Forum - Leggende, Misteri e Miti

Amministratore
GustavoG 15/09/2017 ore 08:44 Quota

Impressionato Il diavolo falciatore di Hertfordshire



Nel 1678 fu distribuito un opuscolo che descriveva un fenomeno luminoso insolito accaduto in un campo di Hertfordshire (Regno Unito) e le misteriose conseguenze riscontrate.


Era il 22 agosto di quell’anno quando un agricoltore contattò un manovale per svolgere la raccolta di circa tre mezzi acri di avena ma, a fronte di una somma richiesta che giudicava troppo alta, sbottò dicendo cha avrebbe provveduto il diavolo.
La notte, il campo fu illuminato da una luce innaturale e la mattina il campo sembrava essere stato falciato da qualche spirito infernale. La cura e la perizia con cui era stato svolto il lavoro era sorprendente e l’opuscolo dice proprio: “that no mortal man was able to do the like “.
Sempre il testo sottolinea che l’agricoltore non aveva più la forza per sollevarle e portarle via.

Cosa era davvero successo quel giorno di fine agosto del XVII secolo? Il ricco agricoltore non è riuscito a beneficiare della straordinaria mietitura perché impaurito dall’evento o era subentrato qualche altro evento, come magari la sensazione di spossatezza descritta negli episodi di Abduction?

Molti considerano il fenomeno come uno dei primi casi documentati di ‘crop circles’ ma, a ben guardare, l’avena era stata tagliata anziché ‘piegata’ come accade nella fenomenologia nota.
Secondo alcuni studiosi si tratta soltanto di un racconto morale (quindi non un evento realmente accaduto) in cui un ricco viene punito per la sua arroganza (di fatto, non beneficia dell’avena tagliata).
2421209
« immagine » Nel 1678 fu distribuito un opuscolo che descriveva un fenomeno luminoso insolito accaduto in un campo di Hertfordshi...
Discussione
15/09/2017 08:44:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
carla.1962
Partecipante
carla.1962 15/09/2017 ore 13:26 Quota

(nessuno) Il diavolo falciatore di Hertfordshire

@GustavoG :
Questi fenomeni ancora a tutt'oggi non hanno spiegazione.Questo fenomeno è conosciuto come Cerchi nel grano, proprio perchè la figura più ricorrente all'interno di questi enormi disegni è il cerchio e negli altri casi, quelli di figure composte, il cerchio è sempre presente, tant'è che alcuni disegni sono composti da tanti cerchi che formano un disegno molto più grande e complesso; è proprio questo l'aspetto affascinante di questo fenomeno: la estrema complessità delle figure e una tal simmetria da lasciare a bocca aperta.
Si creano nel periodo in cui il grano è già alto nei campi; si possono vedere delle scritte incredibili, delle grandi forme estremamente precise e corrette.
Solo nel 1982 si cominciò a studiare questo fenomeno, e si è notato che proprio in questi terreni c'è una forte incidenza magnetica, e che il grano era stato "sporcato" da una polvere bianca, un minerale con forti capacità isolanti.
E' stato provato a riprodurre i Cerchi nel Grano piegando il grano con delle tecniche empiriche, ma senza risultato: il grano era un po' piegato, un po' si spezzava. E' stato visto che in questi grandi disegni si trova una perfezione quasi incredibile, che ricorda altre forme della natura, ma non sono solo queste le coincidenze: si parla di mutazione genetica. Il 90% delle spighe coinvolte, infatti, hanno profonde mutazioni: non riescono a produrre più del 20% del grano che produrrebbero abitualmente, e questo succede in natura rarissimamente. Inoltre all'interno di questo giganteschi disegni è stato ritrovato ferro meteoritico, e il 97% dei Cerchi nel Grano segnala in profondità un grande giacimento d'acqua. Le teorie ufficiali hanno attribuito la creazione di questi cerchi all'opera dei famosi due "arzilli vecchietti" inglesi, poi si è parlato di animali che rincorrendosi potevano creare questi cerchi calpestando il grano, si è parlato anche di vortici plasmatici e di satelliti che si divertirebbero, con la loro precisione, a comporre questi disegni, ma queste prime teorie ufficiali si sono poi smentite da sole nel corso del tempo.

La discussione è stata chiusa

Non è possibile aggiungere ulteriori interventi alla discussione corrente.