Forum - I SEGUACI DI VENERE

Proprietario
2014.venere 07/12/2019 ore 13:59 Quota

(nessuno) POLENTA E BENEFICI...COMBATTE LA CELLULITE ED E AFRODISIACA




Durante la stagione invernale uno dei piatti che portiamo in tavola con maggior piacere è la polenta. Cucinata in tanti modi differenti questa pietanza scalda la tavola della stagione più fredda. A volte c’è chi vi rinuncia ritenendo la polenta un cibo eccessivamente calorico, ma in realtà, a gran sorpresa, la polenta è povera di grassi. A renderla calorica sono i condimenti ed i sughi troppo ricchi, a base di formaggi e carne. Inoltre, non tutti sanno che la polenta non solo non è di per sé grassa ma combatte addirittura la cellulite.

Con lo stupore di molti, si può affermare che la polenta possiede innumerevoli proprietà. Ciò è possibile grazie al fatto che la farina con cui si ottiene è un mix di elementi utili al nostro benessere. Tra i costituenti della farina di polenta vi sono il potassio, il calcio, il fosforo, il calcio, il sodio, il magnesio e vitamine sia del gruppo A che del gruppo B. Questa miscela di elementi fa dunque in modo che un bel piatto di polenta possa contribuire al nostro benessere. Scopriamo quindi in che modo.

Come abbiamo già accennato, mangiare polenta può essere utile a contrastare la pelle a buccia d’arancia. Poiché è priva di glutine, che in quantità considerevoli stimola la ritenzione idrica, è un’alleata nella guerra alla cellulite. L’assenza di glutine la rende chiaramente un cibo che anche i celiaci possono inserire nella propria alimentazione. Oltre ai celiaci possono mangiarla tranquillamente anche le persone che soffrono di diabete, visto che è un alimento a basso indice glicemico.

A conferma che la polenta sia un piatto digeribile ed amico della linea c’è una recente dichiarazione della top Eva Riccobono, che ha ammesso di aver rivalutato questo cibo e di apprezzarne le sue virtù. Tra queste anche quella di funzionare come afrodisiaco. Chissà se la Riccobono avrà sperimentato anche questa proprietà…
:-))) :-))) :-)))
2646991
« immagine » Durante la stagione invernale uno dei piatti che portiamo in tavola con maggior piacere è la polenta. Cucinata in ta...
Discussione
07/12/2019 13:59:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
tex.965
Partecipante
tex.965 07/12/2019 ore 14:28 Quota

(nessuno) POLENTA E BENEFICI...COMBATTE LA CELLULITE ED E AFRODISIACA

@2014.venere scrive:
POLENTA E BENEFICI...COMBATTE LA CELLULITE ED E AFRODISIACA











1954lucrezia
Amministratore
1954lucrezia 07/12/2019 ore 14:36 Quota

(nessuno) POLENTA E BENEFICI...COMBATTE LA CELLULITE ED E AFRODISIACA

@2014.venere :


[Nel nostro paese la polenta viene preparata con farina di mais o con quella di grano saraceno, tipico della polenta taragna che si prepara in Valtellina.

La polenta viene considerata un piatto povero che da sazietà, ma non nutre anzi, in molti casi crea la perdita di peso; questo dipende da come viene abbinata: ragù, brasati, spezzatini, salsicce cotte nel burro la rendono più grassa, ma se si abbina a ricotta, miele, legumi e semi la polenta diventa un piatto completo e nutriente capace di sgrassare il sangue e i tessuti.

La polenta regola la glicemia
Per ottenere una polenta sana bisogna usare la farina integrale, biologica, non Ogm e macinata a pietra da non più di due settimane, solo così conserva il suo patrimonio vitaminico e minerale.

La farina di mais non Ogm, ovvero non geneticamente modificato, è l’unica che racchiude vitamine e minerali presenti nella pianta originale; inoltre possiede una buona dose di fibra ed è un alimento a basso indice glicemico che non alza i livelli di zuccheri nel sangue.La polenta di grano saraceno è più ricca di proteine di quella di mais, priva di glutine, ricca di sali minerali, vitamine B ed E, aminoacidi come listina e triptofano.

E’ un alimento che ha anche un buon effetto depurativo: favorisce l’eliminazione dei ristagni e grazie ad un glicoside, la rutina, rinforza i vasi sanguini migliorando la circolazione.





AbbaZuzzu09
Moderatore
AbbaZuzzu09 07/12/2019 ore 14:48 Quota

(nessuno) POLENTA E BENEFICI...COMBATTE LA CELLULITE ED E AFRODISIACA

@2014.venere :


Polenta grigliata con fungata


Sformato di Mais e Zucchine


Crostini di polenta pomodoro e mozzarella gratinati


Polenta con tartufo, funghi e noci


Spiedini di polenta aromatizzati con l'aceto balsamico
dolcecarrie
Partecipante
dolcecarrie 07/12/2019 ore 16:10 Quota

(nessuno) POLENTA E BENEFICI...COMBATTE LA CELLULITE ED E AFRODISIACA

@2014.venere :









La polenta con gorgonzola è un perfetto antipasto vegetariano: basta tagliarla a fettine sottili, aggiungere degli spinaci e infornare per pochi minuti.
loredana1954
Amministratore
loredana1954 07/12/2019 ore 16:11 Quota

(nessuno) POLENTA E BENEFICI...COMBATTE LA CELLULITE ED E AFRODISIACA

@2014.venere :



Di certo la polenta è da sempre il cibo più economico e accessibile a chiunque, ma siete sicuri che sia un alimento così “povero”? Ecco l’errore, perché il suo costo non coincide affatto con la sua rilevanza nutrizionale e soprattutto, con l’importanza che possiedono i benefici che apporta!

Nel tempo, è sempre stata concepita come un alimento calorico poiché in genere viene accompagnata da sughi e condimenti, che la rendono gustosa ma grassa. In realtà, sono questi sughi ad essere calorici e non la polenta di per sé che, da sola, contiene meno calorie di un semplice piatto di pasta: 80/130 kcal per 100gr in dipendenza dalla liquidità della polenta, più è solida e più calorie contiene.




La polenta viene ricavata dal mais e per questo si chiama anche farina di mais; contiene dunque amido e carboidrati in alta quantità, ma anche fosforo, calcio, potassio, sodio e magnesio, vitamine del gruppo A e B e i grassi in una minima percentuale (3%). L’amido che contiene è definito “resistente” poiché permette alla polenta di passare dallo stato cremoso a quello solido e poiché resiste agli enzimi dell’intestino tenue, non viene digerito e quindi arriva al colon favorendo i batteri lattici e la funzionalità intestinale (rafforza le stesse pareti dell’intestino).

Essendo un cibo facilmente digeribile è adatto sia per i bambini sia per gli anziani, anche perché contiene betacarotene antiossidante e acido folico (utile per il sistema nervoso), è un alimento energetico e possiede un basso indice glicemico: è ottimo quindi, anche per i diabetici.

Oltre a questi benefici, si dimostra essere un perfetto alleato anche per le donne a dieta, poiché conferisce al corpo un totale senso di sazietà, è diuretico, non causa gonfiori addominali e la mancanza di glutine consente di non favorire la ritenzione idrica e quindi la cellulite. La polenta è quindi un piatto salutare e dietetico! Basta non “guastarla” con cibi grassi e accompagnarla solo con verdure , funghi e petto di pollo; non superare la porzione di 150/160 gr per persona (pesata a crudo).



E non è finita! Grazie a studi condotti negli anni ’70, è stato dimostrato che la polenta è un vero e proprio afrodisiaco! Mangiata da sola fa nascere il desiderio sessuale perché contiene un aminoacido chiamato triptofano, che diminuisce la serotonina, ossia l’inibitore per eccellenza della libido (a tal proposito, si sconsiglia altamente l’abbinamento polenta-gorgonzola, poiché quest’ultimo è ricchissimo di triptofano e quindi vanifica il potere afrodisiaco della polenta).



Non essendo un alimento completo, necessita di essere accompagnata da altri cibi che nutrizionalmente la completino, ma ciò è possibile farlo anche con condimenti non pesanti o grassi che rendono poi il piatto un pericolo per la linea. Derivando dal mais, la polenta è priva di glutine, e quindi ideale per i celiaci, ma al contempo, è sempre bene verificare anche gli altri ingredienti che vengono aggiunti (leggere bene l’etichetta!).


Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione