Forum - CAREZZE AL CUORE

Partecipante
Emy.15 10/02/2019 ore 14:09 Quota

Triste IL DOLORE....

Non c'è nulla che cambia quanto il Dolore.
Pensateci.....
Quante cose avreste voluto promettere o offrire durante un atroce Dolore per far sì che esso cessasse e tornasse da dove era venuto?
L'Amore può spostare le montagne,il Dolore sempre è una montagna che a volta ci sposta violentemente.
Non provarlo almeno una volta nella vita significa non vivere fino in fondo.
C'è un solo modo di superare il Dolore, è racchiuso in una frase di un gesuita dell'800, che recita così:
"Il passato devi metterlo nelle mani della Misericordia, che tutto perdona.
Il futuro devi metterlo nelle mani della Provvidenza, che ti salverà e il presente devi viverlo tu, tutti i giorni".
E' bello cambiare idea, non trovate?



Un abbraccio e un bacio affettuoso
2589579
Non c'è nulla che cambia quanto il Dolore. Pensateci..... Quante cose avreste voluto promettere o offrire durante un atroce...
Discussione
10/02/2019 14:09:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
Fresca.Rugiada
Amministratore
Fresca.Rugiada 10/02/2019 ore 14:59 Quota

(nessuno) IL DOLORE....

@Emy.15 scrive:
Non c'è nulla che cambia quanto il Dolore.
Pensateci.....
Quante cose avreste voluto promettere o offrire durante un atroce Dolore per far sì che esso cessasse e tornasse da dove era venuto?

A volte il dolore e' dovuto a situazioni di vita irreversibili, per cui ci investe in tutta la sua violenza senza dare via di scampo alcuna che non sia il rifugiarsi nella Fede, per chi ce l'ha, nell'Amore per chi ne puo' godere, nel pianto per chi sa tirar fuori tutte le lacrime come per sputare il veleno della vita.
La Misericordia perdona tutto, la Provvidenza ci salvera', ma nel presente siamo soli e attendendo che Qualcuno metta pure a noi una mano sulla testa (me l'ha augurato un caro amico proprio in questi giorni!) continuiamo a pagare troppo spesso per ogni piccola soddisfazione che "rubiamo" al dolore, col dolore... nonostante cio' ...........
una vita senza dolore non e' una vita vissuta profondamente, perche' nessuno, ma proprio nessuno che abbia una coscienza puo' rimanere indifferente al dolore del mondo che tocca tutti: alle guerre, alla fame, all'indifferenza, alla poverta', alla malattia al semplice pianto o alla tristezza di chi ci sta vicino.
Quando ci si accorge che si arriva alla fine del giorno, come dopo una corsa forsennata, eppure senza essersi spostati di un millimetro allora forse e' il caso di fermarsi, di guardarsi dentro, in quel piccolo seme che ci portiamo dentro, lo stesso dal quale siamo germogliati.
Il passato, il presente, il futuro sono li. Soltanto con la piena consapevolezza del nostro essere possiamo vivere il nostro tempo....che non e' presente, perche' e' gia' passato ne' futuro perche' il futuro e' gia' adesso. Nel grande fluire del fiume della vita passa tutto...anche il dolore.
ladysorris.o
Partecipante
ladysorris.o 10/02/2019 ore 19:32 Quota

(nessuno) IL DOLORE....

@Emy.15 scrive:
Non c'è nulla che cambia quanto il Dolore.
Pensateci.....



Io sò benissimo cos'è il dolore....non ho bisogno di pensarci....il mio dolore più grande è quello di aver perso mio figlio....non c'è nulla da pensare e nè da dire per me...

letithia
Partecipante
letithia 12/02/2019 ore 07:02 Quota
Assho
Amministratore
Assho 12/02/2019 ore 08:31 Quota

(nessuno) IL DOLORE....

@Emy.15 : Non è facile risollevarsi dopo un dolore, dopo la fine di una storia, quando si perde il lavoro o si vive il lutto per una persona cara, ma bloccarsi per paura del cambiamento è come trascorrere la propria vita in cantina. Certo, non è facile risollevarsi dopo un dolore, ma non bisogna restare intrappolati nell’illusione che non c’è risoluzione, ma vedere gli ostacoli come un’occasione per ricominciare. Quindi agire, agire e agire, per non farsi prendere dallo sconforto.

letithia
Partecipante
letithia 12/02/2019 ore 08:36 Quota

(nessuno) IL DOLORE....

@Assho scrive:


Non è facile risollevarsi dopo un dolore, dopo la fine di una storia, quando si perde il lavoro o si vive il lutto per una persona cara, ma bloccarsi per paura del cambiamento è come trascorrere la propria vita in cantina.




Condivido pienamente...
Partecipante
loredana1954 12/02/2019 ore 18:41 Quota

(nessuno) IL DOLORE....

@Emy.15 :



Sembra paradossale ma non possiamo superare
il dolore se non vivendolo a fondo.




Non cerchiamo di “dimenticare” perché nulla può essere
realmente cancellato dalla nostra memoria ma anzi, se rimosso,
continua ad agire attivamente in noi attraverso le vie
dell’inconsapevolezza anziché della coscienza.



Di fatto poter dimenticare è solo un’illusione e,
come tale, non difende dal dolore.
Se non attraversiamo consapevolmente il mare del nostro dolore,
questo prima o poi tornerà a manifestarsi in qualche forma.


Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione