Forum - Scienza e Tecnologia

Partecipante
SimpatiaBruna 26/01/2018 ore 10:55 Quota

Impressionato L'auto del futuro? Sarà di bambù

Un'auto costruita con il bambł. Non č il soggetto di una puntata dei "Flintstones", ma un progetto avveniristico che sta coinvolgendo nientemeno che la Ford.

Partendo dal fusto della pianta, la nota casa automobilistica sta infatti sperimentando la produzione di componenti ecosostenibili ad "alta resistenza" da utilizzare all'interno degli abitacoli. Leggero e resistente, naturalmente ecologico, il bambł parrebbe adattissimo ad essere impiegato in ambito automobilistico. Senza contare la sua convenienza in termini economici: il bambł č reperibile in natura e ha la capacitą di crescere di oltre un metro al giorno.

I ricercatori dell'Ovale Blu di base in Cina, a Nanchino, stanno verificando la compatibilitą della produzione di elementi in bambł in combinazione con la plastica.

Alle prove di trazione e urto, chiariscono in Ford, il "vegetale risponde complessivamente meglio rispetto ad altre fibre, sia sintetiche sia naturali. Inoltre, č stato riscaldato a oltre 100 gradi per testarne la capacitą di resistenza al calore". Al riguardo Janet Yin, Materials Engineering Supervisor presso il Nanjing Research & Engineering Centre di Ford, sottolinea: "Il bambł č incredibile. Č vigoroso, flessibile, totalmente rinnovabile e abbonda in territori come la Cina e in molte altre parti dell'Asia".

Oltre al bambł, Ford sta valutando l'impiego di altre soluzioni "eco". Tra queste c'č una nuova bio-plastica derivata dalle piante di agave, da impiegare sia per componenti interne sia esterne, studiata in collaborazione con il produttore di tequila Jose Cuervo.
2462336
Un'auto costruita con il bambł. Non č il soggetto di una puntata dei "Flintstones", ma un progetto avveniristico che sta...
Discussione
26/01/2018 10:55:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
Milaaa
Partecipante
Milaaa 26/01/2018 ore 16:27 Quota

(nessuno) L'auto del futuro? Sarà di bambù

@SimpatiaBruna :

Un’auto fatta di bambł? Ford forse ha qualche idea

Forse la natura ci aiuterą a sviluppare l’auto del futuro.
Appare come un paradosso, ma ciņ che stanno facendo nei centri di ricerca Ford sembra confermare questa ipotesi.
L’azienda dell’Ovale Blu č infatti impegnata su alcuni studi che riguardano lo sviluppo di componenti basati sul bambł per auto ecosostenibili.

LE PROPRIETĄ DEL BAMBŁ

Se per la realizzazione della fibra di carbonio o dell’alluminio leggero, attualmente i materiali pił all’avanguardia e pił utilizzati, occorrono grandi investimenti, il bambł č invece facilmente reperibile in natura.
Possiede inoltre, a differenza di altre piante, una notevole capacitą di crescita veloce, impiegando fra i 2 e i 5 anni per svilupparsi completamente, con una rigenerazione dello stelo di oltre un metro al giorno.
Il bambł del resto č noto per la sua resistenza alla trazione e per l’elevato carico di rottura da sollecitazione: caratteristiche che gli permettono di concorrere con diversi metalli.
Da secoli se ne sfruttano le proprietą (pensiamo alle costruzioni nelle civiltą dell’Est Asiatico, la Cina su tutte).

COSA VUOLE FARE FORD?

Nel corso degli ultimi anni Ford, in collaborazione con alcuni fornitori, si č occupata di studiare le potenzialitą del bambł per un eventuale impiego nella produzione delle componenti interne dei suoi veicoli.
Il piano prevede un utilizzo combinato con materiali plastici, che possono aumentare ulteriormente la resistenza del vegetale.
I ricercatori Ford hanno sottoposto il bambł a una lunga serie di test di resistenza (urto, trazione, alte temperature), registrando delle ottime risposte.

ALTRI PROGETTI “VEGETALI”

Il bambł rappresenta solo una parte delle ricerche Ford.
L’azienda, per esempio, ha recentemente annunciato la collaborazione con Jose Cuervo, noto marchio che produce tequila, per provare a utilizzare il materiale bio-plastico che deriva dagli elementi di scarto delle piante di agave (necessarie per la produzione del distillato messicano).
Il fine č sempre lo stesso: trovare materiali ecosostenibili per la futura industria automobilistica.

La discussione č stata chiusa

Non č possibile aggiungere ulteriori interventi alla discussione corrente.