Forum - ANIMALI AFFAMATI

Amministratore
xCrazyGirlx 13/01/2018 ore 15:15 Quota

Euforico Quante “facce” questi musi, le mille espressioni dei cani di Elke Vogelsang

@bastardissima.me

Quando non è fuori per lavoro, magari per un servizio di matrimonio, l'obiettivo di Elke Vogelsang è puntato quasi sempre sugli animali, in particolare i cani. Che sono la sua passione, tanto da essere diventato anche questo un lavoro, come 'ritrattista'. Tra tutti il suo soggetto preferito sono i suoi tre 'cuccioloni': Noodles, Scout e Loli. Grazie al suo talento la fotografa tedesca è riuscita a immortalarli in un set di immagini che raccontano, con ironia leggera, in mille espressioni e pose diverse, il carattere di questi 'modelli', davvero a proprio agio davanti alla camera. La simpatia, il gioco e la tenerezza che ispirano i tre adorabili musi emerge in maniera spontanea assieme all'affiatamento e alla complicità con la loro padrona





romana1.RM
Amministratore
romana1.RM 13/01/2018 ore 15:30 Quota

(nessuno) Quante “facce” questi musi, le mille espressioni dei cani di Elke Vogelsang

@xCrazyGirlx :

I cani credono che i fotografi siano pazzi :hihi



Vedete queste foto per credere: le ha scattate la fotografa tedesca Elke Vogelsang, per mostrare quelle espressioni buffe che i suoi soggetti preferiti fanno mentre scatta



Durante uno shooting fotografico, anche un cane può percepire come assurde le continue richieste di un fotografo: «Alza la zampa, mettiti di profilo, corri, salta!». E non fa mistero della noia che gli provocano: sbadiglia, alza gli occhi al cielo sperando che finisca presto, si stende nei tempi morti per farsi un sonnellino. Lo sa bene la fotografa tedesca Elke Vogelsang, che con i pet lavora tutti i giorni, e che a queste espressioni buffe dei suoi soggetti preferiti ha dedicato la serie Dogs questioning the photographer's sanity, che vuol dire proprio «Cani che si interrogano sulla sanità (mentale) dei fotografo».



«I cani sono personaggi divertenti, e con il viso - anche se so che non bisognerebbe "umanizzarli" - secondo me esprimono tutte le emozioni di una persona. Con le mie foto cerco di esplorare queste facce divertite ma anche annoiate e malinconiche. Tutto accade in una frazione di secondo, e la sfida è catturare quel momento», ci ha raccontato Elke.

«In particolare, quando sono nel mio studio e ascoltano le vocine strane che faccio per attrarre la loro attenzione, noto che fanno delle espressioni particolarmente buffe. Sembra che pensino che io, la fotografa, sia pazza. Allora scatto, perché preferisco un'immagine del genere, unica, a quelle standard in posa che un padrone pensa di appendere in salotto».

Non solo Elke, anche il Web ha mostrato di apprezzare particolarmente le sue immagini, perché sul suo profilo Facebook e su Instagram, attrae like su like. Nella gallery in alto la selezione di foto che ha preparato per noi.




Vuoi partecipare anche tu a questa discussione?

Rispondi per lasciare il tuo messaggio in questa discussione