Forum - I SEGUACI DI VENERE

Moderatore
vola.libera 06/12/2018 ore 14:38 Quota

(nessuno) Incatenato e seviziato. Una tragedia sventata grazie al fiuto di un altro cane

@2014.venere


Abbandonare un cane è già di per sé un gesto ripugnante. Abbandonarlo con l’intenzione di farlo morire per soffocamento in poche ore e tra atroci sofferenze è incommentabile. È quanto successo l’altra mattina a Roma, in un tratto della ciclabile del Nomentano, ma per fortuna, grazie al caso e soprattutto a un passante (e il suo meticcio) che ha dato subito l’allarme si è riusciti a sventare una tragedia annunciata. A raccontare questa storia è il quotidiano Il Messaggero.

Il salvatore del povero molossoide che era stato abbandonato in un punto isolato della pista ciclabile è il signor Franco che, come tanti padroni di cani, ogni giorno percorre quel tratto di strada con il suo amico a quattro zampe. ”Ero su un piazzale coperto dalla vegetazione e dall’immondizia, quando ho visto che il mio cagnolino abbaiava all’indirizzo di un punto nascosto - racconta -. Sono andato a vedere e ho visto una scena assurda, tragica”





La scena tragica, che solo a pensarci vengono i brividi, era questa: un cane disidratato che qualcuno aveva abbandonato e legato al collo a un’inferriata in modo che l’animale non riuscisse a piegarsi ed a respirare. Il signor Franco non ha esitato nemmeno per un secondo: “Ho subito chiamato i carabinieri –


- che sono arrivati in pochi minuti che però, mi hanno detto che era necessario rivolgersi alla Municipale”





Amministratore
ladysorris.o 06/12/2018 ore 14:49 Quota

(nessuno) Incatenato e seviziato. Una tragedia sventata grazie al fiuto di un altro cane

@vola.libera : @2014.venere :


Non sò perchè accadano qst brutture..ancora mi chiedo perchè l'essere umano è arrivato a commettere qst cattiverie,gesti insani...non sò...non ho parole davvero :-(

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione