Forum - IL PASTO NUDO

Non controllatevi ... scrivete di tutto.

Amministratore
SheRocky 02/02/2019 ore 17:29 Quota

(nessuno) La grande notte di Contempo...





C’era una volta (gli anni Ottanta) un’etichetta discografica indipendente e un negozio che hanno fatto la storia del rock, a Firenze e non solo.
E c’è ancora.
Si chiama Contempo che allora voleva dire prima di tutto Diaframma e Litfiba le due band più famose di quella che veniva chiamata 'new wave', la 'nuova onda' che arrivava a prendere il posto della rabbia nichilista del movimento punk (che in Italia peraltro ebbe un’eco originalissima con band quali CCCP - Fedeli alla linea, Skiantos, Negazione, Indigesti, Raw Power, Wretched per non fare che qualche nome).

Firenze era in primo piano: teatro, musica, performance, locali e negozi di dischi all’avanguardia, una sorta di nuovo rinascimento che si apriva anche ad alcuni tra più interessanti e innovativi progetti stranieri come i Clock DVA di Adi Newton, una delle band più importanti della cosiddetta scena 'industrial', i primi a parlare della cultura cyberpunk e autori di album importanti come Buried Dreams (vero manifesto della cybercultura), Transitional Voices e Man Amplified.
Per non parlare dei Pankow, che si sono formati anche loro nel 1979 a Firenze, portatori sani di un suono originalissimo, EBM (electronic body music) in anticipo sui tempi con album prodotti da Adrian Sherwood, uno degli artefici del dub.

Oggi il lavoro di Contempo continua ad essere importantissimo con la ripubblicazione di dischi introvabili come Altrove dei Diaframma, A.C.A.U.
La nostra meraviglia di Gianni Maroccolo, Yassassin e Litfiba ep dei Litfiba e la ristampa dei dischi pubblicati dai Diaframma negli anni novanta (Anni luce, Non è tardi, Sesso e violenza) e dell’ep Gennaio.
E poi, ancora, di curatissimi box-set come appunto quelli di Pankow, Neon e Carillon del Dolore e di quello dei Negazione, La nostra vita, nel 2017, che celebra la band fondamentale dell’hardcore italiano.
Non solo, Contempo da qualche tempio è anche ritornata alla produzione con il primo disco solista di Antonio Aiazzi, La Linea Gialla, il nuovo disco di Gianni Maroccolo, Alone, e la registrazione del live-tributo di Andrea Chimenti dedicato a David Bowie.
2588341
« immagine » C’era una volta (gli anni Ottanta) un’etichetta discografica indipendente e un negozio che hanno fatto la storia del...
Discussione
02/02/2019 17:29:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
SheRocky
Amministratore
SheRocky 02/02/2019 ore 17:29 Quota

(nessuno) La grande notte di Contempo...

Sabato due febbraio con La grande notte di Contempo si festeggerà dunque il lungo percorso di questi decenni con alcuni dei protagonisti della scena indipendente italiana da Gianni Maroccolo a Edda Rampoldi (ex cantante dei Ritmo Tribale) da Massimo Zamboni, con Angela Baraldi e Cristiano Roversi che presenteranno il nuovo album Sonata a Kreutzberg ai romani Garçon Fatal di Luigi Bonanni, l’uomo che ha inventato i famosi Centocelle City Rockers e poi dal punk è passato alla new wave con i Garçon Fatal il cui disco d’esordio, Love and Pride, pubblicato da Contempo, festeggia 30 anni. Più che un concerto un libro di storia, con tanto di ospiti 'segreti' e giovani band come la nuova scoperta di Maroccolo, i Life in the Woods che mostrano come la musica 'indie' di oggi non sia solo pop o trap. Preparatevi, sarà una lunga notte.

L’evento
La grande notte di Contempo: 1977 - 2019, 42 anni di rock wave
Sabato 2 febbraio presso l'Auditorium Flog, Via Mercati 24B, Firenze
Info 055/487145 + 055/490437

con
Garçon Fatal
Gianni Maroccolo e Stefano Edda Rampoldi
Massimo Zamboni, Angela Baraldi e Cristiano Roversi
Dish is Nein (ex Disciplinatha)
Life in the Woods
Bobby Joe Long's Friendship Party
Jet Set Roger
Midea
+ Dj Set
Apertura ore 21.00, inizio ore 21.45

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione