Forum - CUCCIOLO

Proprietario
AbbaZuzzu09 15/11/2019 ore 01:46 Quota

Euforico Il villaggio dei Puffi esiste e si trova in Italia



Avete mai pensato di fare un viaggio per visitare il villaggio dei Puffi? No, non stiamo vaneggiando: proprio qui in Italia esiste una località in cui trovare bizzarre costruzioni che ricordano quelle del celeberrimo cartone animato – anche se, per la verità, è difficile che vi abbiano qualcosa a che fare.

Quello che tutti chiamano villaggio dei Puffi si trova a Bardineto, in provincia di Savona, in Liguria. Qui, negli anni ’60, tra i boschi, un appassionato di costruzioni in muratura e funghi, tale Mario De Bernardi, ha fatto realizzare dei bungalow molto particolari, come riporta Il Vostro Giornale.

Le costruzioni si trovano tra castagni, pini, abeti, faggi e betulle e sono appunto a forma di funghetto, un po’ come le case dei Puffi ma naturalmente tanto grandi da potervi ospitare delle persone. E per un po’ di tempo è stata questa la loro funzione: ospitare turisti e visitatori. Ogni casetta è composta da uno o due vani più i servizi, un forno, un barbecue e un magazzino che funge anche da legnaia.



La località è in una proprietà privata, per cui le abitazioni del villaggio dei Puffi sono visitabili solo esternamente e ovviamente non vi si può soggiornare. A meno che gli eventuali eredi di De Bernardi non vogliano dare nuova vita a queste insolite strutture, che negli ultimi anni sono polo di attrazione per coloro che amano i viaggi e le gite fuori porta.

Dato che ci si reca in montagna, è bene guardare le previsioni del tempo della località per capire la temperatura e il tasso di umidità che troverete. Probabilmente avrete bisogno anche di abbigliamento comodo e scarpe da trekking.

Permetteteci di sognare: il villaggio dei Puffi sembra la location ideale per un video di Cristina D’Avena, magari con i simpaticissimi Gem Boy con cui di tanto in tanto si esibisce.

Sul blog Dai Che Partiamo, si ipotizzano le ragioni dell’abbandono del villaggio dei Puffi:

Nel progetto del signor de Bernardi purtroppo qualcosa è andato storto. Forse non è stato compreso o forse la posizione non proprio vicina alle principali località turistiche hanno reso difficile il suo successo.



Essendo una proprietà privata, come rimarca Dai Che Partiamo, il villaggio dei Puffi non è segnato sulle mappe dei navigatori satellitari. Che consentiranno di giungere al massimo fino a un cancello verde, lasciare l’automobile in strada perché non c’è parcheggio e proseguire a piedi.

Bardineto si trova in val Bormida, sulla sponda destra del fiume Bormida di Millesimo. Qui si trova una barriera montuosa, costituita da Rocca Barbena, monte Lingo e monte Carmo di Loano.

Trovandosi in un impervio territorio di montagna, è bene recarsi al villaggio dei Puffi in primavera o in estate, dato che nonostante un po’ di temperature più basse, troverete comunque bel tempo.

Il villaggio dei Puffi di Bardineto non va confuso con Pufflandia, un villaggio effettivamente sorto in Spagna, a Juzcar, quando i film tratti dal cartone ebbero grande successo. Dal 2017, non è stata però rinnovata la concessione e quindi non si può più soggiornare nelle casette blu, che tuttavia non hanno nulla a che fare con i funghi-casette realizzate da De Bernardi.



Oltre al villaggio dei Puffi, c’è un altro esempio di case a fungo nella storia d’Italia. A Milano c’erano due abitazioni a due piani a forma di amanita muscaria – il celeberrimo fungo velenoso – che furono edificate dall’ingegnere Mario Cavallè. Purtroppo furono demolite entrambe nel 1965.

Tanto fascino in questo luogo potrebbe anche amplificare le leggende metropolitane sui Puffi. Che non sono poche: c’è chi ci vede la raffigurazione del bolscevismo o della massoneria e chi parla di un presunto episodio censurato in cui si scopre che gli ometti blu sarebbero solo i personaggi di un sogno di Gargamella.

continua su: https://www.robadadonne.it/
2642914
« immagine » Avete mai pensato di fare un viaggio per visitare il villaggio dei Puffi? No, non stiamo vaneggiando: proprio qui in...
Discussione
15/11/2019 01:46:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12
blu.venereforeverlu
Partecipante
blu.venereforeverlu 15/11/2019 ore 06:44 Quota

(nessuno) Il villaggio dei Puffi esiste e si trova in Italia



Tra gli anni Sessanta e Settanta, Mario De Bernardi approfittò della magnifica cornice boschiva di Bardineto per edificare delle piccole casette, che rimandavano senza ombra di dubbio a quelle dei Puffi. La loro estetica non è però solo legata ai teneri abitanti puffosi, ma anche alla tipica vegetazione di queste zone, poichè che il fungo rappresenta una specialità propria di Bardineto. Con tanto di sogni nel cassetto e passione per i funghi, il Signor De Bernardi decise di collocare le sue peculiari dimore in un lussureggiante bosco di castagni e betulle, che ci ricorda in tutto e per tutto il vero Villaggio dei Puffi. Addentrandosi nella fitta selva, sembra quasi di sentire le urla del malvagio Gargamella che rincorre i poveri Puffi, nel tentativo di farne un sol boccone!

@AbbaZuzzu09 :
A.metysta
Partecipante
A.metysta 15/11/2019 ore 10:35 Quota

(nessuno) Il villaggio dei Puffi esiste e si trova in Italia

@AbbaZuzzA :

Manca un po' di colore ma ...e' carino :-)











Non e' che poi all'improvviso arriva un Gargamella gigante che ti corre dietro vero??? 8-) 8-)





1954lucrezia
Partecipante
1954lucrezia 15/11/2019 ore 15:22 Quota

(nessuno) Il villaggio dei Puffi esiste e si trova in Italia

@AbbaZuzzu09 :








Una notizia davvero… puffosa! Il villaggio dei Puffi esiste veramente e si trova a Bardineto, in provincia di Savona. Qui, immerso nel bosco, un piccolo agglomerato di casette a forma di fungo ricorda non poco il paesello dai simpatici abitanti blu.

Fu tale Mario De Bernardi, un appassionato di lavori in muratura ed esperto dell’andar per funghi – prodotto tipico di queste zone – che tra gli anni ‘60 e ’70 decise di mettere su delle piccole casette, che ad oggi rimandano a un chiaro ricordo di quelle dei Puffi.

E fu così che, tra castagni secolari, faggi e betulle, De Bernardi dedicò questo piccolo villaggio non tanto ai mitici Puffi, bensì ai funghi, tipica vegetazione di queste zone (il fungo rappresenta una specialità proprio di Bardineto).

Da dove sono nati i Puffi

I Puffi che noi tutti conosciamo (o almeno coloro che erano bimbi degli ’80…) in realtà sono nati dalla matita di un fumettista belga, Peyo (nome d’arte di Pierre Culliford), nel lontano 1958.
letithia
Partecipante
letithia 17/11/2019 ore 11:21 Quota

(nessuno) Il villaggio dei Puffi esiste e si trova in Italia

@AbbaZuzzu09 scrive:

in stato di completo abbandono,



Potevano sfruttare l'idea e far divertire tanti bambini...
Perchè abbandonarlo dopo tante spese...l'uomo è davvero strano!!!



Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione