Forum - Il Canto del Mare.

Il canto del Mare termina sulla riva o nei cuori di chi l'ascolta? ( Gibran khalil Gibran)

Proprietario
cheyenne.51 08/11/2017 ore 15:22 Quota

(nessuno) Prima di essere un cavallo sei un'amico..Il mio amico



I due cuori

Il cuore del cavallo e quello del cavaliere. Può accadere che uno dei due abbia battiti più deboli e quando questa debolezza è nel cavaliere, il cavallo rinuncia alla lotta, si svuota della volontà guerriera che esso manifesta perché ama la competizione ed è pronto ad affrontare ogni grande cimento se il cavaliere lo vuole.
Il cavallo è, pertanto, strumento di misura e di valutazione della volontà e della saldezza morale del suo compagno di lotta; se il cavaliere ha cedimento o vuoti di natura psicologica, questi si trasmettono direttamente al compagno di gara che reagisce con l’indisciplina, la difesa, il rifiuto, la rinuncia.

Quando è il cavallo “a non avere cuore”, e può accadere che ne esistno, se più grandi di lui; quanti cavalli, costretti dalla insipienza dei loro cavalieri, si cedono afffrontare ostacoli superiori alle loro forze

Ma quando il cuore del cavaliere è in sintonia con quello del suo cavallo, il binomio che si forma è perfetto, è armonia. I due cuori sono sempre vicini, pulsano insieme, anche se quello del cavaliere scandisce più in alto e con maggiore frequenza il ritmo della vita. Essi vivono insieme ogni istante della competizione, ed ogni istante diventa bellissimo.
2433848
« video » http://funkyimg.com/view/2z9jS I due cuori Il cuore del cavallo e quello del cavaliere. Può accadere che uno dei due ab...
Discussione
08/11/2017 15:22:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
ladysorris.o
Partecipante
ladysorris.o 08/11/2017 ore 15:48 Quota

(nessuno) Prima di essere un cavallo sei un'amico..Il mio amico

@cheyenne.51 :


Un cavallo per amico
Corre, salta, nuota, trasporta grossi carichi: il cavallo è un animale forte e potente. Ma in realtà in natura ama passare molte ore in relax a brucare l’erba e non gardisce poi così tanto gli ostacoli e nemmeno i carichi. Ha però una straordinaria capacità di adattamento ed è molto affettuoso non solo con i suoi simili ma anche con gli esseri umani.
A differenza di tanti altri animali con cui entriamo in contatto più facilmente e per motivi diversi, il cavallo spesso lo vediamo solo nei maneggi, una volta ogni tanto. Magari lo cavalchiamo e qualche volta tentiamo un approccio, carezzandolo con un po’ di timore. Pur essendo infatti un animale addomesticato da molto tempo, ha mantenuto una parte selvatica che lo rende affascinante e misterioso allo stesso tempo. Eppure il rapporto con l’uomo è fondamentale per il cavallo addomesticato.


cheyenne.51
Proprietario
cheyenne.51 09/11/2017 ore 14:57 Quota

(nessuno) Prima di essere un cavallo sei un'amico..Il mio amico

@ladysorris.o scrive:
Pur essendo infatti un animale addomesticato da molto tempo, ha mantenuto una parte selvatica che lo rende affascinante e misterioso allo stesso tempo. Eppure il rapporto con l’uomo è fondamentale per il cavallo addomesticato.
AAzzuRRaa
Partecipante
AAzzuRRaa 09/11/2017 ore 15:08 Quota

(nessuno) Prima di essere un cavallo sei un'amico..Il mio amico

@cheyenne.51 :
Infatti, non dimentichiamoci l' ippoterapia, entrata anche nelle scuole e nelle città che hanno a disposizione il campeggio. Il mio alunno con le protesi alle orecchie per completa sordità ha praticato questa terapia, due volte a settimana per due anni , durante le ore scolastiche e accompagnato da un altro alunno, normadoto e della stessa classe per non farlo sentire in difficoltà se era solo ma come opportunità data a due alunni dietro sorteggio :-) ( naturalmente non era la motivazione effettiva)
cheyenne.51
Proprietario
cheyenne.51 10/11/2017 ore 15:09 Quota

(nessuno) Prima di essere un cavallo sei un'amico..Il mio amico

@AAzzuRRaa scrive:
Infatti, non dimentichiamoci l' ippoterapia, entrata anche nelle scuole e nelle città che hanno a disposizione il campeggio. Il mio alunno con le protesi alle orecchie per completa sordità ha praticato questa terapia, due volte a settimana per due anni , durante le ore scolastiche e accompagnato da un altro alunno, normadoto e della stessa classe per non farlo sentire in difficoltà se era solo ma come opportunità data a due alunni dietro sorteggio ( naturalmente non era la motivazione effettiva)

gli animali ci aiutano tanto basterebbe volergli piu' bene,invece siamo egoisti e li maltrattiamo sia per gusto sia per fare denaro :ok

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione