Forum - HISTORY

Partecipante
cheyenne.51 20/03/2017 ore 14:47 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

Le colpe dei padri ricadono sui figli...un famoso detto dice cosi,come anche ci sono figli contenti delle loro malefatte Tipo Riiina ma lui no lui aberra nei suoi libri la figura paterna :parlo di Juan pablo Escobar...

Ha raccontato suo padre, il re del narcotraffico Pablo Escobar, nel bestseller internazionale 'Il padrone del male'.

Se paragoniamo mio padre ai narcotrafficanti di oggi lui sembra un bebè. Non lo dico per minimizzare i crimini che ha commesso, ma per mostrare come si è evoluta la situazione del narcotraffico nel mondo. Le cifre parlano chiaro: mio padre si vantava di riuscire a portare 500 chili di cocaina in America. All'epoca questa era una grande impresa. Oggi i narcos la prima prova che fanno è di trasportare sulle rotte del narcotraffico 4 mila chili e se ci riescono ne mandano 30 mila di chili. E la situazione è peggiorata dopo l'11 settembre con l'inasprimento dei controlli alle frontiere. Più controlli significano più corruzione" spiega il figlio di Escobar che ha 40 anni, fa l'architetto-designer, vive in Argentina con la moglie e i figli. Il passaporto per gli Stati Uniti "non lo avrò mai, soprattutto dopo questo libro. Lo danno più volentieri ai narcotrafficanti. Io forse - dice - lo avrò in un'altra vita".

Il figlio di Pablo Escobar: "Ringrazio mio padre che mi ha mostrato la strad da non seguire"


„ Il narcotraffico "è un istituzione parallela allo Stato, con una capacità di corruzione inimmaginabile. Questo è il risultato del proibizionismo", dice. Suo padre lottò per evitare l'estradizione negli Stati Uniti ("Meglio una tomba in Colombia che una cella in America", diceva), oggi i narcos "trattano direttamente con la giustizia americana", barattando pochi anni di carcere in cambio molti soldi. "Il crimine paga se hai un buon avvocato", ammette amaro. “
2336725
Le colpe dei padri ricadono sui figli...un famoso detto dice cosi,come anche ci sono figli contenti delle loro malefatte Tipo...
Discussione
20/03/2017 14:47:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
tellus27
Moderatore
tellus27 20/03/2017 ore 15:01 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@cheyenne.51 scrive:
Il padrone del male'.
Le colpe d

Quando si parla di droga e anche di prostituzione si citano sempre come quasi unici responsabili rispettivamente i narcotraffici e i lenoni,dimenticando che esiste uno strettissimo rapporto fra domanda ed offerta,qualunque sia la merce.Non sarebbe il caso di notare che se non ci fossero "i consumatori finali" il problema non esisterebbe?
AAzzuRRaa
Amministratore
AAzzuRRaa 20/03/2017 ore 15:29 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@cheyenne.51 scrive:
Il figlio di Pablo Escobar: "Ringrazio mio padre che mi ha mostrato la strad da non seguire"

Il dio denaro fa fare molte cose brutte e non interessa a nessuno dei raccoglitori di soldi se muiono persone attraverso i loro proficui affari.
Ma naturalmente non sono isolati e chi arriva a questo ha altre persone alle spalle che permettono tutto questo e si arricchiscono. E' tutta una società a delinquere e spesso i più malefici sono quelli che sembrano gli intoccabili ed i moralisti e non chi si espone, dicendo apertamente chi in effetti sia e dunque bloccabile se si vuole.
I nemici oscuri sono sempre i peggiori
IldaKira
Partecipante
IldaKira 20/03/2017 ore 16:49 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

con le nostre scelte siamo genitori di noi stessi a volte..

saper imparare dagli errori dei propri genitori è importantissimo, quando ho iniziato a usare la stessa filosofia ho iniziato ad amare di più anche mia madre, nonostante non abbia commesso niente di così grave come il padre di Escobar... però penso che amare i nostri genitori sia una cosa importantissima, che a volte le recriminazioni e i moti di ribellione ci fanno dimenticare. :-)
tellus27
Moderatore
tellus27 21/03/2017 ore 09:57 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@IldaKira scrive:
con le nostre scelte siamo genitori di noi stessi a volte..

saper imparare dagli errori dei propri genitori è importantissimo, quando ho iniziato a usare la stessa filosofia ho iniziato ad amare di più anche mia madre, nonostante non abbia commesso niente di così grave come il padre di Escobar... però penso che amare i nostri genitori sia una cosa importantissima, che a volte le recriminazioni e i moti di ribellione ci fanno dimenticare.

E' confortante che una figlia abbia una così buona intenzione!In fondo uno dei motivi dell'attuale smarrimento spitituale dell'uomo io credo dipenda anche dall'arroganza di voler far tutto da sè,dalla pretesa di gestire tutte le situazioni.Un poco dipende anche dall'inesperienza giovanile.Quando poi ci si ritrova nei vicoli ciechi allora ci si ricorda come ultima ratio dei genitori.E se si fossere ascoltati prima,sempre" cum grano salis" naturalmente, non sarebbe stato meglio?.
AAzzuRRaa
Amministratore
AAzzuRRaa 21/03/2017 ore 10:09 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@tellus27 scrive:
E' confortante

Si, molto confortante, specialmente in un periodo in cui sembra che i giovani siano contrari ai genitori e le cronache nere ci danno notizie agghiaccianti ma per fortuna non tutti i giovani hanno gli stessi folli pensieri ed i casi sono sporadici, come in fondo ci sono sempre stati e non divulgati dato la scarsezza delle infornazioni mediatiche e giornalistiche di quesri casi
tellus27
Moderatore
tellus27 21/03/2017 ore 11:00 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@AAzzuRRaa scrive:
Si, molto confortante, specialmente in un periodo in cui sembra che i giovani siano contrari ai genitori e le cronache nere ci danno notizie agghiaccianti ma per fortuna non tutti i giovani hanno gli stessi folli pensieri ed i casi sono sporadici, come in fondo ci sono sempre stati e non divulgati dato la scarsezza delle infornazioni mediatiche e giornalistiche di quesri casi
Rimuovi (modera)

Il disconoscersi spiritualmente come figli potrebbe estendersi a tutti,trasferendo la cosa su un piano religioso.Senza voler risalire ad Adamo ed Eva,guardando storicamente i nostri tempi notiamo che l'arroganza dell'uomo di volersi a tutti i costi affrancarsi da qualalsiasi autorita',soprattutto quella religiosa,ha portato lutti,sciagure,guerre.Osservando solo brevissimamente i progetti Marxista,tecnologico,psicanalitico tendenti a liberare l'uomo dallo spauracchio della religione(NIETZSHE dice che finalmente Dio è morto e perciò l'uomo può rinascere libero)notiamo che essi progetti che avrebbero dovuto liberare l'uomo sono falliti come vediamo nel malessere del mondo attuale.L'arroganza dell'uomo a non avrer bisogno di nessuno lo ha portato a recidere quel cordone ombelicale col proprio Padre Celeste,disconoscendo così di essere figli.Ma se non si è figli,si può essere padri?
IldaKira
Partecipante
IldaKira 21/03/2017 ore 14:03 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@Tellus, tieni però presente che "ascoltare" è diverso da "obbedire".
E chiedere di essere ascoltati, anche questo è diverso da chiedere di essere obbediti.
In alcuni casi non aver obbedito mi è stato vitale, soprattutto quando non era tanto un atto di ribellione quanto un atto di buon senso... ma ho sempre cercato di non perdere il rispetto della sensibilità altrui, anche quando molto diversa dalla mia.

Ma io mi riferivo proprio all'imparare dagli errori degli altri. Non vedendo gli errori come giustificazioni per avercela con loro, ma spunti (utili anche loro) su cose da non fare.

All'arroganza (e alla presunzione) non c'è rimedio, se non cercare di non mettere in competizione la propria con quella altrui. Accettare gli errori degli altri come i propri. Capire che le persone hanno buone intenzioni, o credono di averle: se poi le ciambelle non riescono tutte col buco, è normale. :-)
Partecipante
cheyenne.51 21/03/2017 ore 14:44 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@tellus27 scrive:
.Non sarebbe il caso di notare che se non ci fossero "i consumatori finali" il problema non esisterebbe?

certo e' come una filiera
Partecipante
cheyenne.51 21/03/2017 ore 14:44 Quota
tellus27
Moderatore
tellus27 21/03/2017 ore 15:01 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@IldaKira scrive:
IldaKira
21/03/2017 ore 14:03
segnala

Dimostri autocritica e buon senso per cui non dovresti ,secondo me,avere grossi problemi nella vita di relazione.
IldaKira
Partecipante
IldaKira 21/03/2017 ore 15:03 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

ultimamente meno, ma anche perché ho cercato di imparare anche da errori precedenti (miei) :-)
tellus27
Moderatore
tellus27 21/03/2017 ore 15:11 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@IldaKira scrive:
Il padrone del male'.
ultimamente meno, ma anche perché ho cercato di imparare anche da errori precedenti (miei)
Rimuovi (modera)

In fondo siamo tutti accumunati da difficoltà più o meno umanamente equivalenti,per cui non sarebbe più facile porsi in ascolto ed avere più spirito critico verso se stessi e verso gli altri?
AAzzuRRaa
Amministratore
AAzzuRRaa 22/03/2017 ore 10:24 Quota

(nessuno) Il padrone del male'.

@tellus27 scrive:
In fondo siamo tutti accumunati da difficoltà più o meno umanamente equivalenti,per cui non sarebbe più facile porsi in ascolto ed avere più spirito critico verso se stessi e verso gli altri?

Naturalmente, è la prima cosa l' analisi di se stessi, altrimenti che criticità si potrebbe avere sugli errori degli altri??. Non funziona io faccio tutto giusto e sempre e sono gli altri a sbagliare e non capire una mazza di niente. Ma si sa che è più facile criticare gli altri che se stessi :-)

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione