Forum - country club

Moderatore
letithia 11/11/2019 ore 08:49 Quota

(nessuno) Non Credo....


Non credo
al diritto dei più forti,
al linguaggio delle armi,
alla potenza dei potenti.

Voglio credere
ai diritti dell’uomo,
alla mano aperta,
alla potenza dei non-violenti.

Non credo alla razza o alla ricchezza,
ai privilegi, all’ordine della forza e dell’ingiustizia:
è un disordine.
Non credo di potermi disinteressare
a ciò che accade lontano da qui.

Voglio credere che il mondo intero
è la mia casa e il campo nel quale semino,
e che tutti mietono ciò che tutti hanno seminato.

Non credo
di poter combattere altrove l’oppressione,
se tollero l’ingiustizia qui.

Voglio credere che il diritto è uno,
tanto qui che altrove,
che non sono libero finché un solo uomo è schiavo.

Non credo che la guerra e la fame siano inevitabili
e la pace irraggiungibile.

Voglio credere all’azione semplice,
all’amore a mani nude,
alla pace sulla terra.

Non credo che ogni sofferenza sia vana.
Non credo che il sogno degli uomini resterà un sogno
e che la morte sarà la fine.

Oso credere invece, sempre e nonostante tutto,
all’uomo nuovo.
Oso credere al tuo sogno, o Dio,
un cielo nuovo, una terra nuova dove abiterà la giustizia.

Dorothee Solle



2642259
Non credo al diritto dei più forti, al linguaggio delle armi, alla potenza dei potenti. Voglio credere ai diritti dell’uomo, alla...
Discussione
11/11/2019 08:49:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
40mony
Moderatore
40mony 11/11/2019 ore 09:19 Quota

(nessuno) Non Credo....

@letithia :

Biografia
Sölle è nata Dorothee Nipperdey il 30 settembre 1929 a Colonia , in Germania.
Sölle ha studiato teologia, filosofia e letteratura all'Università di Colonia ,
, conseguendo un dottorato con una tesi sulle
connessioni tra teologia e poesia.
Ha insegnato brevemente ad Aquisgrana prima di tornare a Colonia come docente universitario.
È diventata attiva in politica, esprimendosi contro la guerra del Vietnam ,
la corsa agli armamenti della guerra fredda e le ingiustizie nei paesi in via di sviluppo.
In particolare, dal 1968 al 1972 ha organizzato il Politisches Nachtgebet
(preghiere notturne politiche) di Colonia .

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione