Forum - Diabolik and friends

Proprietario
oDiabolik 06/06/2017 ore 06:57 Quota

Diabolico Diabolik - La donna decapitata

La donna decapitata è il titolo del quattordicesimo albo della prima serie del fumetto Diabolik, uscito nelle edicole il 10 febbraio 1964.
Vittorio Pascal è un integerrimo funzionario d'ambasciata, e la sua vita scorre tranquilla fino al giorno in cui nella sua casa irrompe una donna che lo ricatta. Per Vittorio inizia un incubo.
Non sa che è Diabolik il grande burattinaio che manovra e domina tutto l'intrigo.




La donna decapitata Fumetto
Lingua orig. Italiano
Paese Italia
Testi Angela e Luciana Giussani
Disegni Enzo Facciolo
Editore Astorina
Collana 1ª ed. Diabolik n. 1 – prima serie
Periodicità mensile
2398166
La donna decapitata è il titolo del quattordicesimo albo della prima serie del fumetto Diabolik, uscito nelle edicole il 10...
Discussione
06/06/2017 06:57:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 06/06/2017 ore 06:57 Quota

(nessuno) Diabolik - La donna decapitata

Copertina

Nella copertina originale si vede Diabolik con il pugnale in mano mentre osserva la donna decapitata ai piedi di un albero.
I colori di sfondo sono il giallo e il nero.

In quarta di copertina è ritratta Lola Marten.


oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 06/06/2017 ore 06:57 Quota

(nessuno) Diabolik - La donna decapitata

Trama

Diabolik si serve di un ricatto per poter trasportare oltre confine una valigia piena di gioielli, tramite un funzionario di un'ambasciata.
Un caso più complicato del previsto si presenta all'ispettore Ginko: scoprire se dietro la morte di una donna decapitata ci sono i fratelli Pascal ricattati dalla vittima, o qualcuno che ha cercato di far ricadere su di loro la colpa dell'efferato delitto.
L'ispettore Ginko ancora una volta vicino a catturare il suo acerrimo nemico.


oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 06/06/2017 ore 06:58 Quota

(nessuno) Diabolik - La donna decapitata

Curiosità

L'albo vede strutturato l'ennesimo strabiliante piano diabolico, anche qui senza la presenza di Eva.

Diabolik appare pochissimo ma è sempre lui protagonista.

Altro grande classico che mette in risalto tutta la cattiveria e l'astuzia macchiavellica del personaggio (o meglio, della sua prima incarnazione).

Piano contorto e spietato, in cui un Diabolik che non appare quasi mai, senza scrupoli gioca sulla psicologia dei personaggi e sulle convenzioni sociali.

Un destino beffardo gli fa incrociare la strada con il suo eterno nemico e la vicenda da claustrofobica diventa adrenalinica.


La discussione è stata chiusa

Non è possibile aggiungere ulteriori interventi alla discussione corrente.