuaggio deve avere guanti monouso in lattice, possibilmente sterili. Una volta fatto il tatuaggio bisogna lavarlo più volte al giorno ed utilizzare una crema cicatrizzante oppure una pellicola per almeno 4 giorni. Ricordiamoci infatti che il tatuaggio è pur sempre una ferita, sebbene sia sottopelle. Inoltre bisogna lavare il tatuaggio quattro volte al giorno e spalmare una crema idratante che aiuti la pelle a riacquistare la normale tonicità. Nei giorni immediatamente successivi all’evento e fino a 15 giorni dopo non bisogna esporre la parte tatuata al sole e all’acqua salata.
Infine prima di farvi un tatuaggio accertatevi che non abbiate allergie all’ossido di nichel e ad altri ossidi metallici.
Salvo122
Partecipante
Salvo122 17/03/2013 ore 10:21 Quota

(nessuno) I tatuaggi fanno male alla pelle o alla salute?

VenereRE scrive:
Ricordiamoci infatti che il tatuaggio è pur sempre una ferita, sebbene sia sottopelle. Inoltre bisogna lavare il tatuaggio quattro volte al giorno e spalmare una crema idratante che aiuti la pelle a riacquistare la normale tonicità. Nei giorni immediatamente successivi all’evento e fino a 15 giorni dopo non bisogna esporre la parte tatuata al sole e all’acqua salata.

hai fatto un osservazione intelligente

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione