Forum - Diabolik and friends

Proprietario
oDiabolik 08/07/2017 ore 06:28 Quota

Emozionato Diabolik - Il pugnale cinese

Il pugnale cinese è il titolo del ventitresimo albo della prima serie del fumetto Diabolik, uscito nelle edicole il 10 novembre 1964.

Altea si reca in vacanza in montagna con il nipote e cerca un'occasione per incontrare l'amato Ginko.
Ma compare Diabolik che sequestra il bambino!
Ma non tutto è chiaro circa il vero responsabile del rapimento.




Il pugnale cinese Fumetto
Lingua orig. Italiano
Paese Italia
Testi Angela e Luciana Giussani
Disegni Enzo Facciolo
Editore Astorina
Collana 1ª ed. Diabolik n. 1 – prima serie
Periodicità mensile
2405850
Il pugnale cinese è il titolo del ventitresimo albo della prima serie del fumetto Diabolik, uscito nelle edicole il 10 novembre...
Discussione
08/07/2017 06:28:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 08/07/2017 ore 06:28 Quota

(nessuno) Diabolik - Il pugnale cinese

Copertina

Nella copertina originale si vede una donna di spalle che tenta di pugnalare Diabolik che cerca di contrastarla.
Lo sfondo è giallo.

In quarta di copertina è ritratta Olga.


oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 08/07/2017 ore 06:28 Quota

(nessuno) Diabolik - Il pugnale cinese

Trama

Altea di Vallenberg è in un albergo di montagna assieme al suo nipotino.
Una notte, un uomo dalla sagoma nera, inconfondibile, si avvicina piano alla camera della duchessa, la immobilizza e rapisce il piccolo, chiedendo un forte riscatto.
Subito sul posto arriva l'ispettore Ginko, mosso anche dal grande amore per Altea.
Ma molti elementi non quadrano e le indagini vanno per le lunghe fino a una conclusione davvero imprevedibile.


oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 08/07/2017 ore 06:29 Quota

(nessuno) Diabolik - Il pugnale cinese

Curiosità

Seconda storia e per lo più consecutiva in cui appare Altea di Vallenberg, che ormai scopriamo definitivamente amante clandestina dell'ispettore Ginko.
La scusa è un soggiorno in una località di montagna vicino Clerville di Altea con il nipotino, caso vuole che Diabolik stia preparando un colpo da quelle parti.
Particolare interessante, per la prima volta viene nominata la città di Clerville negli albi, vediamo che Eva travestita da donna delle pulizie generica, incontra Diabolik in un appartamento, probabilmente loro abitazione.
Appare evidente che non siano ancora complici stretti nelle loro azioni criminali.
Inoltre per la prima volta qualcuno si spaccia per Diabolik nel tentativo di portare a termine una azione criminale.

Un' osservazione: questo è, con ogni probabilità l'unico, primo ed ultimo episodio della serie regolare e non in cui è espresso un aggettivo di nazionalità realmente esistente che è appunto "cinese".
Aggettivo quindi riferito ad uno Stato realmente esistente: la Cina, per essere più dettagliati.




La discussione è stata chiusa

Non è possibile aggiungere ulteriori interventi alla discussione corrente.