Forum - Diabolik and friends

Proprietario
oDiabolik 05/04/2017 ore 06:39 Quota

Impressionato Diabolik - Terrore sul mare

Terrore sul mare è il settimo albo della prima serie di Diabolik, uscito nelle edicole il 10 luglio del 1963.

Questo albo ha chiara ambientazione in un paese indiano.




Terrore sul mare fumetto
Lingua orig. italiano
Paese Italia
Testi Angela e Luciana Giussani
Disegni Luigi Marchesi
Editore Astorina
Collana 1ª ed. Diabolik n. 1 – prima serie
Periodicità mensile
2361262
Terrore sul mare è il settimo albo della prima serie di Diabolik, uscito nelle edicole il 10 luglio del 1963. Questo albo ha...
Discussione
05/04/2017 06:39:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 05/04/2017 ore 06:40 Quota

(nessuno) Diabolik - Terrore sul mare

Copertina

Nella copertina originale si vede Diabolik in primo piano con Diabolik stile Ursula la strega del mare...
(ovviamente il cartone è arrivato molti anni dopo...) con un pugnale ed il suo sguardo assassino,
davanti a Diabolik il panfilo che affonda e in basso a destra la principessa Malak terrorizzata.

In quarta di copertina è ritratta lady Kant con capelli scuri e copricapo indiano.


oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 05/04/2017 ore 06:41 Quota

(nessuno) Diabolik - Terrore sul mare

Trama

Tremila sono le perle che ornano il prezioso "sari" della regina del Syack, un ricchissimo sultanato del lontano Oriente.

L'abito è indossato solo per le grandi occasioni e poi viene riportato nella stanza del "sari", al palazzo reale.

Qui, le guardie del sultano lo sorvegliano a vista.

In molti hanno cercato di rubare quel favoloso tesoro, ma nessuno è sopravvissuto al tentativo.

Un solo uomo può sfatare questa leggenda: Diabolik.

Riuscirà l'ispettore Ginko ad opporsi all'astuzia del grande criminale?


oDiabolik
Proprietario
oDiabolik 05/04/2017 ore 06:42 Quota

(nessuno) Diabolik - Terrore sul mare

Curiosità

Uscito il 10 luglio 1963, questo albo ha chiara ambientazione in un paese indiano.

IL furto in programma è quello dell'abito da sposa della principessa Malak, sul quale sono cucite tremila perle, per un valore di 1 miliardo.

Per arrivare all'abito Diabolik fa in modo di sostituire Eva con la regina, che sta arrivando su un panfilo, e nessuno ha mai visto prima.

Quindi senza ausilio di maschere, ad Eva sarà sufficiente tingersi i capelli di nero.

Ambientazioni da mille e una notte (persino la stanza protetta dai serpenti).

Altra curiosità, per la prima e unica volta Diabolik indosserà una tuta di colore bianco, per poter agire senza essere visto alla luce del sole, mimetizzandosi tra le rocce bianche dell'isola.

Ancora in questo albo vediamo Eva impaurita che cerca di far desistere il suo compagno dall'attuare il colpo impossibile.

Eva è sì spaventata ma quando serve entra in azione e di fatto è lei a rubare le perle, ma a modo suo.

Mentre Diabolik in questo albo uccide praticamente tutti coloro che si mettono tra lui e il suo obiettivo, Eva risparmia la vita al promesso sposo della donna di cui ha preso il posto.

Di fatto questa prima Eva non ama i delitti in sequenza del suo uomo e spesso glielo fa notare, anche in questo albo.

Ma saprà anche riscattarsi salvando quello che crede Dibolik imprigionato, che poi non è altri che Ginko giunto sull'isola in odore di colpo di Diabolik in vista.

Impressionante il trucco dell'uomo cieco che DK escogita in principio. Bello anche il trucco del lenzuolo con gli specchi.

Ultima curiosità, questo albo avrà un clone con il N°171, "Eva libera Ginko", dove Eva si sostituirà a una principessa tingendosi i capelli di nero e libererà Ginko, anche qui arrivato in incognito, fatto prigioniero, credendolo Diabolik.


La discussione è stata chiusa

Non è possibile aggiungere ulteriori interventi alla discussione corrente.