Forum - Geografia

Partecipante
Unasenzameta 04/08/2018 ore 09:59 Quota

(nessuno) Isola del Liri: l’unica città in Italia con una cascata nel centro storico

La città è un'isola circondata da due bracci del fiume Liri. Qui l'acqua dà spettacolo

In provincia di Frosinone, a poco più di 100 chilometri da Roma e 120 da Napoli, c’è Isola del Liri, una cittadina unica ad avere una cascata, anzi due, in pieno centro storico.

Si tratta di un vero e proprio spettacolo della natura creato dalla forza delle acque: la Cascata Grande – detta anche Cascata Verticale – si trova nell’abitato, proprio accanto al castello Boncompagni Viscogliosi, risalente all’anno Mille.

La fortezza sorge su un masso che, sbarrando il corso del fiume Liri, lo costringe a dividersi in due rami e a formare due cascate appunto, la Cascata Grande e la Cascata del Valcatoio, entrambe alte 27 metri e situate in pieno centro storico.

Il volume e la potenza dell’acqua che precipita dalle cascate varia a seconda delle precipitazioni, ma in ogni caso lo spettacolo è assicurato, soprattutto al tramonto, quando l’atmosfera è particolarmente suggestiva, o la notte, quando la Cascata Grande è illuminata da luci sempre diverse.

La cascata del Valcatoio, formata dal braccio destro del fiume, è meno spettacolare della Cascata Grande in quanto il salto dell’acqua non è perfettamente verticale, ma segue un piano meno inclinato, lungo circa 160 metri.

Pittoresca è l’immagine che si affaccia sul Liri, lungo via della Cascata, che forma una sorta di quinta alla Cascata Grande e concorre alla suggestiva scena naturalistico-architettonica che, in passato, fu più volte celebrata da artisti italiani e stranieri: numerose stampe e disegni ritraggono la cascata come sfondo di un paesaggio al cui centro si trova il borgo di Isola.

Milaaa
Partecipante
Milaaa 04/08/2018 ore 16:10 Quota

(nessuno) Isola del Liri: l’unica città in Italia con una cascata nel centro storico

@Unasenzameta :

Isola del Liri (Lisëra in dialetto locale) è un comune italiano di 11 516 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio.

Il centro cittadino si sviluppa su un'isola formata dal fiume Liri, dove questo si biforca in due bracci che in prossimità del centro cittadino, all'altezza del castello Boncompagni - Viscogliosi, formano ciascuno un salto, la Cascata Grande e la cascata del Valcatoio (o, anticamente, del Gualcatojo).

La Cascata Grande è formata dal braccio di sinistra del fiume, ed è alta circa 27 metri: una delle poche cascate a trovarsi nel centro storico di una città. La cascata del Valcatoio, formata dal braccio di destra del fiume, è meno spettacolare della prima anche perché le sue acque sono irregimentate e captate per alimentare un impianto di produzione elettrica. Il suo salto non è perfettamente verticale, ma segue un piano inclinato di circa 160 metri lungo un dislivello di circa 27 metri con una pendenza del 17% circa.
Alessia7890
Moderatore
Alessia7890 05/08/2018 ore 09:09 Quota

(nessuno) Isola del Liri: l’unica città in Italia con una cascata nel centro storico

@Unasenzameta :

Nel Lazio, in provincia di Frosinone, si trova una località particolare già dal nome: Isola di Liri, che sembra derivare dal sito in cui si è sviluppato il centro abitato, ovvero un’isola formata dal fiume Liri. Sono diverse le architetture religiose, civili e militari di interesse. Tra queste il Castello Boncompagni-Viscogliosi, di origine medievale, che anticamente era un baluardo difensivo che doveva proteggere tutta la piana e, con il passare dei secoli, è diventato fortezza militare ed esclusivo palazzo signorile con tanto di affreschi ed ornamenti pregiati che ne hanno mutato radicalmente l’aspetto.

Le chiese più importanti sono quella di San Lorenzo Martire, risalente al XVII secolo, famosa per la sua pala d’altare del Cinquecento e per il grande organo, la Chiesa di Santa Maria delle Forme, quella di Sant’Antonio e quella di Santa Maria dei Fiori. Ma c’è un’altra caratteristica che proietta il borgo agli onori internazionali, ovvero il fatto di avere, in pieno centro storico, una cascata naturale. Anzi due. Il fiume Liri, infatti, passando per Isola di Liri, crea un imponente spettacolo che attrae migliaia di visitatori: la Grande Cascata in cui l’intera fiumana strapiomba da un largo salto di circa ventisette metri.

Il fiume proviene dalla piana di Sora e, dopo aver sfiorato il monastero di San Domenico, arrivato in prossimità del basamento roccioso di travertino su cui si erge, imponente, il Castello, si divide in due raggi avvolgendo come un’isola il paese sottostante. Il braccio sinistro è quello che alimenta la Cascata Grande, conosciuta anche come Cascata Verticale. Il ramo destro del Liri origina invece una seconda cascata, più bassa, chiamata la Cascata del Valcatoio, le cui acque si inabissano lungo una parete rocciosa inclinata per 160 metri. Il volume e la potenza dell’acqua che precipita dalle cascate varia a seconda delle precipitazioni, ma lo spettacolo è assicurato soprattutto al tramonto, quando l’atmosfera è particolarmente suggestiva, o la notte, quando la Cascata Grande è illuminata da luci sempre diverse. L’immagine della cascata nel pieno centro storico del borgo è stata celebrata più volte da artisti italiani e stranieri e sono numerose le stampe e i disegni che la ritraggono. Tra quelle più note l’opera di Philipp Hackert, paesaggista del XVIII secolo amico di Goethe, che la dipinse nel suo viaggio di ritorno dall’Abruzzo, e quella di Bidauld che ha raffigurato il paesaggio di Isola del Liri con la Cascata nel suo dipinto ora esposto nel Museo del Louvre a Parigi.

La discussione è stata chiusa

Non è possibile aggiungere ulteriori interventi alla discussione corrente.