Forum - Archeologia

Partecipante
Tanjaka 12/08/2019 ore 09:47 Quota

Sorpreso Dado a 20 facce



Nel 2003 Christie's battè all’asta un dado a 20 facce, di colore verde bottiglia, utilizzato dai Romani, risalente circa al II secolo d.C.

Di recente ne è stato mostrato un altro in quarzo.
Non ci è dato di sapere per cosa esattamente fossero utilizzati questi “icosaedri” rinvenuti nell’Egitto greco-romano: le tesi più accreditate sono quelle legate al gioco o a riti divinatori.



2628358
« immagine » Nel 2003 Christie's battè all’asta un dado a 20 facce, di colore verde bottiglia, utilizzato dai Romani, risalente c...
Discussione
12/08/2019 09:47:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
Milaaa
Partecipante
Milaaa 14/08/2019 ore 10:29 Quota

(nessuno) Dado a 20 facce

@Tanjaka :

In geometria l'icosaèdro (dal latino icosahedrum, dal greco eikosi, che significa venti, e edra, che significa base) è un qualsiasi poliedro con venti facce. Con il termine icosaedro si intende però generalmente l'icosaedro regolare: nell'icosaedro regolare, le facce sono triangoli equilateri.

La discussione è stata chiusa

Non è possibile aggiungere ulteriori interventi alla discussione corrente.