Forum - CAREZZE AL CUORE

Partecipante
gandalf3 15/02/2019 ore 11:09 Quota

(nessuno) Il Bafometto tra archetipo e leggenda

@Emy.15 :

l processo medievale ai Templari ha dato origine a grandi contrasti tra gli studiosi, non solo per le ragioni politiche ed economiche che probabilmente lo causarono, ma soprattutto per il grande valore misterico di alcune figure come il Bafometto (o Baphomet) che fu idolatrato, secondo le accuse, da questi uomini d'armi.
Un lungo processo


Sodomia, eresia e idolatria
Ecco quindi, all'alba del 13 ottobre 1307, la prima mossa della strategia ordita da Filippo IV: l'arresto di tutti i templari del regno e la confisca dei loro beni. Il fatto che i cavalieri non oppongano resistenza - obbedendo a un ordine preciso impartito loro proprio dal Gran Maestro Jacques de Molay - è a tutt'oggi un elemento dibattuto e problematico nella ricostruzione storica. Sia come sia, il primo atto del cammino che porterà alla dissoluzione dell'Ordine è compiuto. Sodomia, eresia e idolatria sono i terribili crimini dei quali i templari debbono rispondere. Saranno cinque lunghi anni di interrogatori e torture - e di "confessioni" ottenute mediante tortura -, e al termine il processo culminerà con la bolla papale Vox in excelso del 3 aprile 1312, che sancirà lo scioglimento e la soppressione dei cavalieri del Tempio. La volontà del re di Francia è realizzata: i templari - facoltosi e temuti banchieri ante litteram - nulla potranno più esigere dal loro massimo debitore, Filippo il Bello. Il quale, pure, si impossesserà di parte delle ricchezze dell'Ordine, in questo modo rimpinguando le casse della corona.


Il Bafometto
Fra i capi d'accusa ascritti ai cavalieri del Tempio spicca certamente quello dell'adorazione sacrilega del Baphomet, o Bafometto. Un'imputazione e un tema che merita senz'altro un approfondimento, tanto l'argomento, affrontato in passato ripetutamente e a diversi livelli, finisce per fondere - e a volte confondere - insieme dati storici e leggenda. Ma cosa - o chi - era il Bafometto? E' necessario innanzitutto partire da elementi attestati, quali i verbali dei procedimenti che coinvolsero i templari. Le deposizioni e i vari resoconti degli atti giudiziari descrivono il Baphomet come un idolo - un busto o, più spesso, una testa - rappresentante un uomo barbuto dallo sguardo acceso; in altre occasioni se ne evidenzia il colore rossastro della pelle e la lunga capigliatura (attributo, quest'ultimo, notevolissimo per il periodo, poiché tratto marcatamente non virile). Vi sono poi le istruzioni che Filippo il Bello assegnò ai suoi balivi e siniscalchi (coloro che avrebbero proceduto alla cattura dei cavalieri); in queste il re francese definisce l'idolo «una testa d'uomo con una lunga barba, la quale testa essi baciano e adorano a tutti i loro capitoli provinciali, ma ciò non è noto a tutti i fratelli, a eccezione del Gran Maestro e degli anziani». Le note di Filippo IV ai suoi funzionari, dunque, testimonierebbero che il presunto culto blasfemo del Bafometto non sarebbe stato collettivo all'interno dell'Ordine. Ancora: fondamentale, a sostegno dell'accusa relativa all'adorazione del Baphomet, sarebbe stato il ritrovamento, nel corso del processo, di un busto in legno e cuoio raffigurante un uomo barbuto. Il simulacro - forse un reliquiario, poiché al suo interno stavano due frammenti di cranio umano - fu rinvenuto proprio nella casa madre templare di Parigi e andò a costituire una prova materiale per tutto l'iter giudiziale, a supporto delle varie credenze e dicerie dei detrattori dei cavalieri. Tali maldicenze, spesso interessate, sulle quali fu eretto il castello accusatorio, insistevano sulla sodomia e, più in generale, sull'omosessualità diffusa tra i confratelli - omosessualità alla quale veniva attribuito un preciso carattere rituale eretico, visto che le pratiche illecite avrebbero avuto luogo attorno all'idolo del Baphomet. E a questo proposito non va dimenticata la connotazione androgina dell'effigie, con i suoi capelli lunghi chiaramente femminili.


Stefano Valente
2590294
@Emy.15 : « immagine » l processo medievale ai Templari ha dato origine a grandi contrasti tra gli studiosi, non solo per le...
Discussione
15/02/2019 11:09:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Fresca.Rugiada
Amministratore
Fresca.Rugiada 15/02/2019 ore 21:32 Quota

(nessuno) Il Bafometto tra archetipo e leggenda

Il Bafometto, tra Archetipo della Mente incarnata e simbolo “sincretico” della Grande Opera…. | Psicologia Alchemica

Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione